PRIVILEGIA NE IRROGANTO    di    Mauro Novelli

                 “Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”  (Platone)

Home / Mappa

Il PuntO

La PignattA

Il ConsigliO

Acta Diurna

Cronologica

La mia biblioteca

Riflessioni

Democrazia 2.0

 Ictus ‘’

Saggezze

Cenacolo dei Cogitanti

Statistiche del sito

Per la Legalità ferocemente

Adusbef

SPREAD BTP-BUND ß

                                                                                                                                        

           ACTA DIURNA  SIGNANDA LAPILLO   Gennaio-Marzo 2024    

di  Mauro Novelli 

Anticipati dal mio monogramma i miei commenti

ACTA DIURNA SIGNANDA LAPILLO Aprile-Giugno 2024

ACTA DIURNA SIGNANDA LAPILLO 2023

ACTA DIURNA SIGNANDA LAPILLO 2022

ACTA DIURNA SIGNANDA LAPILLO  (2°) DAL 1-7-2021 AL 31-12-2021

 ACTA DIURNA SIGNANDA LAPILLO (1°)  DAL 26-1-2021 AL 30-6-2021

 

 

Streptococco mangiacarne

29-3-2024 (178)

Streptococco mangiacarne, cosa sappiamo della variante M1Uk: "Come riconoscerla"

Il direttore di Microbiologia e virologia dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Claudio Farina, spiega al Tgr Leonardo come riconoscerlo. Si tratta di un "microbo umano che i colonizza le alte vie respiratorie e la cute", spiega l'esperto. Può causare mal di gola, raffreddore, tonsilliti nei bambini, e molte persone lo hanno senza saperlo perché non si ammalano. Con alcune varianti si può avere "scarlattina e fascite necrotizzante, la necrosi dei tessuti molli" che ha valso a questa variante l'appellativo di mangiacarne.

 

  Non si può “aizzare” lo streptococco “mangiacarne” contro le masse cancerose?

Non più pensioni pagate all’estero.

29-3-2024 (177)

Salis incazzato con Meloni.

29-3-2024 (176)

Salis, incazzato con Meloni, ricorrerà a Mattarella. Il suggerimento di Nordio.

28-3-2024. La Stampa Caso Salis, il padre: “Il governo italiano si faccia un esame di coscienza”. Schlein: “Schiaffo irricevibile, Meloni reagisca subito”.  

29-3-2024 AGI Caso Salis, il padre di Ilaria: "Chiederò aiuto a Mattarella"

   Signor Salis, parli chiaramente con sua figlia. E’ sicuro che voglia farsi raccomandare da un governo fascista (Meloni) presso un governo neonazista (Orban)?  In genere i rivoluzionari non amano questi gravi compromessi. E’ come se, nel 1844, il barone Francesco Bandiera, della Marina asburgica, padre di Attilio ed Emilio, si lamentasse con l’imperatore Ferdinando d’Asburgo  perché intervenisse decisamente contro Ferdinando 2° di Borbone per salvare i suoi figlioli rivoluzionari, condannati alla fucilazione dopo essere stati fatti prigionieri a seguito del tentativo di sollevare la gente calabra contro il Borbone. Prima di avere reazioni impulsive non accettate da sua figlia, le chieda di esprimersi liberamente sul problema: sua figlia potrebbe ritenere sbagliata la commistione tra politica e magistratura, anche se in Italia la commistione è considerata un punto di forza dal Sol dell’avvenir.

29-3-2024 Libero. "Preferibilmente in silenzio". Ilaria Salis, la stoccata di Nordio contro il padre Roberto.

I costi degli aiutini dei governi tecnici.

29-3-2024 (175)

I costi dell’invenzione dei “tecnici della provvidenza”.

Ecco i risultati degli aiutini istituzionali alla attuale “sinistra”! Napolitano e Mattarella inventarono i governi tecnici pur di evitare che i cittadini si esprimessero alle urne. E’ comprensibile che i gonzi non accettino il premierato elettivo: in condizioni analoghe a quelle del 2010 (fu inventato Monti da Napolitano) e del 2021 (fu inventato Draghi da Mattarella) le alte istituzioni non potrebbero più decidere per il “tecnico della provvidenza”! A rimetterci è la sinistra. A guadagnarci sono i conti dello stato.

La sinistra non sa fare più politica da lustri. Adesso le tolgono anche l’intervento della provvidenza istituzionale: il suo zoccolo duro è in via di estinzione per motivi naturali.  I suoi militanti – sempre più afoni ed in grado di mandar giù qualsiasi rospo – restano in attesa di indicazioni che non verranno. Che fine farà?

Nuovo motore Toyota

28-3-2024 (174)

Toyota sviluppa un motore a combustione interna alimentato da idrogeno.

Ecco il video Toyota:  https://www.youtube.com/watch?v=p4TJfh9XsXg                                     

 Molto interessante! Soprattutto auto molto meno costose dell’elettrico e senza obbligare il sistema a criticità (litio, smaltimento batterie esauste, penuria di elettricità  ecc.). Non mi sembra di aver sentito valutazioni sulla qualità dei gas di scarico, come se fosse appurato che si tratti solo di vapor acqueo.

Al solito la UE si comporta da scioccolona: impone l'elettrico assoluto senza valutare i progressi che in 11 anni (fino al 2035) può fare la tecnologia.

Class action contro la Ragioneria dello Stato?

28-3-2024 (173)

image002                                  FLASH del 28-3-2024

Class action contro la Ragioneria dello Stato?

Vista la drammatica situazione dei conti pubblici a seguito dei disastri causati dal Superbonus 110, è possibile pensare una class action contro la Ragioneria dello stato che mancò completamente ai suoi compiti di protezione dei conti nella valutazione reale delle conseguenze della norma?

20-9-2023 Il Foglio. Superbonus? La difesa della ragioneria di stato fa acqua da tutte le parti

Biden e la posizione USA all’ONU su Israele

27-3-2024 (172)

 

image002                          FLASH del 27-3-2024

Biden e la posizione USA all’ONU su Israele

La posizione USA presa all'ONU autorizza gli antisemiti a calcare ancor di più la mano contro Israele, legittimando in tal modo l'antiebraismo mondiale. Forse Biden sperava di scindere la sua immagine da quella di Netaniahu ma, con la posizione assunta, sarà ritenuto responsabile di non aver avuto la forza di imporre la cessazione dell’azione israeliana a Gaza o, addirittura, in un gioco delle parti, di non averlo veramente voluto e di aver assunto quella posizione esclusivamente per calcolo elettorale..

