PRIVILEGIA NE IRROGANTO    di    Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

Home / Mappa

Il PuntO

La PignattA

Il ConsigliO

Acta Diurna

Acta Diurna Albo Lapillo Signanda

Cronologica

La mia biblioteca

Democrazia 2.0

 Ictus

Saggezze

Cenacolo dei Cogitanti

Statistiche del sito

Per la Legalità ferocemente

Riflessioni

Adusbef

 

 

ACTA DIURNA GENNAIO 2022

 

ACTA DIURNA

·        Acta Diurna 2022

·       ACTA DIURNA   (2022, 2021, 2020, 12-19)

·        Acta Diurna Lapillo Signanda

 

In nero e in grassetto i miei commenti

ACTA DIURNA     16 – 17    Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE. Le prime pagine dei quotidiani di oggi.

(3) COVID. TROPPI MORTI AL GIORNO. DA DOVE VENGONO?

16-1-2022 Il Giornale. Il sospetto di Crisanti sui numeri: "40 morti in terapia intensiva. Gli altri dove sono?" Il professore: "Mediamente sono 40 i decessi in terapia intensiva al giorno. Dove muoiono le altre persone?". Matteo Carnieletto

ha ragione Crisanti. Riflettevo: se muoiono 300 persone al giorno di covid, le terapie intensive dovrebbero svuotarsi in pochi giorni, visto che i nuovi malati ricoverati in intensiva non superano qualche decina al giorno. Crisanti indica in circa 40 i morti al giorno i già ricoverati in terapia intensiva. Gli altri 250 morti giornalieri da dove vengono?  Dove erano ricoverati? Domanda: perché non erano ricoverati in terapia intensiva? Domanda: se sono morti di covid perché non erano ricoverati in terapia intensiva, visto che ci sono almeno il 70 % di posti liberi?

(2) MAGISTRATURA DISASTRATA. POVERO PAESE!

17-1-2022 Linkiesta. Cassazione decapitata. Lo scontro tra magistrature è lo specchio di una crisi di sistema

Cataldo Intrieri. La pronuncia del Consiglio di Stato, che annulla gli incarichi dei nuovi vertici del Palazzaccio, sancisce la debolezza dell’attuale Consiglio Superiore della Magistratura. Alla vigilia della corsa al Qurinale, le istituzioni si trovano in un vuoto di potere dove le riforme diventano impossibili e prevalgono gli interessi di parte.

(1)  CASHBACK. LE RISATE DEGLI EVASORI, QUELLI VERI.

16-1-2022 HuffPost. Il cashback ha fallito contro l'evasione fiscale. La bocciatura del Tesoro. Un report spiega perché Draghi l'ha cancellato. Efficace invece per i pagamenti elettronici e la digitalizzazione By Giuseppe Colombo.

 

Come volevasi dimostrare. Pressappochisti e non conoscitori del settore, ma col potere di decidere,  sono la rovina di questo paese. Oltretutto, pagati un sacco di soldi a chi già da tempo utilizzava la moneta elettronica.

è      lI PuntO n° 388 del 5-2-2020. Scoraggiato l’uso del contante, motivato dalla lotta all’evasione. Ma a guadagnarci saranno solo le banche. Di Mauro Novelli. 

 

ACTA DIURNA     15 - 16     Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

(5) “E’ IL MERCATO, BELLEZZE! E NON POTETE FARCI NIENTE…NIENTE!”

16-1-2022. HuffPost. Mosca taglia il gas e l'Eurozona va in deficit commerciale per la prima volta dal 2014. La Russia specula e schizza il valore dell'import energetico. Ma l'Ue non è esente da colpe By Claudio Paudice.

Pensate ai vantaggi che incamera la Francia con il suo 70% di energia che viene dal nucleare! La Francia ha rischiato ed ora è premiata. Quasi  il 5 % dell’energia che utilizziamo in Italia  proviene da importazioni dalla Francia.

(4) I.A. ALTRA CORSA A PREMI.TRA USA ,UE E CINA

15-1-2022 Formiche.net. Cosa chiede Washington a Bruxelles per vincere la partita dell’Intelligenza artificiale. Di Lorenzo Santucci  L’Intelligence Artificial Act presentato ad aprile dall’Ue per gli Stati Uniti è troppo stringente e rischia di minare lo sviluppo del settore. Quello a cui si punta è un’IA etica che non ostacoli le aziende, ma il nodo riguarda il come arrivarci. Le speranze sono riposte nella presidenza francese, ma nel frattempo a muoversi è la Cina

(3) Riflessione 9 / 2022    (16-1-2022)

DIVISIVITA’ DI BERLUSCONI? DIPENDE. PER LETTA NEL 2013 ANDAVA BENISSIMO.

 Certamente quella di Berlusconi da parte della destra è un indicazione divisiva. Ma detto da Letta che, nel 2013, pur di tenersi il cavaliere come alleato di governo fece la grande stupidaggine fiscale di eliminare l’Imu dalla prima casa, è affermazione risibile, per gonzi smemorati. Infatti, nel 2013, Berlusconi aveva impostato la sua campagna elettorale proprio sull’abolizione della tassa sulla prima casa. Dal governo Letta (di cui era forza di maggioranza con il Popolo delle libertà) ottenne quella eliminazione e poi ( cucù!) abbandonò il governo

Grande” mormora Letta al termine della dichiarazione di fiducia al suo governo da parte di Berlusconi:

https://www.iltempo.it/politica/2022/01/15/news/enrico-letta-diceva-grande-silvio-berlusconi-30108974/

Riflessioni

(2) MAGISTRATURA. VOLANO GLI STRACCI.

15-1-2022 Il Riformista. Nel mirino anche il ruolo di Davigo. Palamara sfida il Csm, ricorso alla Cedu contro la cacciata: “Negate prove decisive e imparzialità”.

(1) Riflessione  8 / 2022    (16-1-2022)

SICUREZZA DEI CONTI CORRENTI BANCARI E POSTALI

 INFORMAZIONI, CONSIGLI, RACCOMANDAZIONI MINIME AI CORRENTISTI.

Occorre riflettere anzitutto sulle conseguenze che la pandemia ha ingenerato nell’ambito della clientela bancaria, postale e delle società finanziarie di trading on line e non solo.

Le restrizioni fisiche  che i vari governi hanno imposto alla popolazione al fine di ridurre al minimo contatti e, quindi, diffusione del virus, ha convinto (in molti casi , obbligato) una consistente quota di cittadini ad adottare soluzioni procedurali on line per i servizi bancari e finanziari da loro sottoscritti, risultando di particolare impaccio la esecuzione “in presenza” delle operazioni bancarie necessarie alla loro gestione finanziaria personale e familiare. I new entry hanno comunque abbassato la media delle conoscenze di tecnica bancaria e, soprattutto, la media di consapevolezza dei rischi insiti nelle nuove tecnologie informatiche.

Questi “nuovi” clienti del settore on line possono risultare particolarmente esposti alle aggressioni di cybercriminali. Ecco alcuni suggerimenti, non solo per loro.

1) Non si cada nella compulsiva  ricerca affannosa della velocità, della semplicità e della comodità di esecuzione, soprattutto nel campo delle operazioni finanziarie on line.

Più si semplificano le procedure di esecuzione, più è facile per i cybercriminali aggredirci. Abbandonare il mito della velocità, della semplicità e della comodità di esecuzione degli obbiettivi che vogliamo raggiungere. Più il sistema ci permette di raggiungerli facilmente e senza passaggi “rognosi”, più è possibile che ci renda intrappolabili da parte della rete cybercriminale, anche per via del grande numero di dati sensibili che dobbiamo affidare ad altri. Questo meccanismo compulsivo fa premio sulla sicurezza delle operazioni.

2) Usare smartphone che abbiano il riconoscimento tramite impronte digitali.