C’erano Napolitano, Mattarella, il PD e Juncker….

26-3-2024 (171)

Le prerogative dei nostri Capi dello stato.

25-3-20234 StrettoWeb. I rapporti tra l’Italia e l’UE e quelle ‘strane’ parole di Juncker su Mattarella e Napolitano. L'intervista dell'ex Commissario UE Juncker e quei particolari rapporti con i Presidenti della Repubblica: "sono diventato uno specialista di cose che non dovevo sapere". di Consolato Cicciù

  Queste sono le prerogative che il PD non vuole che siano toccate e che, invece, la riforma costituzionale promossa da Meloni (elezione del capo del governo) toccherà. Bisogna capirli: sono soluzioni molto economiche per il PD, non in grado di ottenere aiutini dal suo fare politica.

Elogio di Striano.

26-3-2024 (170)

Dossieraggi

26-3-2024 Il Tempo. La velina con gli elogi che “incastra” De Raho e Striano. L'audizione bomba

Canfora: Piantedosi come Mussolini.

25-3-2024 (169)

image002                          FLASH del 25-3-2024

Inspiegabili reazioni fuori misura!

L’intellettuale Luciano Canfora sostiene che Piantedosi è come Mussolini. La qualità delle reazioni della sinistra fa pensare che si sta scoperchiando una cosa che non si sarebbe dovuto scoperchiare. La nomenklatura della sinistra e gli intellettuali di area hanno atteggiamenti  in grado di minare la personale credibilità acquisita in anni di pensiero organico.

25-3-2024 Libero. Piantedosi come Mussolini: l'ultima delirante sparata di Luciano Canfora  

Verminaio Bari.

25-3-2024 (168)

Verminaio Bari

   Quando sostenevo che il ruolo delle partecipate consisteva nel sistemare trombati e amichetti messi a carico della finanza pubblica, a cui attingere per i fondi e per i voti, fui maltrattato. Indovinate da chi?

è    mauronovelli.it/PuntO 272 Vince la casta 3-7-2013.htm

De Caro smentisce Emiliano.

24-3-2024 (167)

De Caro smentisce Emiliano.

24-3-2024 Il Tempo. Decaro, la mezza smentita a Emiliano è un boomerang. "Imbarazzo e discredito".

La cosa che meraviglia è che questa gente ha agito come se le coperture fossero state robuste  e presenti  almeno per un secolo. Sebbene parlino sempre di democrazia, rinfacciando alla destra di essere fascista, non si rendono neanche conto del danno che stanno subendo le istituzioni.

Non sono più in grado di fare politica senza aiutini e aiutoni istituzionali. Non si può affidare un paese come l’Italia a questa gente.

Intanto approfittano degli aiuti dei giornali progressisti: la vicenda Emiliano-De Caro-Sorella del boss è praticamente sparita. Meglio non titillare troppo i gonzi!

Ramadan – Venerdì santo: 1 a 0

24-3-2024 (166)

Ramadan contro Venerdì santo.

24-3-2024 Il Giornale.  Il Ramadan batte il Venerdì santo. Noi colonizzati e "coranizzati". Di Vittorio Feltri

Emiliano, De Caro e la sorella del boss.

24-3-2024 (165)

  Emiliano, vecchio conoscitore delle procedure giudiziarie, anticipa gli inquirenti per cercare di depotenziarne la futura “scoperta”.

Anche il povero Michele Serra è chiamato a difendere non si capisce bene che cosa. Il massimo della sua creatività è quell’ “attacco imprevisto e soprattutto sleale” perpetrato dai “fascisti” contro l’ancor più povero presidente dell’ANCI..

Stanze chiuse piazze aperte

di Michele Serra

L’amaca del 24 marzo 2024

Raramente la politica riesce a trasmettere sollievo, e addirittura una certa contentezza. Uno di questi rari momenti è la manifestazione di ieri a Bari, una specie di insorgenza solidale, molto partecipata, attorno al sindaco Decaro. Le facce, i discorsi emozionati, il clima della piazza dicevano di una comunità che si mobilita e si compatta di fronte a un attacco imprevisto e soprattutto sleale. (Continua per gli abbonati)

Domanda a Michele Serra: secondo lei, come definirebbe l’azione di un sindaco che va a casa del boss della città per informarlo che l’assessore è uomo suo e che non va toccato, e la mafia non lo tocca?

De Caro come Sumahoro.

23-3-2024 (165)

De Caro e la faina nel pollaio.

23-3-2024 Il Giornale. Il centrodestra: "Già 137 ispezioni e zero proteste del presidente Anci"  

   Il pianto di De Caro ricorda quello di Sumahoro! De Caro, che cosa c’è che non va? Hanno scoperto nel tuo pollaio una faina travestita da gallina e vogliono vedere se ce ne sono altre. Dovresti ringraziare il sistema. Invece giù a piangere. Perché? Perché, invece, mai una lacrimuzza per gli altri comuni disinfestati?

Hamas in difficoltà

23-3-2024 (164)

 

image002                          FLASH del 23-3-2024

Ora è Hamas ad essere in difficoltà.

Io credo che Hamas abbia puntato, fin da subito, su una rivolta planetaria contro Israele. Che non c'è stata, a parte le manifestazioni pro Palestina di nessun impatto politico serio. Ma nulla di più. Non ha calcolato che le varie condanne (Usa, Israele, UE) di Netaniahu non valgono più perché Bibi, sapendo  di essere ormai estromesso dalla vita politica di Israele e non più referente interno, si fa la sua guerra senza alcuna mediazione: non ha più bisogno della ricerca del consenso. Invece si stanno risentendo i paesi arabi e l'Autorità palestinese contro Hamas, anche alla luce della incapacità di questa di opporsi militarmente a Israele, nonostante le goliardate parolaie iniziali. Con i militanti lasciati morire a Gaza e i capi in testa all’estero che fanno finta di gestire gli eventi.

Dossier Comune di Bari

22-3-2024 (163)

Problema De Caro. Piccolo dossier stampa.

·       Bari, le mani della mala sui trasporti e lo spettro dell'assessore ombra – Il Tempo

·       Anci, la sprecopoli degli stipendi d'oro. Così fa felici i dirigenti – Il Tempo

·       Piazzapulita, Padellaro non lascia scampo a Decaro. “Niente scuse”, risposta non convincente – Il Tempo

·       Bari, le mani delle cosche sull'azienda dei trasporti – Libero Quotidiano

·       Bari, l'inchiesta: "Municipalizzata asservita agli interessi del clan" - ilGiornale.it

Guerre. Domanda

21-3-2024 (162)

image002                          FLASH del 21-3-2024

Domanda

Tutti chiedono all’Ucraina di alzare bandiera bianca e a Netaniahu di cessare il genocidio.

Perché nessuno chiede a Putin di cessare il fuoco e ad Hamas di liberare gli ostaggi?

Comune di Bari e mafia.

21-3-2024 (161)

Bari e antimafia: lesa maestà?

21-3-2024 Il Giornale. Pentito tira in ballo De Caro.

21-3-2024 Il Tempo Bari Connection, Tommaso Cerno: "Nessun attacco politico"

  De Caro, perché questa reazione chiaramente fuori misura? Dovresti essere contento se il comune di Bari viene “ispezionato” per verificare eventuali “aperture” alla mafia!

Concessione cittadinanza. Prima Italia

20-3-2024 (160)

Seguita da Spagna e Germania.

19-3-2024 Il Giornale. Altro che ius soli: l’Italia è il Paese Ue che ha concesso più cittadinanze. Nel 2022 gli stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana sono 213.716, il 76 per cento in più del 2021. Massimo Balsamo.

  Non sono in grado neanche di aggiornare i “ferri del mestiere”.       

Giudice libera Humanity 1

19-3-2024 (159)

Le pre-indagini. Geniale!

19-3-2024 (158)

Dossieraggi. Pesca a strascico su fondali di destra? Si chiamano “pre-indagini”.

19-3-2024 Il Riformista. Accertamenti abusivi? No, verifiche richieste e vistate. La libertà al tempo delle pre-indagini: fingere di indignarsi è un modo per nascondere la realtà. Alessandro Barbano 

    Bel pezzo di Barbano. Non ordinate da alcun giudice “ecco a voi..le pre-indaginiiii….!”. Si tratta, in pratica, di frugare nei sacchetti della mondezza di cittadini non scelti a caso, sperando di trovare spunti per future indagini. Geniale!

Ramadan e scuola chiusa.

18-3-2024 (157)


image002                          FLASH del 18-3-2024

Finisce il Ramadan: si festeggi!

Le scuole non si devono benedire perché si violerebbe la loro laicità. Il crocifisso dovrebbe essere yolto per lo stesso motivo.

Ma allora perché chiudiamo la scuola per la fine del Ramadan? Non vedo altra spiegazione pltre questa: trattandosi di religioni inferiori di popoli inferiori, non si viola alcuna laicità: è un contentino che diamo ai poveracci, che tutti vogliono emarginare! Non vedo altra giustificazione in merito alla decisione del preside.

Si stanno facendo gli stessi errori di quei genitori che, non sapendo fare il loro mestiere, cercano in ogni modo di fare gli amici dei figli, assecondandoli in ogni loro pulsione giustificandone ogni comportamento.

Questi modi di agire renderanno i loro figli  dei disadattati come  gli immigrati di religione musulmana: la ricerca di integrazione è del tutto inutile.

Amaro Lucano

17-3-2024 (156)

image002                          FLASH del 17-3-2024

 

Rottura alla Buvette della Camera tra Conte e Schlein. Giuseppi ha invitato al bar Schlein ed ha ordinato un Amaro del Capo per sé e un Amaro Lucano per Elly.

ONG della Tortuga. I Fratelli della costa.

15-3-2024 (155)

ONG tedesche. Tortuga. I Fratelli della Costa.

15-3-2024 Il Giornale. "Il governo ci sostenga". Ecco chi c'è dietro tutte le Ong tedesche bloccate dall'Italia. Le Ong tedesche ferme nei porti italiani per le violazioni del decreto Piantedosi sono quelle che operano sotto il cappello di United4Rescue, finanziata dalla chiesa evangelica e con legami con il Bundestag. Francesca Galici.

UE. Imballaggi all’italiana

15-3-2024 (154)

Imballaggi. Scelta la soluzione italiana.

15-3-2024 Il Giornale. Imballaggi, vince la linea italiana. Meloni: "Coesi spostiamo equilibri a Bruxelles". A Bruxelles approvato il regolamento sugli imballaggi con emendamenti che sposano la linea italiana sul riciclo. Meloni: "Abbiamo dimostrato che c'è un'Italia che non si arrende e valorizza le nostre eccellenze". Marco Leardi

Bankitalia. Debito Pubblico.

15-3-2024 (153)

image002                          FLASH del 15-3-2024

Banca d’Italia. Debito pubblico.

A gennaio 2024 il debito pubblico si attesta a 2.848,712 miliardi, con un calo di 14,097 miliardi rispetto a dicembre (2.862,809 mld.).

G7 Industria.

15-3-2024 (152)

G7 Industria.

14-3-2024 Formiche.net. Contro la Cina si vice uniti. Il G7 Industria visto da Fortis. Di Gianluca Zapponini. Dalla riunione dei ministri dell’Industria voluta da Adolfo Urso emerge un messaggio di unità, senza la quale non sarà possibile reggere il confronto con la Cina. Intelligenza Artificiale e semiconduttori i temi portanti. L’economista e vicepresidente della Fondazione Edison, Marco Fortis, a Formiche.net: rinsaldare l’alleanza è la priorità, l’Europa si metta in scia agli Stati Uniti

Macron invia soldati in Ucraina?

14-3-2024 (151)

L’Armée UE.

14-3-2024 Il Fatto. Macron conferma: “Non escludo l’invio di truppe in Ucraina. La Russia non deve vincere”. 

 Macron si propone come capo de l’Armée Europeenne. D’altra parte, la Francia è l’unico paese UE dotato di atomica. Macron vuole “mostrarsi” prima che torni Trump, che abbatterà molti degli attuali equilibri. Oltretutto la Le Pen è avanti di 10 punti.

Ecco i soldi di salari e stipendi mancati

13-3-2024 (150)

Sindacati inadeguati (meglio questo giudizio generoso che altri!)