Negli  apparti attivabili  tramite impronta digitale il sistema di sicurezza risulta meno facilmente violabile rispetto a quello che richiede solo la PW. Al contrario, non adottare assolutamente la possibilità del riconoscimento facciale perché facilmente violabile: gli stessi costruttori di smartphone preavvisano, nelle istruzioni del telefonino, di questa debolezza  .

3) Resettare a fondo gli apparecchi (magari vecchiotti) recuperati in famiglia e destinati a gestire le nostre finanze.

Non è opportuno riattare vecchi apparecchi abbandonati, perché superati, da figli, nipoti e cugini. Soprattutto non si utilizzino per le operazioni finanziarie device sui quali siano stati scaricate decine di giochi e tanta paccottiglia pericolosa: potrebbero essere “appestati”.  Soprattutto non usare lo stesso computer per l’operatività on line dei vari conti della famiglia. In ogni caso è opportuno resettare a fondo gli apparati recuperati prima di predisporli alle funzionalità finanziarie.

4) Per l’ e-commerce usare una carta prepagata.

Le spese di e-commerce vanno gestite non tramite il conto corrente, ma tramite una carta prepagata dove terremo giacenti pochi euro. Con le prepagate le spese on line sono gestibili anche in assenza di conti correnti o in presenza di conti correnti che non abbiano la gestibilità on line. La ricaricheremo in funzione degli acquisti on line programmati, effettuati i quali, il saldo tornerà ad essere di pochi euro: in caso di violazione cyber criminale, il danno sarà di piccola entità. Oltre che tramite app, le ricariche dal conto corrente possono essere effettuate tramite ATM, quindi approfittando dei sistemi di sicurezza delle banche, di Poste, delle finanziarie.

5) Evitare di essere sempre collegati in rete.

I pericoli vengono dalla rete. Chi è costantemente collegato ad internet - perché è in ansiosa attesa che qualcuno lo messaggi -  corre maggiori pericoli di chi si collega qualche minuto ogni due o tre ore, verifica la posta, controlla i messaggi giunti dai contatti, risponde e torna a scollegarsi. Ricordo che i professionisti preferiscono utilizzare gli sms piuttosto che ogni altro sistema di comunicazione: i messaggini arrivano sempre, anche se il destinatario è scollegato dalla rete o se, per cause di forza maggiore, ha dovuto sistemare la sim in uno dei vecchi telefonini perché il suo smartphone è temporaneamente  fuori uso.

6) Phishing e Sim swap.

Due sono le truffe più comunemente usate dai cybercriminali per entrare in possesso di codici e procedure in grado di permettere una loro operatività diretta, tramite il cellulare, sul nostro contocorrente: il (vecchio) phishing e il (recente) Sim swap.

Il phishing consiste nell’inviare all’indirizzo di posta elettronica del correntista preso di mira,  un messaggio che sembra inviato da un contatto conosciuto, dalla banca o da altre entità. Il messaggio contiene link che, se attivati dal ricevente, permettono al criminale di gestire in ns. conto. Questo sistema vecchiotto si è aggiornato con telefonate al cellulare, dato come riferimento alla banca, che invitano a dar seguito alle richieste da parte di interlocutori che si dichiarano dipendenti della banca. Ancora oggi è uno dei sistemi più usati e fertili per i cybercriminali. Oltretutto è gratuito.

Il Simswap permette l’intrusione nei nostri conti attraverso la duplicazione della sim il cui numero fornimmo all’atto dell’apertura del rapporto bancario o postale. Ottenuto il duplicato, il cybercriminale – impostando una operazione di addebito - riceverà dalla banca il messaggio con l’indicazione della  password da usare  una sola volta (secondo livello di sicurezza) per autorizzare l’operazione truffa impostata.

E’ evidente che se alla banca abbiamo fornito come riferimenti la ns. e-mail e il nostro numero di cellulare che stiamo usando da 15 anni ed è conosciuto da centinaia di ns. contatti, non sarà difficile per i malintenzionati (anche sprovveduti) venirne e conoscenza e procedere con tentativi di phishing e Simswap.

Dobbiamo quindi far sì che siano forniti alla banca due riferimenti quanto più riservati possibile. Apriremo quindi  un nuovo account di posta elettronica (gratis)  che non daremo a nessuno e attiveremo una nuova Sim (PosteMobile ne offre una da 2 euro al mese) che non utilizzeremo mai. Forniremo alla banca entrambi questi riferimenti.

Pertanto, messaggi della banca indirizzati alla e-mail da noi usata pubblicamente, e non all’indirizzo riservato, saranno facilmente individuati con phishing. Mentre sarà molto più complicato per il cybercriminale entrare in possesso del nostro nuovo e riservato numero di cellulare al fine di richiedere il duplicato della sim.

.Certamente i suggerimenti indicati  non risolvono alla radice i problemi di sicurezza, ma aiutano e potrebbero scoraggiare una banda criminale non molto attrezzata.

 

Riflessioni  

 

ACTA DIURNA     14 - 15     Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

(8)  BANKITALIA DEBITO PUBBLICO.

14-1-2022 Fonte Bankitalia. Debito pubblico in calo a novembre 2021: 2.694,233 miliardi di euro. Erano 2.710,270  ad ottobre.

(7)  MA QUANTI DANNI!

15-1-2022 Il Giornale. Cala il sipario sull'illusione buonista. Antonio Ruzzo

Qualcuno pensa di inginocchiarsi?  Ma “ so’ ragazzi!” e forse le ragazze “se la sono cercata!”. E poi, tutti sanno che in Italia si può fare qualsiasi cosa!

15-1-2022 Il Giornale. Milano, territorio di conquista dell'islam. La notte delle molestie è solo l'ultimo episodio. "Attacco alle donne? Ideologia perversa". Alberto Giannoni

 

13-1-2022 Il Corriere della Sera. Capodanno a Milano, i minori violenti: «I genitori non riescono a educarli. Bravi ragazzi in casa, fuori fanno casino» di Elisabetta Andreis. Il procuratore capo Ciro Cascone: «I genitori che lavorano fino a notte non sanno come prenderli: il modello con cui sono stati allevati nel Paese d’origine, basato sull’obbedienza all’autorità, qui non funziona»

Egregio dottor Cascone, forse il modello del rispetto dell’autorità, seguito nel loro paese, qui non funziona perché da noi l’autorità non sa farsi rispettare? O forse perché non vuole rogne e critiche da parte dei “giustificazionisti ad ogni costo”? Perché, come la classe politica, è alla ricerca del consenso? Perché è facile essere “ buoni” ma difficilissimo essere “giusti”?  La sua affermazione  “qui non funziona” aspetta sue considerazioni e, soprattutto, sue proposte!  

(6) COMUNQUE L’ATOMICO FA DISCUTERE.

14-1-2022 Formiche.net. Un atomo ancora. Il punto del Copasir tra sicurezza energetica ed evoluzione. Di Otto Lanzavecchia Il rapporto su sicurezza e transizione del Copasir tocca l’oggi e il domani della tecnologia nucleare, stimolando gli investimenti nella ricerca e non chiudendo alla possibilità di un ricorso a soluzioni ancora in fase di sviluppo. Sulla linea Cingolani: un occhio sulla realtà e l’altro sulle prospettive future.

Sul problema occorre rivedere tutti i criteri di analisi, da quelli tecnologici a quelli della sicurezza. Limitarsi al sì o no è uno spreco di risorse intellettuali, economiche e finanziarie. Oltre che un danno sociale.

(5) ITALIA A CORTO DI ENERGIA.

14-1-2022 Formiche.net. di Francesco De Palo. Gli ostacoli geopolitici dell’Italia a corto di gas. Parla Nicolazzi. L’esperto manager a Formiche.net: “Abbiamo costruito un’infrastruttura rigida che, se resta quella che è, implica un aumento della quota di gas importato dalla Russia. Non illudiamoci che ci sia un piano B rispetto agli eventi che si verificheranno domani. Mi stupisco che nessuno documenti la possibilità di una transizione dentro la transizione”

(4) MERCATO ED EMOZIONI

14-1-2022 HuffPost. Di Massimo Cerulo. Il capitalismo emotivo imbriglia le emozioni e le mercifica

(3) ITALIA. PIL 2022: GIÀ È A +3%.