13-3-2024 Il Giornale.   Scorpacciata dividendi al ristorante delle Borse. In Italia cedole per 18,5 miliardi, le banche in testa. Ma Piazza Affari generosa mortifica gli investimenti. Rodolfo Parietti

 Disastri sindacali. Ecco dove vanno a finire - da trent'anni -  i soldi che si sarebbero dovuti destinare  a salari e stipendi. E' da decenni che i sindacati non ci capiscono nulla. E stanno costringendo, ad esempio,  medici ed infermieri ad emigrare.                         

Terrorista nelle galere israeliane!!! Giammai!!!

13-3-2024 (149)

Terrorista non istradato. Non si butta niente!

13-3-2024 Il Giornale. "No all'estradizione". I giudici "graziano" il palestinese accusato di terrorismo. No all'estradizione in Israele di Anan Yaeesh, il 37enne palestinese accusato di terrorismo internazionale. Per i giudici, il giovane nelle carceri israeliane rischierebbe "trattamenti crudeli e disumani". Marco Leardi

 Ma scherziamo! Fra qualche anno, grazie alle vittorie elettorali  del Sol dell’Avvenir,  potrebbe diventare un elettore. Indovinate per chi? Sicché….

Bonaccini pastura i gonzi.

13-3-2024 (148)

image002                          FLASH del 13-3-2024

Bonaccini fornisce la pastura giornaliera.

Bonaccini: “Solo 6 punti: luna di miele finita”.

Affermazioni come queste – miranti a galvanizzare il volgo - lasciano intendere che i militanti, gli iscritti e i simpatizzanti  sono considerati non più che gonzi.

La sinistra alla ricerca di un ruolo

12-3-2024 (147)

image002                          FLASH del 12-3-2024

 

Molti cittadini abruzzesi hanno criticato l’epifania de Sa Madonna Todde, portata da GisElly in transumanza  tra gli stazzi del campetto XXXL abruzzese, perché senza dotazione di arrosticini.

Ripropongo:

Riflessione n° 97 (7-2-2024) Sinistra e destra, quali ruoli?

Terroristi si organizzano.

11-3-2024 (146)

Piccoli terroristi crescono. Anche da noi.

11-3-2024 Il Giornale. "Pianificavano attentati kamikaze" tre palestinesi arrestati a L'Aquila. Le indagini della Digos avrebbero accertato la costituzione di una struttura operativa militare denominata "Gruppo di risposta rapida-Brigate Tulkarem", articolazione delle "Brigate dei Martiri" di Al-Aqsà. Ignazio Riccio

Travaglio complicato:

10-3-2024 (145)

10-3-2024 Il Tempo

Elezioni Abruzzo, assalto di Travaglio e Scanzi a Marsilio.

Rampelli: “Violato il silenzio elettorale”

 

Fabio Rampelli non trattiene la sua furia per lo show anti-Marsilio andato in scena ieri sera, a poche ore dall’apertura delle urne per le elezioni regionali in Abruzzo. Il vicepresidente della Camera espone così la questione: “Ieri sera una nota rete televisiva nazionale, Canale 9, ha premeditato l’ennesimo colpo basso contro Marco Marsilio nel programma ‘Accordi&Disaccordi’. Ha superato ogni limite ospitando due mentitori seriali, Marco Travaglio e Andrea Scanzi, con delega a colpire due obiettivi, entrambi illegali. Rompere il sacro silenzio elettorale e inventare a 8 ore dall’apertura delle urne una inesistente condanna che avrebbero subito il presidente della Regione Abruzzo e sua moglie. Non solo Marsilio non è mai stato condannato, ma nemmeno è stato mai indagato…”.

 “Due comizi pieni di calunnie con tanto di presunta sentenza in primo grado di giudizio - sbotta Rampelli -. Saremmo in presenza della prima condanna della storia in assenza di un’indagine, una sorta di processo mediatico inventato da due giornalisti pagati per mentire. Ultimo episodio di una campagna elettorale gestita con l’uso della menzogna e della violenza verbale dai leader della sinistra Schlein, Conte, Renzi e Calenda. Se avessero un briciolo di coscienza esprimerebbero solidarietà a Marsilio e a Stefania e una condanna netta per l’uso del silenzio elettorale a fini oltretutto denigratori”. 

 Ma Rampelli non ha finito: “La coalizione a trazione comunista ha investito troppo sulla rimonta e ora non sa più come porre rimedio alla sempre più chiara vittoria di Marsilio, resta solo la carta leninista della criminalizzazione dell’avversario, da utilizzare a bruciapelo. Si è superata ogni misura. Intervenga oggi stesso Agcom con una reprimenda e condanni questo canale di cialtroni a una multa esemplare. Al resto penserà la magistratura che comminerà a Travaglio - la previsione del deputato di Fratelli d’Italia - l’ennesima condanna per diffamazione”.

 

 Ma lasciate tranquillo Travaglio. Se non fa queste cose che altro potrebbe fare? I seguaci gonzi hanno bisogno di questi giochini. Se li lasciate tranquilli, restano gonzi: l’Italia ci guadagna!

Bergoglio guerrafondaio a sua insaputa.

10-3-2024 (144)

image002                          FLASH del 10-3-2024

Eccessi di zelo guerrafondai.

Bergoglio non si rende conto che i suoi eccessi di zelo in materia sociopolitica, miranti a suggerire all’Ucraina il “coraggio” della bandiera bianca e della trattativa, tendono a premiare chi ritiene che la guerra paghi. Quindi sono un aiuto agli atteggiamenti guerrafondai. Ma non se ne rende conto.

I numeri della nostra agricoltura.

9-3-2024 (143)

La nostra agricoltura.

9-3-2024 -Formiche.it. Tutti i numeri del settore agricolo italiano (e perché è importante). Di Domenico Caligiuri

 

Lo Stato, Davigo e Palamara

9-3-2024 (142)

Davigo e Palamara. Due casi. Due pesi. Due misure

8-3-2024 Il Riformista. I casi Davigo e Palamara e l’odioso doppiopesismo dello Stato sulle richieste di risarcimento. di Giovanni M. Jacobazzi

Dossieraggi. Nordio: Commissione parlamentare d’inchiesta.

8-3-2024 (141)

 

I collegamenti sono continuati anche dopo il blocco di Striano.

7-3-2024 Italia Oggi. Dossieraggi, Nordio propone una commissione d'inchesta parlamentare

"Credo si debba riflettere sulla necessità dell’istituzione di una Commissione parlamentare d’Inchiesta con potere inquirente per analizzare una volta per tutte questa deviazione che già si era rilevata gravissima ai tempi dello scandalo Palamara e che adesso, proprio per le parole di Cantone, è diventata ancora più seria”, ha detto il ministro della Giustizia Carlo Nordio

  Il fatto inquietante è che i collegamenti illegali sono continuati anche dopo aver tolto i codici al tenente della GdF  Pasquale Striano: o i committenti sono molto ma molto riconoscenti, oppure gli interessati già sanno che non se ne farà nulla.

Rapporti Cina-Russia in rallentamento

7-3-2024 (140)

image002                          FLASH del 7-3-2024

 

Che succede tra Cina e Russia?

L’interscambio commerciale Cina-Russia va rallentando. La Russia è passata dal quinto al sesto posto come partner commerciale di Pechino.

Sanchez rovinerà la Spagna.

7-3-2024 (139)

 Disposti a rovinare il futuro di un paese importante pur di stare al potere.

Monfalcone accoglienza migranti.

6-3-2024 (138)

image002                          FLASH del 6-3-2024

 

Monfalcone e migranti : un prezioso laboratorio antropologico

Radio Uno Mensurati. “Tra poco in edicola”. Problema migranti a  Monfalcone e nel Friuli. Dati e informazioni indispensabili per capire la gravità del fenomeno migranti e dei problemi dell'accoglienza. Riporto una sola informazione delle decine fornite dal servizio: per motivi di ordine pubblico, da sempre - in Italia -  è fatto divieto di coprire e mascherare il volto. Bene! Una sentenza della Corte Costituzionale (spesso i magistrati dimostrano intelligenza e lungimiranza)  ha stabilito essere prioritario il diritto di coprirsi il volto per motivi religiosi rispetto ai motivi di ordine pubblico.  Se avete tempo ascoltate la trasmissione. Monfalcone e i migranti  parte  dal minuto 8:00:

Ecco il link: https://www.raiplaysound.it/audio/2024/03/Tra-poco-in-edicola-del-06032024-332fae87-0061-40d9-a5c8-23c014d50b5e.html .

Dossieraggi e media fumogeni.

5-3-2024 (137)

image002                          FLASH del 5-3-2024

 

Dossieraggi, illegalità istituzionali e cortine fumogene.

Non fatevi abbindolare! Nella vicenda i giornalisti del Domani sono solo una copertura per l’illegalità. Si dichiarerà che l’utilizzatore finale era un giornalista. E, infatti, tutti si sbracciano a giustificare i giornalisti che pubblicano notizie. Lo stesso  presidente ricorda prioritariamente che la Costituzione protegge la stampa libera. Mentre Cantone sostiene che non ci sono stati dossieraggi illegali. Semplici consegne di file ai giornalisti?

Si tratta di cortine fumogene per nascondere i veri utilizzatori dei file illegalmente carpiti.

Scuola distrutta in 50 anni di riformatori di sinistra.

5-3-2024 (136)

La scuola è completamente da ripensare.

5-3-2024 Italia Oggi. Stretta sui diplomifici

  Finalmente!  Era ora! La scuola va ripensata anche alla luce dell’avvento I.A.

Che cosa ci si può aspettare da un professionista (medico, avvocato, ingegnere, letterato ecc.) che  in un anno ha preparato quattro anni di scuola superiore?

·       Il PuntO n° 396 25-4-2020. Sulla scuola. Dalle pagine di discussione del Cenacolo dei Cogitanti (2009). 

·       Il PuntO n° 430 30-5-2021. Scuola. Trasmissione di saperi ed esperienze. Luoghi e strumenti. Da Omero, alle scholae, allo smartphone. Di Mauro e Federico  Novelli 30-5-2021

 

Morte di Balzerani (BR)

5-3-2024 (135)

Morte di Balzerani (BR): lascia in gramaglie molti gonzi. Anche docenti (poveri studenti!)

5-3-2024 Il Tempo (Dir. Tommaso Cerno) . "Addio compagna", bufera su Di Cesare: l'assurdo post per la brigatista.

5-2-2024 Il Tempo (Dir. Tommaso Cerno) Donatella Di Cesare, "sconcerto" della Sapienza per il post su Balzerani

   Una volta si definivano  “compagni che sbagliano”. Oggi ci sono cascami che possono essere definiti “compagni che ancora non ci hanno capito una mazza! Nonostante abbiano messo alla frusta  il neurone per  mezzo secolo”. Così come non hanno capito che un post è per sempre, anche se ci si affretta a cancellarlo, magari su indicazione di chi può contare su qualche neurone in più oltre l’unità..

Magistratura e alleanze  con la sinistra. Agli sgoccioli

5-3-2024 (134)

 Sta accadendo quanto accadde più di quaranta anni fa, quando cominciò il declino di Andreotti. Aveva controllato per decenni la magistratura, che gradiva le protezioni ai massimi livelli garantite da Giulio. [Non ricordo il nome del giudice definito “Ammazza sentenze”]. Quando però iniziò il declino di Belzebù, molti magistrati si tirarono indietro, causando l'accelerazione del tramonto andreottiano che non riusciva più a garantire il controllo politico delle sentenze. In seguito il ruolo di Belzebù è stato ereditato dalla sinistra, al potere senza vincere elezioni e protetta dalle alte istituzioni, che hanno evitato elezioni potenzialmente mortifere per la sinistra, inventando i “tecnici della provvidenza” e i  “governi tecnici”. Assecondata dai giudici finché è stata in buona salute e riconoscente. Si vedano le carriere politiche, in Italia e a Bruxelles, di molti giudici.

Da qualche tempo, quel potere di protezione garantito dal Sol dell'Avvenir non c'è più e i magistrati più vispetti hanno iniziato – se in grado di farlo -  a sganciarsi. I giudici meno brillanti arrivano troppo tardi e si inguaiano, ritenendo che i Protocolli Palamara siano ancora in vigore. Comincia a sgretolarsi la costruzione per cui Palamara svolse il ruolo di supervisore e realizzatore del progetto, tanto che qualcuno annunciò al mondo che sarebbe stato in grado di sostituire un governo (avversario)  per via giudiziaria.

Il Domani di De Benedetti non dovrebbe essere il destinatario finale.

4-3-2024 (133)

Dossieraggio e giornali (dello schermo).