14-1-2022 HuffPost. Marco Fortis. Malgrado gas e inflazione, l'Italia ha il vento in poppa a inizio 2022. Il Pil italiano partirà già con una crescita acquisita intorno al 3%

Chi non riconosce l’exploit nella ripresa dell’Italia sostiene che “anche un gatto morto se lanciato in aria rimbalza”. Quindi, si argomenta, i risultati del 2021 sono naturalmente previsti e prevedibili quali conseguenze di un rimbalzo tecnico, un salto che farebbe anche un gatto morto.

Bene. Ci chiediamo come mai altre nazioni non hanno ancora messo a punto tecniche di lancio di gatti morti simili alla nostra.

(2)  CSM. GESTIONE DELLE NOMINE: UN FALLIMENTO.

 14-1-2022 HuffPost. Decapitata la corte di Cassazione: altra sconfitta del Csm. Accolto il ricorso contro Pietro Curzio e Margherita Cassano: annullate le nomine del primo presidente e dell'aggiunto By Federica Olivo

(1) PECHINO. INQUINAMENTO  DELL’ARIA.

15-1-2022 ASKA. La svolta di Pechino: inquinamento abbattuto in tempo record. "Risultati straordinari, con un decennio di anticipo"

 

ACTA DIURNA     13 - 14     Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE . LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI DI OGGI.

(9) Funerali di Davide Sassoli. Affoghiamo nel provincialismo!

14-1-2022 Lo Stato italiano offre funerali di stato e la bandiera sulla bara è quella dell’Unione. Mah.

(8) MAGISTRATI: UN LIBRO APERTO.

14-1-2022 Il Riformista. I vertici lo hanno occultato. Referendum tra le toghe per cambiare il Csm, silenziato dall’Anm. Paolo Comi 

(7) COSTI DELL’ENERGIA.

13-1-2022 Radiocor.  S&P: per imprese italiane impatto significativo da caro energia, 30-35mld su energivore.

In queste condizioni, qualcuno pensa di poter competere col sistema francese, le cui centrali atomiche producono il 70% dell’energia necessaria al sistema; o con la Germania che ha deciso sì di abbandonare il nucleare. ma che ancora non ha abbandonato  e riaprirà le centrali a carbone, di cui è ricchissima? 

La BCE ritiene che nel 2022 l’inflazione si abbasserà. Certo, se si fermeranno gli aumenti riscontrati nel 2021, l’inflazione importata per gli aumenti dell’energia si arresterà, ma i livelli di costo non scenderanno, e risulterà incamerato quel 50 % in più  avuto nel 2021.

Certo, le nostre decisioni più raffinate vengono prese troppo spesso  mettendo in campo i villi intestinali.

(6) MORTE DI DAVIDE ROSSI.

14-1-2022 Il Giornale. Altre ombre sul suicidio Rossi. Mail falsa, ferite incompatibili. Una perizia smonta la prova decisiva per i pm. Nel pool di esperti in commissione arriva Nordio. Felice Manti

Dismesso il “Palamara mode” scopre più cose l’uomo della strada di quanto non abbiano scoperto giudici ed inquirenti “superprofessionisti” quasi dieci anni fa.

(5) RICERCA SPAZIALE FONDAMENTALE.

14-1-2022 Linkiesta. L’economia dello spazio e il ruolo dell’Italia. Morning Future. Un asset fondamentale per il governo. Così il ministro dell’Innovazione Vittorio Colao ha definito le tecnologie spaziali, a cui sono stati destinati 1,49 miliardi di euro nel Pnrr. Investimenti che aiuteranno non solo le attività nello spazio, ma anche la rivoluzione verde e la transizione ecologica.

(4) LA UE  SI SCOPRE SENZA ENERGIA.

13-1-2022 Formiche.net. di Alberto Prina Cerai. Metalli critici, la Francia detta la linea per l’autonomia strategica. In un rapporto commissionato dal governo francese, vengono rimarcati i rischi della dipendenza dell’Unione europea dall’approvvigionamento dei metalli per la transizione energetica e la mobilità elettrica. Così Parigi svela il suo piano: investire massicciamente nelle forniture e negli impianti di raffinazione, ma non solo…

Monnet aveva ragione: «L’Europa sarà forgiata dalle sue crisi e sarà la somma delle soluzioni trovate per risolvere tali crisi»

(3) ENERGIA. ALLARME COPASIR.

13-1-2022 Formiche.net. Copasir, allarme energia. Gli occhi degli 007 su Russia e Cina. Di Francesco Bechis. Il Copasir pubblica la relazione sulla sicurezza energetica. Allarme approvvigionamenti: Italia troppo dipendente dal gas russo e la transizione green rischia di diventare eccessivamente cinese. Soluzioni? Puntare sul gas naturale italiano e ripartire dai giacimenti esistenti. E sul nucleare…

(2) CINA. ATTIVO 2021: 676 MILIARDI DI DOLLARI.

14-1-2022 ANSA. Cina: surplus commerciale 2021 vola a 676 mld, +29,9% export. Attivo record dicembre a 94,46 mld, import sotto attese a +19,5%.

La Cina non si ferma. I meccanismi socio produttivi sono nettamente più efficienti dei nostri. Noi ci consoliamo con la nostra superiorità nel rispetto dei diritti umani, all’interno dei nostri stati. Al di fuori (Medioriente, Africa ecc.)  non possiamo neanche vantarci: è un altro discorso. Quella dei diritti umani è un’area di miglioramento obbligata per la Cina. Molti sperano che non ce la faccia. E se dovesse farcela?

A proposito di diritti umani:

14-1-2022 AGI Sui diritti umani l'Ue predica bene ma razzola male: il rapporto Hrw Human rights watch denuncia il supporto dato da Bruxelles anche nel 2021 a regimi che commettono abusi pur di tenere i migranti e i richiedenti asilo lontani dalle sue frontiere. di Veronique Viriglio

(1)  SOVRAINDEBITAMENTO.

13-1-2022 PMI Imprenditori in sovraindebitamento: come ottenere il rientro

 

ACTA DIURNA     12 – 13     Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

AGENZIA DIRE. LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI DI OGGI

  (6) BCE e inflazione.

13-1-2022 AGI. L'inflazione resta alta nel breve periodo ma frena nel 2022. Per la Bce, "il costo dell'energia trascina i prezzi ma si raffredderà nel corso dell'anno". Bankitalia rileva: "Le imprese hanno rialzato i listini"

(5) TROPPE DOSI? SI POTREBBE ARRIVARE ALLO SFINIMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO

13-1-2022 Il Riformista. Pericolo 'exhaustion' o sfinimento del sistema immunitario. Vaccino ogni 4 mesi, Ema ed esperti bocciano la ‘quarta dose’: “Insostenibile e non salutare”. Riccardo Annibali

(4) PELOSI  IN CONFLITTO DI INTERESSI: E CHE SARÀ MAI!?

13-1-2022 InsideOver  La legge che può smascherare il conflitto di interessi di Nancy Pelosi. Di Roberto Vivaldelli

Non scherziamo! I progressisti americani devono portare democrazia e libertà nell’orbe terracqueo, non devono essere anche personalmente “bravi” cittadini americani! Un minimo di indulgenza: stanno sputando il sangue per il resto dell’umanità!

(3) PUBBLICI MINISTERI AGGIORNAMENTO 2.0

13-1-2022 AGI. Il Pm è un programma: così in Cina l'intelligenza artificiale diventa magistrato. Un team di ricercatori cinesi ha sviluppato una sorta di pubblico ministero cibernetico: analizzando la descrizione verbale di un caso, è in grado di formulare un'accusa grazie all'intelligenza artificiale. di Paolo Fiore

E’ il caso di inserire la Cassa integrazione anche per i magistrati.