4-3-2024 Il Giornale. Il luogotenente al servizio del "metodo Domani". Incrociando i dati tra le interrogazioni compiute da Striano alle banche dati segrete della Dna e gli articoli pubblicati dal Domani appare lampante che la fonte sono le attività del finanziere. Di Luca Fazzo

Monogramma nuovo 1 Mi auguro che non si faccia l’errore di ritenere  un giornale quale burattinaio per il dossieraggio. Dovrebbero essere ben altri i destinatari delle informazioni. A mio avviso il Domani è solo il “giornale dello schermo”, per poter nascondere i veri profittatori delle informazioni e megafonare ai quattro venti  che tutta la struttura serviva solo per fare qualche scoop. Si violano i sancta santorum dell’antimafia per poter vendere qualche copia in più?

Consulta. Occupazioni degli immobili mai legali.

4-3-2024 (133)

La Consulta salva il diritto di proprietà.

4-3-2024 nicolaporro.it. La Corte costituzionale “salva” il diritto di proprietà Un Tribunale aveva dato via libera all’occupazione a scopo abitativo di immobili lasciati in stato di abbandoni. La proprietà è sotto attacco. di Giorgio Spaziani Testa

Hamas non sa quanti ostaggi siano in suo possesso.

4-3-2024 (132)

image002                          FLASH del 4-3-2024

Hamas non sa quanti siano ancora in vita gli ostaggi in suo possesso.       

Hamas non è in grado di fornire l’elenco degli ostaggi israeliani in suo possesso. Si potrebbe presentare pertanto con una lista di una decina di ostaggi. Bene ha fatto Israele a non accettare l’incontro.

Solo per osservare che Hamas è in grado di fornire giornalmente, in una zona in cui le istituzioni non esistono più da mesi, il numero dei morti palestinesi, disaggregato per genere e per età, ma non è in grado o interessato a seguire la sorte degli ostaggi a causa dei quali i Palestinesi stanno soffrendo atrocemente, fornendo ai loro capi (regolarmente eletti) il sangue arabo da questi richiesto.

Domani. Fantasma per ADS.

4-3-2024 (131)

image002                          FLASH del 4-3-2024

Chi mi sa informare circa tiratura e vendite effettive del quotidiano Domani di Carlo De Benedetti?

Perché il Domani non è riportato negli elenchi di ADS (Accertamento Tiratura della Stampa)? Vedià tiratura dei periodici su dati ads (fotografi.org)

Forse è letto solo da Fittipaldi, De Benedetti e Striano?

Dossieraggi e magistrati.

4-3-2024 (130)

Dossieraggio.

4-3-2024 Libero: Daniele Capezzone: Spiavano per sabotare il governo

Monogramma nuovo 1 E’ la vicenda più grave degli ultimi 70 anni. E’ il braccio armato delle forze politiche miranti a sostituire l’azione politica con l’esercizio giudiziario per interessi privati. Mi aspetto una presa di posizione (finalmente)  chiara del presidente del CSM, seguita dalle necessarie pulizie pasquali.

Dati italiani meglio del previsto.

3-3-2024 (129)

Dati italiani meglio del previsto

3-3-2024 Formiche.net. Crescita allo 0,9 per cento. Un dato che non va sottovalutato considerando le incertezze che dominano il quadro internazionale. Nonostante tutto, ci sono buone notizie e una qualche speranza per l’immediato futuro. L’analisi di Gianfranco Polillo

Diritto della navigazione.

3-3-2024 (128)

image002                          FLASH del 3-3-2024

Gli indefessi difensori del diritto internazionale della navigazione, sempre pronti a scagliare anatemi contro coloro che contrastano i naufragi per comitive su commissione, non hanno nulla da dire circa le azioni piratesche degli Houthi in grado di impedire la regolare navigazione in acque internazionali? 

Dimenticavo: c’è chi viola la legge ed è un criminale (gli altri) e chi viola la legge per il bene ed il progresso dell’umanità (loro) !

E il disastro ambientale causato dall’affondamento di una nave britannica, colpita alcuni giorni fa? Che discorsi! Gli Houthi portano la civiltà, non possono essere considerati responsabili di disastri ambientali!

Ma si può essere più infantilmente poveracci nell’encefalo?!

Dossieraggi a Perugia

2-3-2024 (127)

Giornalisti un po’ così: sempre meglio che lavorare!

1-3-2024 RaiNews.it. 15 indagati per dossieraggio. Inchiesta della Procura di Perugia per accesso abusivo a sistema informatico per una presunta attività di dossieraggio sul ministro della Difesa, Guido Crosetto, e su altre persone

AGGIORNAMENTO DEL 2-3-2024:

2-3-2024 ASCA. Dossieraggio, Gasparri: serve una ispezione alla Procura nazionale Antimafia. Questa vicenda getta un’ombra su questa fondamentale istituzione

a bello

Accoglioni e milioni.

1-3-2024.(126)

Flussi finanziari -  incontrollabili - dai governi accoglioni alla Libia..

1-3-2024 Il Giornale. Meloni alla gogna per il finanziamento in Tunisia. Ma una sentenza inchioda la sinistra. Associazioni di sinistra contro il presunto "finanziamento illegittimo" alla Tunisia del Governo Meloni. Il tribunale ha accolto il ricorso. Ecco la sentenza (nascosta) sui finanziamenti per la Libia. I giudici sui governi di sinistra: "oggettivo interesse contrario a prevenire la mala gestione di questi fondi”. Bianca Leonardi

Monogramma nuovo 1 Pensavamo che gli accoglioni fossero tali per un sentire umanitario verso gli aspiranti naufraghi.  Invece è una questione di soldi e di finanziamenti alla Libia e ad ONG “amiche” e chissà, forse anche riconoscenti. Per questo sparano addosso agli accordi con la Tunisia.

L’OIM, dal settembre 2016, è un'agenzia collegata delle Nazioni Unite, fondata da vari stati, Italia compresa.. Il Quartier generale dell'OIM è a Le Grand-Saconnex presso Ginevra. L'azione dell'OIM si basa sul principio che una migrazione ordinata e nel rispetto della dignità umana porti benefici sia ai migranti sia alla società [risate generalizzate a destra e al centro; a sinistra ridono solo gli interessati diretti.  Gli altri, i sinistri tenuti all’oscuro, non hanno il coraggio di dirlo, ma sono un po' incazzati, mi auguro].

Via della seta o via delle spezie?

1-3-2024 (125)

La “via delle spezie”.

29-2-2024 Formiche.net. Perché Nuova Delhi torna a spingere la rotta di Imec

Di Vas Shenoy. Emirati e India hanno recentemente fatto molti passi avanti nell’allineare l’asse centrale dell’Imec. I progetti intermodali della porzione del corridoio sono già pronti, analizza Vas Shenoy, al rientro dai Raisina Dialogues.

Monogramma nuovo 1  La Cina sta  toccando con mano i danni delle iniziative di Putin in Europa che obbligano comunque Pechino a dichiararsi a favore della Russia e ad assistere Mosca. Il Corridoio IMEC (India-MedioOriente-Europa) sostituirà la “via della seta”? Oltretutto, l’India ha una struttura istituzionale (ereditata dal Regno Unito) molto più vicina a quella dell’Occidente. A conferma di ciò, la tecnologia cinese è da qualche anno boicottata soprattutto dagli USA, anche allo scopo di minarne la capacità concorrenziale.

29-2-2024 Il Sussidiario. Auto elettriche cinesi sotto indagine negli USA/ “Raccolta dati è una minaccia alla sicurezza nazionale”. Lorenzo Drigo. Biden chiede l'apertura di un'indagine sulle auto elettriche cinesi per comprendere se la raccolta dati sia compatibile a qualche rischio per la sicurezza nazionale

Via i manganelli!

29-2-2024 (124)

image002                          FLASH del 29-2-2024

Via i manganelli!

Nessuno ha il coraggio di proporre l’eliminazione dei manganelli dalle dotazioni delle Forze dell’Ordine in servizio di ordine pubblico?     

I.A. Ricostruita la voce del figlio.

29-2-2024 (123)

Truffa. Ricostruita la voce del figlio. Ecco fatto!

28-2-2024 Libero. Intelligenza artificiale, la truffa: al telefono la voce del figlio che chiede soldi.

Monogramma nuovo 1 Si avvera quanto enunciato semplicemente come timore qualche tempo fa.

Suggerimento: sarà opportuno accordarsi con familiari e amici per individuare Passwourd per telefonate e posta elettronica: se non si sanno indicare le parole d’ordine, vuol dire che si tratta di voci contraffatte e potenziali truffe.

Patenti. Novità

29-1-2024 (122)

Novità sui rinnovi delle Patenti di guida

28-2-2024 ANSA. Patenti di guida, primo ok del Parlamento europeo alla revisione delle norme. Obiettivo sicurezza in condizioni di neve o scivolose, per l'uso sicuro del telefono durante la guida, i punti ciechi, i sistemi di assistenza alla guida.

Manganelli e code di paglia.

29-2-2024 (121)

Code di paglia.

29-2-2024 ADNKronos. Torino, antagonisti assaltano volante. Meloni: "Pericoloso togliere sostegno a polizia". Mattarella chiama capo della Polizia: "Solidarietà agli agenti aggrediti". Piantedosi: "Inaccettabile atto di violenza". La presidente del Consiglio: "Lezioni sul governo autoritario anche no".

Monogramma nuovo 1 Dopo la tornata elettorale, pour épater les bourgeois de droite  si possono dispensare contentini. Non costano nulla. Passate le votazioni, gabbato lo governo di destra. Ma rivolgendosi direttamente al capo della Polizia e non al Ministro dell’Interno. Forse per evitare sfanculate sotto traccia?

Utilidiotismi:

28-2-2024 Il Tempo. La Polizia a Magistratura Democratica: "La nostra guida è la Costituzione". Scontri di Pisa, la polizia risponde alle dichiarazioni di Magistratura democratica.

Ricolfi. Sempre un po’ avanti.

28-2-2024 (120)

Ricolfi. Sempre un po’ avanti.

26-2-2024 Il Sussidiario. “Sinistra sempre più lontana dai diritti sociali”/ Ricolfi: “Green, lgbt e migranti battaglie illusorie”. Lorenzo Drigo.

Il sociologo Luca Ricolfi ha ragionato sulla deriva civile della sinistra, che ha dimenticato le sue battaglie sociali perdendo buona parte del suo elettorato tra i ceti medi.

Monogramma nuovo 1  Ricolfi sempre molto attento, lucido e lungimirante.               

IVASS oscura 9 siti assicurativi abusivi

28-2-2024 (119)

COMUNICATO STAMPA IVASS DEL 27 FEBBRAIO 2024

L’IVASS ORDINA l’OSCURAMENTO DI 9 SITI INTERNET ABUSIVI

IVASS ha ordinato la cessazione dell’attività di intermediazione assicurativa esercitata tramite i seguenti 9 siti web che offrono abusivamente servizi assicurativi:

- www.agenzia-valli.it    

- www.bonettiassicurazioni.com

- www.assicurazioniautomotorca.it 

- www.service-buronzo.it

- www.romi-assicurazioni.com        

- www.csaassicura.com 

- www.assgalleni.it

- www.assi-morelli.com  

- www.prima-promo-amico.com 

Le attività di oscuramento da parte dei provider che operano sul territorio italiano sono in corso. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni. Gli ordini di cessazione dell’attività abusiva tramite i nove siti sono pubblicati nella sezione “Difendiamoci dalle truffe” del sito dell’IVASS.

L’IVASS raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via Internet, telefono o messaggistica veloce (ad esempio, WhatsApp), soprattutto se relative a polizze r.c. auto di durata temporanea.

In particolare, l’IVASS consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito IVASS le liste dei siti degli intermediari assicurativi regolarmente iscritti al RUI e dei siti delle imprese di assicurazione vigilate dall’IVASS.

A beneficio dei consumatori, di seguito si riportano inoltre:

- gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia (elenchi generali ed elenchi specifici per la r. c. auto e la r.c. natanti)

- il Registro unico degli intermediari assicurativi (RUI) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea.

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center Consumatori al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 - 14.30.

Si invitano gli Organi di informazione a dare la massima diffusione al presente comunicato nell’interesse degli utenti.

Le attività di oscuramento da parte dei provider che operano sul territorio italiano sono in corso. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni. Gli ordini di cessazione dell’attività abusiva tramite i nove siti sono pubblicati nella sezione “Difendiamoci dalle truffe” del sito dell’IVASS.