(2) UCRAINA. NANISMO DELLA UE

10-1-2022 Euronews.com. Al tavolo sulla crisi Ucraina mancano Ucraini ed Unione Europea 

Per pesare sugli scacchieri geopolitici internazionali occorre  che la UE abbia posizioni chiare e univoche. Così come è oggi la politica estera europea non permette a Bruxelles di esprimere linee “interessanti” di politica estera. Che vengano esclusi anche gli Ucraini rientra negli atteggiamenti classici sia della Russia sia degli Stati Uniti. I quali giocano ancora a a fare i “nipotini di Yalta”. Questo stato di impotenza sta causando perdite di posizione internazionale anche  a nazioni (una volta) dinamiche sugli scenari mondiali come la Francia.

(1) USA INFLAZIONE A DICEMBRE +7 %

12-1-2022 AGI L'inflazione Usa balza al +7% a dicembre, al top dal 1982. L'andamento del costo vita continua a pesare sulle tasche degli americani e sul tasso di approvazione del presidente Joe Biden. E alla Fed c'è chi ritiene sia arrivato il momento di invertire la politica monetaria

Al contrario, in Cina l’inflazione sta calando:

INFLAZIONE. ANDAMENTO IN CINA.

12-1-2022 Italia Oggi. Cina, l’inflazione rallenta e apre nuovi spazi di manovra alla Banca centrale. L’aumento dei prezzi al consumo mostra segni di calo a causa dei lockdown e del controllo delle materie prime il che spiana la strada a tagli tassi sui prestiti a medio termine. di Rita Fatiguso

 

ACTA DIURNA     11 – 12    Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI DI OGGI.

(6) STATO D’ECCEZIONE.

3-1-2022 Diritti Fondamentali. Pandemia e stato d’eccezione. Di Gemma Alberico. SOMMARIO: 1. Stato di eccezione, Costituzione ed emergenza. 2. Quadro sintetico della gestione della pandemia: fonti e misure adottate. 3. Gestione emergenziale e legalità costituzionale. 4. Conclusioni: stato di eccezione o violazione della Costituzione?

(5) INFLAZIONE. ANDAMENTO IN CINA.

12-1-2022 Italia Oggi. Cina, l’inflazione rallenta e apre nuovi spazi di manovra alla Banca centrale. L’aumento dei prezzi al consumo mostra segni di calo a causa dei lockdown e del controllo delle materie prime il che spiana la strada a tagli tassi sui prestiti a medio termine. di Rita Fatiguso.

(4) Riflessione   7 / 2022    (12-1-2022)

TRIVELLE OFF SHORE. COME AUMENTARNE LA SICUREZZA

Per aumentare la sicurezza delle trivelle off shore in caso di incidente e conseguente fuoriuscita di greggio, si potrebbe predisporre un cilindro  dal fondale alla superficie dell’acqua che, usando le zampe  di ancoraggio dell’isola come scheletro di supporto e inglobando la struttura di estrazione, eviti che eventuali fuoriuscite di petrolio si disperdano in mare in balia delle correnti. Il cilindro manterrebbe tali fuoriuscite al suo interno fino alla superficie, dove verrebbe raccolto da idrovore.

(3) FUTURO. LE MACCHINE NON CI SOSTITUIRANNO. CI AIUTERANNO

11-1-2022 HuffPost. Profeti cercasi per futuro umano (di Don Luca Peyron, Teologo Università Cattolica)

Finalmente una buona mente! L’algoritmo vive di passato, mentre l’umanità ha bisogno di “profeti”.

(2) QUIRINALE. I PARTITI NON SANNO COSA FARE.

12-1-2022 AGI L'impasse politica attorno al Quirinale. Conte e Letta continuano a vedersi. Renzi tiene aperte tutte le ipotesi mentre il centrodestra è fermo sulla candidatura di Berlusconi. Resta in piedi l'ipotesi che porta Draghi al Colle. Per il M5s è un vero e proprio stallo

Vedrete che la pandemia risolverà tutto!

(1) OMS. SERVONO NUOVI VACCINI. EMA. NO A VACCINI OGNI TRE-QUATTRO MESI.

11-1-2022. AGI L'Ema avverte: "Non possiamo continuare con booster ogni 3-4 mesi". Il capo della strategia vaccinale dell'Ema, Marco Cavaleri: "Non abbiamo ancora dati sulla quarta dose per poterci esprimere, ma ci preoccupa una strategia che prevede di andare avanti con le vaccinazioni a distanza di poco tempo"

11-1-2022 ANSA. L'Oms: 'Servono vaccini nuovi Non bastano i booster attuali'. 'Devono avere un alto impatto sulla prevenzione dell'infezione e della trasmissione'. Ema: 'Nessun dato a sostegno del secondo booster'

 

ACTA DIURNA     10 – 11   Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE Le prime pagine dei quotidiani di oggi.

EURO DIGITALE? FRA CINQUE ANNI

11-1-2022  HuffPost.   Corrado Passera: "Euro digitale subito per difenderci da Cina e Big Tech". La battaglia delle valute digitali cambierà il mondo. "Ha a che fare con la nostra libertà, domani è tardi". By Roberto Arditti

Ma se la costruzione e la gestione dell’euro digitale deve passare attraverso il sistema bancario siamo alle solite. Già si parla di nascita tra cinque anni. Se poi il suo uso si deve pagare il biglietto alle banche….

 

(8) BERGOGLIO E IL FIGLIARE.

1-2022 Il Messaggero. Papa Francesco ripete che «non fare figli è contro la Patria». Vaticano. 5 giorni fa — Usò proprio questa espressione poco felice fare figli come conigli - prendendo in giro quelle famiglie numerose assai diffuse tra le fila del ...


19-1-2015 Il Messaggero.
Il Papa: «Essere cattolici non significa fare figli come conigli.
19 gen 2015 — Da bordo dell'aereo papale. Una bella pedata nel sedere. Ecco cosa assesterebbe Papa Bergoglio ai corrotti. «Darei loro un calcio laddove ...

(7) NON PENSERETE MICA DI POTER COMPETERE CON I MAGISTRATI!

11-1-2022 Il Riformista. Siamo attaccati da chi la legge l’ha violata davvero. L’Anm manda a processo 70 toghe e Repubblica ci accusa di aver rivelato atti segreti. Paolo Comi 

(6) SCUOLA DIP E DAD.

7-1-2022 MicroMega. Cosa si nasconde dietro il falso dilemma tra didattica in presenza e didattica da remoto. Le nobili proteste in difesa della scuola tradizionale sono servite troppo spesso a tessere il velo ideologico che traveste e dissimula le gravi carenze, le disfunzioni e i disagi che da lungo tempo hanno sfigurato il volto della scuola “normale” in presenza. Fausto Pellecchia 

(5) PAPAVERI E PALLE

11-1-2022 Il Giornale. "Lo ha sistemato in Regione". Bufera sul fratello di de Magistris. Esplode la polemica per un contratto di collaborazione. Ma Claudio de Magistris si difende: "La retribuzione coprirà le spese che sosterrò di spostamenti e pernottamenti". Luca Sablone

Mi meravigliano molto tutti coloro che si accaniscono contro i parenti e gli amici dei papaveri sistemati dai papaveri stessi in posti interessanti della pubblica amministrazione, delle aziende partecipate, delle aziende private che non possono dire di no. Quanti si meravigliano  dovrebbero essere in grado di capire che le mogli, i figli, i genitori, i nipoti, gli zii, i cugini, gli amici, le/gli amanti e i conoscenti dei papaveri hanno tutti due palle così, fuori dall’ordinario, e chi si meraviglia certo non può competere con loro in materia di palle. I papaveri ci fanno un grande regalo, perché quelle palle saranno altamente produttive e indispensabili. Quindi i micropallati tacciano invece di denigrare, mostrando tutta la loro invidia per le capacità dei megapallati e per la generosità dei papaveri!

(4) AFRICA. FRANCIA IN DIFFICOLTÀ

(3) PIATTAFORMA PER TUTTI GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE.

10-1-2022 PMI. Incentivi.gov: presto online tutte le misure per le imprese La piattaforma web informerà gli utenti su tutti gli interventi e le agevolazioni disponibili a sostegno del sistema economico e produttivo.

(2) CAPITOL BANANA HILL.

11-1-2022 Linkiesta. Le stories siamo noi. Karl Kraus, gli ultimi giorni della democrazia americana e la minaccia che ci sta ancora davanti. Francesco Cundari. L’assenza del benché minimo tentativo di nascondere le proprie intenzioni, da parte di Trump e degli stessi assalitori di Capitol Hill, si lega paradossalmente all’incredibile sottovalutazione, da parte nostra, di quanto è avvenuto e di quanto sta tuttora avvenendo

Non si rendono conto di che cosa abbiano combinato con quell’assalto. Hanno messo alla berlina la più grande democrazia planetaria, mostrandola agli occhi del mondo debole e provvisoria come una qualsiasi  Repubblica delle banane. Le altre democrazie dovrebbero cominciare a riflettere sui metodi di intervento (tipo di Enduring Freedom) qualora negli USA qualche banana’s fan dovesse rovesciare le forme democratiche.

Riflessione   6 / 2022    (11-1-2022)

COVID, VARIANTI, VACCINI. LETTO, LATTE E LANA

 La Pfizer informa che a primavera sarà disponibile il nuovo vaccino contro la variante omicron. Questa informazione fa presupporre che, conclusa la tornata vaccinale contro la variante delta, occorrerà iniziare il tris vaccinale contro la omicron. Secondo molti addetti ai lavori, sembrerebbe la omicron più virulenta della delta, ma meno aggressiva e distruttiva. Se a queste caratteristiche virali aggiungiamo il livello di vaccinazione della popolazione, potremmo affermare che la variante omicron colpisce come una brutta influenza. Al contrario, la variante delta continua a massacrare la popolazione non vaccinata o vaccinata ma senza aver  concluso il ciclo delle tre inoculazioni.

Se questa analisi è – per quanto possibile – corretta, non risulterebbero giustificate le restrizioni imposte avendo come parametri l’occupazione ospedaliera dei casi di ricovero con sintomi o in terapia intensiva. Se tre quarti delle nuove ospedalizzazioni sono a carico di non vaccinati o parzialmente vaccinati non si giustificano le restrizioni e l’imposizione di giorni di quarantena  che coinvolgano anche i vaccinati.

Ricordo che nelle epidemie di influenza “stagionale”, si arriva ad attribuire ogni anno in Italia mediamente 8000 decessi per la malattia in sé e le sue complicanze (polmonite ecc.). Inoltre, tutti ricordiamo i titoli eclatanti circa il numero di Italiani costretti a letto.  Nel 2018 si valutò in circa quattro milioni gli allettati durante il picco massimo di incidenza. Ma in quei frangenti nessuno si sognò di chiudere il paese: chi si “beccava l’influenza” se ne stava, per qualche giorno, a casa  a curarsi  il suo malanno con letto, lana e latte. come suggerivano le nonne.

Sono di questo parere USA e Spagna, confortati soprattutto dal fatto che il rapporto tra numero di contagi e numero di morti per Covid suggerisce il passaggio da «pandemia» a influenza di stagione. Allenteranno quindi le restrizioni. Pronti a rivedere ogni impostazione se l’evoluzione dovesse scostarsi di molto dalle previsioni.

D’altra parte, la scienza procede galileianamente, “provando e riprovando” anche se molti poveri di spirito starebbero più tranquilli se potessero affidarsi all’ “ Ipse dixit”. Soprattutto per annettere colpe con facilità in caso di fallimenti.

A meno che (ma saremmo alla follia) non si pensi di rinviare di tre o quattro mesi le elezioni del presidente della Repubblica per la grave pandemia che ha colpito Parlamento e presidenti di regione, decimandone le presenze.

 

ACTA DIURNA     9 - 10  Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE. Le prime pagine dei quotidiani di oggi

(4) COMPAGNI CHE SBAGLIANO?

10-1-2022 Il Giornale. "Islamizzazione inquietante": schiaffo al buonismo della sinistra francese. Pubblicato un saggio postumo di Jean Daniel, intellettuale simbolo della sinistra francese morto nel 2020 all'età di 99 anni. Un grido d'allarme contro l'islamizzazione dell'occidente. Roberto Vivaldelli

Mi era diventato fascista, razzista, sovranista, antimimmolucanista anche Jean Daniel!

(3)  SCUOLA. STRUTTURATA PER I RAGAZZII O PER I PROFESSORI? PER TACER DEI BARONI.

10-1-2022 UffPost. Un paese che non investe nella scuola è un paese fallito. Di Filippo Rossi. Investire significa progettare felicità, disegnare possibilità, costruire opportunità. Altro che Dad sì o Dad no.

 

Attraverso la spinta a fare figli, la natura ha istillato in ogni essere vivente la potente pulsione  a proiettare nel futuro i propri geni personali. Con la “invenzione” della scuola, l’uomo ha permesso a se stesso la possibilità di dar seguito alla altrettanto potente pulsione di proiettare nel futuro i propri geni culturali, trasmettendoli ai figli. Questo anche per motivi utilitaristici.

Il PuntO n° 396 25-4-2020. Sulla scuola. Dalle pagine di discussione del Cenacolo dei Cogitanti (2009).

 

Il PuntO n° 430 30-5-2021. Scuola. Trasmissione di saperi ed esperienze.

(2) PA. IDENTITÀ DIGITALE, PAGOPA

7-1-2022 PMI Servizi online della PA: boom in Italia per SPID e App IO Cresce l'identità digitale: oltre 27 milioni di SPID e 26 milioni di CIE nel 2021, 24 milioni gli utenti App IO e 4 miliardi i pagamenti online con pagoPA.

Uno degli effetti positivi della pandemia: le restrizioni hanno obbligato molti cittadini – non entusiasti di dover utilizzare un computer – a imparare l’uso dei dieci codici necessari ad effettuare operazioni burocratiche, ad effettuare pagamenti ecc.

(1) GESTIONE DEI CONTANTI AGLI SPORTELLI DI BANCHE E POSTE.

10-1-2022 AGI. Nessun limite ai trasferimenti di denaro contante su conti correnti bancari o di Poste. Lo chiarisce l'Abi in una nota: per questo tipo di operazioni non si applica il limite a 1.000 euro in vigore dallo scorso 1 gennaio

Ma ancora ci sono impiegati e direttori di agenzia che frappongono ostacoli  alle operazioni di versamento e di prelevamento in contanti. Ostacoli spesso accompagnati da minacce: “… non sa che la legge non permette operazioni superiori ai 1.000 euro? Dobbiamo notificare l’operazione all’antiriciclaggio…” . Bene fa l’ABI a tornare sull’argomento.

Era il 2012:

Il ConsigliO n° 75 del 21-9-2012  Costretti a tornare ancora una volta sul problema del prelievo e del versamento di contanti allo sportello. 

 

ACTA DIURNA     8 – 9  Gennaio  2022       di  Mauro Novelli  

(8) L’UNICA COSA CHE SANNO FARE: CERCARE DI EVITARE I PROCESSI..

8-1-2022 Il Riformista. Palamaragate e i retroscena. Chat con Palamara, l’Anm porta a processo 70 toghe: tra queste Salvi e Cascini. Paolo Comi

(7) AGCOM. PROBLEMI DI TELEFONIA ITALICA.

8-1-2022 HuffPost. Di Innocenzo Genna. Il coinvestimento sui generis di Tim spacca Agcom. Ecco cosa è successo

(6) LA VIA DELLA SETA SI ALLUNGA.

8-1-2022 ASCA Nuova Via della Seta, la Cina si rafforza in Nordafrica. Firmato piano di cooperazione con il Marocco

Tutti i paesi che accusano oggi la Cina di imperialismo hanno dimostrato di esserlo stati ben prima di Pechino, con strumenti geopolitico-economici e antropologici di rapina e con risultati catastrofici. Si vedano i colonialismi in Africa, nel sud-est asiatico, in Sud America. I paesi “attenzionati” dall’imperialismo del ‘900 sono tutti malmessi, sia in termini economici che politici e di governo. La loro credibilità è prossima allo zero. E, oltre le dichiarazioni formali,  dovranno dimostrare che i rapporti con la Cina risulteranno altrettanto fallimentari.

 (5)  PERCHÉ IN KAZAKISTAN?

7-1-2022 La Ragione. Alle origini della rivolta in Kazakistan Maurizio Stefanini. Il presidente kazako Qasym-Jomart Toqaev ha richiesto l’intervento russo per sedare le proteste in tutto il Kazakistan. La vicenda ci ricorda come, anche dopo l’indipendenza, il nono Paese più grande al mondo sia rimasto strettamente legato a Mosca.

(4)  SE IL PD STA BENE A D’ALEMA ET AUX ENVIRONS….

8-1-2022 HuffPost. D'Alema dice una verità: il Pd è tornato massimalista. Nucleare, tassa di successione, reddito di cittadinanza: Letta abbandona il riformismo By Alessandro Barbano.

O è cambiato D’Alema; o è cambiato il PD; o sono cambiati entrambi. Quartum datur: nessuno dei due è cambiato, perché sono entrambi pietrificati. Meraviglia il fatto che nessun dirigente, nessun  simpatizzante o attivista sia in grado di aprire una riflessione, di approfondire il dibattito. Tutta la nomenklatura sotto la mannaia della scelta dei prossimi deputati e senatori sforbiciati? Oppure a tutti sta bene tutto quello che fa Letta, della serie “per carità non muovete nulla!”. Meraviglia altresì che lo zoccolo duro degli ultra sessantacinquenni non abbia più interesse a farsi sentire ma  tanto non verrebbero ascoltati, essendo solo sopportati per via dei voti che non faranno mai mancare al “partito”. Il loro concetto sempiterno di partito è commovente.

(3) RIUSCIREMO A MANTENERE LO STATUS RECUPERATO?

8-1-2022 Formiche.net. L’Italia salti sul treno Quint. Memo per Palazzo Chigi. Di Gabriele Checchia. Nel 2021 il nostro Paese è tornato nel formato con Usa, Francia, Germania e Regno Unito. Ora serve rendere tale coinvolgimento non reversibile. Ecco tre carte importanti di cui disponiamo. Il commento di Gabriele Checchia, già rappresentante permanente d’Italia al Consiglio atlantico e ambasciatore all’Ocse, oggi presidente del comitato strategico del Comitato atlantico italiano

(2) TERRORIZZATI DA OGNI CAMBIAMENTO

8-1-2022 Formiche.net. di Carlo Fusi. Il Colle e i Conte senza l’oste. Il mosaico di Fusi. Dopo aver girato come una trottola, la politica torna al punto di partenza. Dalla Lega al Movimento Cinque Stelle, una silenziosa processione riparte per chiedere di nuovo il bis a Sergio Mattarella. Che ha già detto no, e per valide ragioni. Il mosaico di Carlo Fusi

Scommettiamo che rinvieranno l’elezione per motivi di pandemia?

(1)   Riflessione   5 / 2022    (9-1-2022)

ENERGIA. CONDANNATI AD USARE FINO ALL’ULTIMO BARILE DI PETROLIO?

Una quindicina di anni fa, tre premi Nobel, tra i quali Carlo Rubbia, chiesero il finanziamento di 40 milioni di euro per sviluppare il progetto di una centrale atomica che non utilizzasse come combustibile l’uranio, ma il torio. A differenza del primo, il torio è quattro volte più diffuso sulla Terra, non è radioattivo per natura, ma lo diventa con un processo di innesco tramite uranio; rilascia scorie che decadono più velocemente di quelle prodotte da centrali ad uranio; non può essere usato direttamente come materiale per la costruzione di bombe atomiche. Non se ne fece nulla. Ancora oggi Rubbia deve argomentare  con valutazioni vecchie di qualche lustro, nella speranza di convincere qualche politico più intelligente della media. [ Si veda Rivista energia.it del 26-10-2020 Intervista a Carlo Rubbia: tra nucleare e fossili a 0 emissioni]

 

L’articolo indicato ha un commento del prof. Ettore Ruberti. Ne riporto qualche frase:

[…]  “come correttamente sottolineato da Rubbia sia il solare fotovoltaico che l’eolico sono caratterizzati dalla bassa intensità energetica e dall’intermittenza della disponibilità e, se si stanno diffondendo in maniera massiccia, è solo perché lautamente finanziati con soldi pubblici. Se avessero finanziato, con un millesimo di quanto sprecato con il fotovoltaico, il solare termodinamico a concentrazione (brevetto dell’ENEA realizzato proprio grazie a Rubbia quando era Presidente dell’Ente) e lo avessero realizzato in Paesi con alta insolazione, allora sì che il solare sarebbe competitivo, anche, se non soprattutto, per produrre idrogeno”.

Inoltre, è evidente che se si discute di nucleare quando il petrolio è a 15 dollari al barile (costo del barile a novembre 1987, quando si tenne il referendum sul nucleare) sarà difficile indicarne l’economicità. Col petrolio a 80 dollari (come oggi) risulteranno economiche anche soluzioni basate sulla produzione di energia alternativa, problematiche ma facilitate dal prezzo del greggio e abbondantemente finanziate.  E non valutiamo l’intervento delle mafie.

Mi sembra chiara la nostra condanna: finché non verrà utilizzato l’ultimo barile di petrolio la lobby mondiale dei petrolieri ostacolerà ogni scostamento dall’uso dei combustibili fossili per produrre energia. Oltre a questi potentati dobbiamo considerare anche “l’interessata incapacità” dei nostri politici a valutare la gravità del problema energetico.

 Le prossime generazioni si arrangino!

________________

Energia. Un ulteriore problema.

8-1-2022 Formiche.net. Turismo energetico da criptovaluta e crisi Kazakha. Problemi per l’AI italiana? Di Andrea Monti. Turismo energetico da criptovaluta e crisi Kazakha. Problemi per l’AI italiana? La crisi energetica del Kazakhstan solleva un tema apparentemente meno drammatico ma strategicamente critico: il “turismo energetico” delle aziende high-tech e la pericolosità delle criptovalute. L’analisi di Andrea Monti, professore incaricato di digital law nell’università di Chieti-Pescara

 

 

ACTA DIURNA     7 - 8   Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

(4) LA CITTÀ MEDIORIENTALE DI DURA EUROPOS.

2-1-2022 Da Il bar di Roma antica [ https://bardiromaantica.it/shop/]. Dura Europos: la magnifica città contesa tra Parti, Romani, Sasanidi. Di Roberto Trizio.

 Sebbene cultore di studi storici, non ne sapevo nulla! Superficiali gli studi scolastici circa i rapporti tra Romani e popoli del Medio Oriente. I miei ricordi non vanno oltre un giudizio sui Parti che costituirono una spina nel fianco dell’impero e non furono mai sconfitti dalle legioni. Eccellenti informazioni su una città,  a metà strada tra Antiochia e Babilonia, in una delle zone commerciali più ricche del periodo. Bravissimo Trizio!

(3) TENOLOGIA ITALIANA AL CES.

7-1-2022 Linkiesta. Alta tecnologia Made in Italy. Le invenzioni delle 44 startup italiane al Ces di Las Vegas. Maurizio Stefanini. Dalla piattaforma che crea gemelli digitali di oggetti fisici al naso elettronico in grado di rilevare diverse famiglie di composti volatili rilasciati dal cibo, passando per i dispositivi ortopedici stampati in 3D. Sono alcuni delle idee più innovative presentate dalle aziende del nostro Paese che partecipano alla più grande fiera di elettronica da consumo del mondo

(2) CARACCIOLO. TROPPI PROBLEMI PER PUTIN?

7-1-2022 Formiche.net. di Francesco Bechis. Ucraina, Bielorussia, Kazakistan, Mali. Sono tante, troppe le crisi che un governo russo vessato dalla pandemia e dalla stagnazione economica deve affrontare. Lucio Caracciolo, fondatore e direttore di Limes, spiega perché la coperta di Vladimir Putin diventa sempre più corta

(1) FUSIONE NUCLEARE. NUOVI RISULTATI CINESI.

7-1-2022 Formiche.net. Gli scienziati del progetto East hanno sostenuto la reazione a 70 milioni di gradi per diciassette minuti, compiendo un passo in avanti nel dimostrare la praticabilità della tecnologia. Ottime notizie per il maxi-esperimento internazionale Iter, in cui c’è anche l’Italia. Di di Otto Lanzavecchia

Progressi più rapidi di quanto non si sperasse. Il dibattito sul nucleare deve coinvolgere anche la fusione .

 

ACTA DIURNA     6 - 7   Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE. Le prime pagine dei quotidiani di oggi.

(4) DEEP FAKE. PERICOLO.

7-1-2022 Linkiesta. Informazione manipolata Com’è profondo il pericolo connesso ai deep fake. Farah Nayeri

I creativi che producono video ingannevoli come forma d’arte li difendono come mezzo espressivo. Ma la diffusione delle tecnologie per modificare a proprio piacimento le immagini in movimento è un grave rischio per la democrazia. Dall’ultimo numero di Linkiesta Magazine + New York Times World Review

Esistono programmi in grado di “inserire” in modo molto verosimile in video – ad esempio pornografici - una persona : basta una fotografia del viso.

(3) SANITÀ E I.A.

1-2022 SOSSanità. TELEMEDICINA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE: su Nuovo Monitor 46 la rivista Agenas

Che cosa sarebbe successo a questo pianeta se, pandemia imperante, non avessimo potuto contare sugli strumenti informatici?

(2) CAPITOL HILL. IN MAGGIORANZA AMERICANI MEDI, NON ESTREMISTI.

5-1-2022 HuffPost. Altro che ultradestra. A Capitol Hill c'erano gli americani medi. I risultati di un'analisi sui 730 indagati dopo le violenze. I numeri ci dicono che potrebbe risuccedere By Alberto Flores d'Arcais

Se a tradire la democrazia statunitense è l’americano medio, gli USA non possono più pensare di essere considerati il benchmark per valutare il livello democratico degli altri paesi.

(1) 3° TRIMESTRE 2021.  CONSUMI + 3,6%

7-1-2022 ISTAT  Com. Stampa. Conto trimestrale delle amministrazioni pubbliche, reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società – 3° trimestre 2021. […] il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell’1,8% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti del 3,6%.

 

 

ACTA DIURNA     4 - 5   Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE. Le prime pagine dei quotidiani di oggi.

(6) ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. LE REGOLE.

4-1-2022 Formiche.net. Quirinale, occhio alle regole. La road map di Ruotolo. Di Francesco Bechis |  Il costituzionalista di Roma Tre su regole, scorciatoie e trucchi pericolosi nella corsa per il Colle. Dal 24 gennaio non tutto è lecito. Ci sono regole scritte e poi c’è uno “spirito” della Costituzione che può essere violato. Una road map

(5) PAESI EX URSS. POLITICAMENTE GRACILI?

5-1-2022 L’Avvenire L'arcipelago dell'ex Urss. In Kazakistan esplode la rivolta del gas, rimosso il governo  Luca Miele. Disordini senza precedenti dopo l'aumento dei prezzi del Gpl di cui il Paese è un grande produttore. Decine di feriti e arresti. In fiamme il Comune di Almaty. Ma le rabbia è soprattutto «politica.

(4)  MOBY PRINCE. NOVITÀ.

5-1-2022 Il Fatto. “Due estranei sorpresi sul Moby Prince poche ore prima del disastro”: il racconto della testimone alla commissione d’inchiesta

Una Norimberga nostrana sempre più necessaria. E si avvicina a grandi passi.

(3) LA DEMOCRAZIA USA HA QUALCHE LINEA DI FEBBRE.

5-1-2022 HuffPost. A un anno da Capitol Hill la democrazia Usa è ancora sotto minaccia”. Intervista alla storica Ruth Ben-Ghiat: “L’America è sommersa da un’onda di illiberalismo”. Di  Giulia Belardelli.

(2) GAS E NUCLEARE . LA POSIZIONE DELLA UE.

5-1-2022 AGI Perché l'Ue giudica green il nucleare e il gas. Il principio che ha guidato la Commissione in questa valutazione è la transizione verso il 'net zero' fissato al 2050 e la coscienza di non riuscirci tagliando fuori gas e nucleare già ora. La bozza, di cui l'AGI ha preso visione, definisce tuttavia criteri chiari e rigidi

(1)  PARTE LO YUAN DIGITALE.

4-1-2022 ASCA. Cina lancia app pubblica per lo yuan digitale. Funziona già in diverse città del paese

 Per l’introduzione dell’euro digitale e banche europee hanno vinto: partirà (forse) fra cinque anni.

 

ACTA DIURNA     3 – 4   Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE: Le prime pagine dei quotidiani di oggi.

(3) L’INTELLIGENZA DI D’ALEMA?! MAH.

4-1-2022 Il Riformista. L'impossibile nostalgia per una storia finita. Il ritorno di Massimo D’Alema manda il Pd in fibrillazione. Biagio De Giovanni 

Sempre lucido Biagio de Giovanni. Il brindisi soddisfatto di D’Alema dopo la sconfitta di Renzi al referendum costituzionale, segna la fine della sinistra come forza rinnovatrice e progressista. Da allora si assiste ad un  suo arroccarsi su posizioni conservatrici amministrative. Non è più in grado di offrire una nuance rosa nel futuro plumbeo di molti cittadini un tempo orientati a sinistra. A differenza di troppi commentatori, non riesco ad individuare le caratteristiche intellettuali  di D’Alema in grado di metterne in evidenza la sua conclamata intelligenza. Certamente è  velata da una umiltà di fondo. Quante differenze nella evoluzione intellettuale di D’Alema e di Ferrara: da Pionieri dell’URSS a intellettuali  “normali”: il primo non si regge, il secondo si legge..

(2) Riflessione   3 / 2022   

SULLA FINE DELLE IDEOLOGIE.

Solo chi ritiene che l’ideologia sia una sovrastruttura mentale può tranquillamente parlare di fine delle ideologie, nello specifico “ideologie politico-sociali”. Ma l’ideologia è una struttura della mente umana non una sovrastruttura. E’ l’organizzazione intellettuale di pensieri, culture, idee, conoscenze, sentimenti che ogni uomo si crea per interpretare le vicende che la vita e la realtà pongono giornalmente alla sua osservazione. Senza una ideologia, l’uomo non saprebbe interpretare il suo vivere.

E’ evidente come una tale struttura mentale non può essere costruita una tantum, non può essere imprigionata da poche incorruttibili certezze: ha infatti bisogno di essere continuamente rivista, aggiornata, arricchita. Revisioni e correzioni per le quali occorre un adeguato fardello culturale.

Si prenda l’ideologia costruita sulle realtà politico-sociali del secolo scorso, sull’esigenza cioè di comprendere dinamiche come l’internazionalismo o l’ecumenismo. Sclerotizzate dal leninismo e dal cattolicesimo, hanno finito per non essere più in grado di fornire capacità interpretativa a chi su di esse riponeva immarcescibile fiducia. Ma parallelamente al loro essere abbandonate perché ormai inutili, hanno lasciato il campo a nuove ideologie sul versante socio-politico. Certamente approssimative e superficiali (penso all’ideologia del “No Tutto”) ma comunque  ritenute in grado di aiutare chi le adotta nell’analizzare, spiegare e incasellare la realtà e le nuove esperienze.

Anche se costruita con strumenti intellettuali inadeguati, l’ideologia del  “No tutto” ( No Vax, No Pass, No Tav, No Tap, No Tax, No Nuk)  risulta poderosamente mobilitante: si pensi a chi preferisce morire di covid piuttosto che farsi curare. Ciononostante non è in grado di offrire strumenti culturali tali da permettere all’uomo un progresso socializzante generalizzato e costante.  Anche perché rendono quel versante ideologico – costruito con intelletto inidoneo -  necessariamente immobile, sclerotico incapace di mettersi in discussione e non in grado di aggiornare la capacità di valutazione al mutare delle variegate esperienze vissute.

(1)  TASSONOMIA GREEN UE. SÌ A GAS E NUCLEARE.

3-1-2022 HuffPost. Berlino contro, Roma tace, Parigi a favore. Il nucleare deflagra nell'Ue. Germania, Austria, Lussemburgo e Spagna contro la tassonomia green della Commissione che fa rientrare dalla finestra gas e atomo By Claudio Paudice.

Ma il problema attualissimo dello scombussolamento del mercato energetico non può far perdere di vista gli obiettivi di medio e lungo periodo. Quello energetico è un argomento principe che deve essere presente in qualsivoglia agenda politica nazionale e sovranazionale.

 

ACTA DIURNA     2 - 3  Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

AGENZIA DIRE. Le prime pagine dei quotidiani di oggi

(3) Riflessione  2 / 2022.    

SUL FENOMENO MIGRAZIONI

Anche  se con anni di ritardo, l’ONU ha preso atto dell’evidenza: buona parte  dei naufraghi “salvati” dalle ONG è composta non da profughi ma da semplici migranti economici. [https://www.ilgiornale.it/news/politica/pure-lonu-smentisce-sinistra-i-migranti-non-sono-profughi-1865683.html ]. Quindi noi, accogliendo tutti tramite il  “permesso umanitario” (invenzione della florida e creativa imprenditoria dell’accoglienza nostrana) non stiamo aiutando gli “ultimi”. 

La UE e i nostri governi hanno dimostrato di non saper gestire il fenomeno. C’è un solo modo corretto per governarlo: chiuse le frontiere alla immigrazione clandestina, in base a parametri da definire, ogni anno  si calcola il numero di migranti che l’Italia può accogliere in maniera corretta e soprattutto degna. 10mila? 100mila? Un milione?  Raggiunta quella cifra si chiudono le frontiere. In attesa dei nuovi calcoli per l’anno successivo. Le ambasciate italiane dei paesi interessati dal fenomeno rilasceranno i visti d’ingresso. Con questo sistema, oltre ad evitare i campi di concentramento in Libia,  i migranti potranno risparmiare i 5.000 dollari pagati per attraversare il Sahara, i 1.500 per organizzare il naufragio nel Canale di Sicilia, il costo del biglietto richiesto da scafisti mediorientali.

(2) ITALIA. RISCHIO POVERTÀ PER 11 MILIONI DI CITTADINI.

2-1-2022 AGI Quasi 11 milioni di italiani sono a rischio povertà. Il dato, calcolato dal Centro studi di Unimpresa, si riferisce a fine 2021 e conta oltre 1,6 milioni di soggetti in più rispetto a un'analoga rilevazione relativa al 2015, con una crescita significativa di circa il 15%.

(1) LA LETTERA DEL PROF. CARMINA AI SUOI RAGAZZI.

31-12-2021 AGI. La lettera del professore di Ravanusa citata da Mattarella nel discorso di fine anno. Le parole del professore di Storia e Filosofia, Pietro Carmina, morto nel crollo della palazzina in Sicilia, nella sua lettera agli studenti in occasione del pensionamento. Un testo ripreso dal presidente della Repubblica nel suo discorso di fine 2021 e di congedo al termine del suo settennato.

 

ACTA DIURNA     1 – 2  Gennaio  2022       di  Mauro Novelli

 

(3) OMICRON SI ACCONTENTA DELLA GOLA.

2-1-2022 HuffPost. “Omicron meno grave perché colpisce più la gola che i polmoni”: lo dicono sei studi. Secondo i ricercatori, le mutazioni potrebbero aver alterato la capacità del virus di infettare i diversi tipi di cellule. Si tratta di studi da sottoporre a revisione paritaria

Se prenderà il sopravvento sulla variante delta potrebbe diventare  come una normale influenza annuale.  Ma Pfizer già fa sapere che in primavera sarà disponibile il vaccino che blocca anche la omicron. Inventeremo l’ “ultrapass” per chi farà anche la quarta dose? In Israele si è sollevato il problema della quarta inoculazione: non sembra che abbiano intenzione di estenderla a tutti perché – si sostiene – potrebbe creare scompensi e affaticamenti al sistema immunitario di alcuni soggetti.

AGGIORNAMENTO.

2-1-2022 ANSA. Israele, quarta dose a over 60 dopo 4 mesi dal booster. Bennett: 'Arriveremo a 50mila contagi al giorno'

(2) ) Riflessione 1 / 2022   

SULLE SCORIE RADIOATTIVE.

Le scorie radioattive Immagazzinate in Italia, derivanti dalle quattro centrali nucleari dismesse e dagli usi civili (in genere clinici)  ammontano a poco più di 34mila metri cubi. Pur considerando la sismicità del nostro paese, non è credibile che non si sappia come interrare ad una profondità di 3 – 4 chilometri (quindi ben al di sotto delle falde acquifere) un cubo di 33 metri di lato per isolarne e renderne innocuo il contenuto. 

(1) REGOLE PER LE ZONE GIALLE.

27-12-2021 Fanpage. Le nuove regole in zona gialla.

 

 

ACTA DIURNA     31  Dicembre  2021 – 1 Gennaio  2022      di  Mauro Novelli

(3) L’EURO COMPIE 20 ANNI

1-1-2022 ANSA Vent'anni con l'euro in tasca, utopia diventata realtà. Battezzato da Prodi e salvato da Draghi, criticato e poi osannato

RISERVE VALUTARIE

Peso percentuale nel 2000 e nel 2021

 

DICEMBRE  2000

AGOSTO 2021

DOLLARO USA

68,2

60

EURO  (*)

12,7

21

YEN

5,3

6

STERLINA

3,9

5

RENMIMBI

 

3

(*) Nasce a gennaio 1999 come moneta scritturale.

(2) LASCIA IL PRESIDENTE DEL CSM

1-1-2022  Non mi sembra normale che il Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Sergio Mattarella, dimissionario  dopo sette anni, lasci senza una frase di commento sulla situazione dell’organismo che ha presieduto.

31-1-2021 Il Riformista. Le chat smentiscono Cascini sugli incontri con Palamara. Paolo Comi

31-12-2021 Il Giornale. Viaggi, cene, spumanti. Le spese folli a sinistra graziate dai magistrati  Nella Rimborsopoli piemontese tutti assolti da Sel a Pd. Sorte opposta per il centrodestra. Luca Fazzo

(1) CONTRAPPASSO.

30-12-2021    Libero. Giuseppe Conte accusato di sequestro di persona. Covid, un terremoto politico in tribunale

Insomma, Salvini colpito dall’ultimo giapponese orfano a sua insaputa del “Palamara mode”; Conte colpito da chi è a perfetta conoscenza del ritiro dal marcato del “Palamara mode”. E mo?!