L’IVASS raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via Internet, telefono o messaggistica veloce (ad esempio, WhatsApp), soprattutto se relative a polizze r.c. auto di durata temporanea.

In particolare, l’IVASS consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito IVASS le liste dei siti degli intermediari assicurativi regolarmente iscritti al RUI e dei siti delle imprese di assicurazione vigilate dall’IVASS.

A beneficio dei consumatori, di seguito si riportano inoltre:

- gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia (elenchi generali ed elenchi specifici per la r. c. auto e la r.c. natanti)

- il Registro unico degli intermediari assicurativi (RUI) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea.

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center Consumatori al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 - 14.30.

Si invitano gli Organi di informazione a dare la massima diffusione al presente comunicato nell’interesse degli utenti.

Riflessione 100 Errori della destra.

27-2-2024 (118)

Monogramma nuovo 1  Riflessione n° 100 (27-2-2024). Elezioni in Sardegna. Gli errori della Destra.  

E’ presente il link a: Gli scontri Polizia - manifestanti dal governo Renzi al governo Draghi. Da Quarta Repubblica di Nicola Porro.

Comunque, il centro destra ha ottenuto 333.050 voti; la sinistra solo 290.318. Chi ha vinto?

Aiutini istituzionali da un decennio.

26.2.2024 (117)

 image002                          FLASH del 26-2-2024

 

Sardegna. Dove si dimostra che gli aiutini istituzionali, poche ore  prima dell’apertura delle urne pesano. Almeno qualche migliaio di voti. Quanto basta!

Mazzarò De Luca

26-2-2024 (116)

Cosa De Luca Mazzarò

26-2-2024. Il Giornale. Manifesti anti-governo con il logo della Regione: l'ultimo attacco di De Luca. In tutta la Campania sono comparse affissioni istituzionali che, sotto il logo della Regione, attaccano il governo. "Tradisce il Sud". Centrodestra infuriato: "De Luca fa propaganda coi soldi dei cittadini". Marco Leardi

Monogramma nuovo 1  Mazzarò De Luca ormai è arrivato. Ditegli sempre di sì! Per quello che conta! In tal modo inguaia anche il figlio. Povera famiglia!

Nuovi equilibri Atlantico-Pacifico-Indiano.

24-2-2024 (115)

Corridoio Economico India-Medio Oriente-Europa (Imec)

24-2-2024 Formiche.net. Dalla Via della Seta al Quad, Terzi traccia la nuova strategia italiana. Di Emanuele Rossi. Nell’intervento del senatore Giulio Terzi di Sant’Agata al Raisina Dialogue, l’importante conferenza indiana sulla politica internazionale, si delineano gli interessi dell’Italia nel grande dossier delle interconnessioni tra Mediterraneo allargato e Indo Pacifico. Connettività, sicurezza e visioni comuni.

Mattarella e i manifestanti non autorizzati.

24-2-2024 (114)

image002                          FLASH del 24-2-2024

Prima di fare appunti ad un ministro della Repubblica, il presidente dovrebbe avere ben chiara la dinamica dei fatti che richiama.

Le manifestazioni non erano autorizzate.

Di fronte alla inconsistenza della classe dirigente dell’attuale PD, i vecchi militanti sono affascinati al solo pensiero di contribuire alla formazione della linea politica del partito, oggi inesistente.

Hanno dovuto, però, allisciare prima la Meloni.

Una società è “libera” se è capace di darsi norme comportamentali (sociali, politiche, economiche) ed è altrettanto capace di farle rispettare da tutti (tutti). Altrimenti quella società è una società “brada”, in mano ad organizzazioni più o meno potenti, invadenti e prevaricanti in grado di autolegalizzarsi.

Fincantieri  accordi da 30 miliardi

22-2-2024 (113)

Fincantieri  e gli Emirati.

21-2-2024 ShipMag. CANTIERI NAVALI. Fincantieri-Edge, partnership negli Emirati da 30 miliardi di euro. Daniele Paganini. Accordo col colosso della Difesa per puntare sulla produzione di una vasta gamma di navi militari e una filiera produttiva che in Medio Oriente ha uno sviluppo ricchissimo.

Monogramma nuovo 1  Penso ai Francesi: non hanno più il fiuto per gli affari!

L’Onu sta esaurendo il suo ruolo.

22-2-2024 (112)

L’Onu disvelata.

22-2-2024 Libero. "Legati ad Hamas", il blitz dell'Idf: sette arresti, il colpo di grazia all'Onu

Monogramma nuovo 1 Il ruolo dell’Onu é al lumicino. Tenuto in vita tramite accanimento terapeutico, ma non serve più a nessuno dei paesi liberi e democratici. Se lo possono gestire gli altri.

Navalny e gli ambigui.

20-2-2024 (111)

Soppressione di Navalny

20-2-2024 Formiche.net. Cosa nascondono le ambiguità di alcune forze politiche italiane su Navalny. Scrive Sisci. Ammesso e non concesso che si debba arrivare a un compromesso con Mosca sull’Ucraina ciò non significa che si debba farlo rinunciando ai nostri principi – che i dissidenti non vanno ammazzati e chi ammazza i dissidenti appartiene a un altro circolo ricreativo. Il commento di Francesco Sisci

Monogramma nuovo 1  Non si rendono conto che sono proprio costoro, portatori di ambiguità, la manifestazione realmente fascista di oggi.

Criminalità. Repressione in grande stile.

20-2-2024 (110)

Criminalità

20-2-2024 NesMondo. 20-2-2024 L’Identità. Operazione Campo minato: riciclaggio per 30 milioni, la mano dei clan sui fondi pubblici in 8 regioni, 100 indagati. Operazione Minefield, Campo Minato. Smantellata un’organizzazione contigua ad ambienti della criminalità organizzata finalizzata alle frodi fiscali, indebite percezioni di risorse pubbliche, reati fallimentari, riciclaggio internazionale ed autoriciclaggio. E’ in corso da questa mattina l’operazione ‘Minefield’ che vede coinvolti oltre 350 militari tra finanzieri e carabinieri dei rispettivi comandi provinciali di Reggio Emilia, nell’ambito di una […]

I.A. Come organizzarsi?

20-2-2024 (109)

I.A. e problemi sociali.

19-2-2024 ADNKronos. “Copyright e privacy rischiano di essere cannibalizzati dall’AI”, come evitarlo? Parla Guido Scorza L’avvocato, componente del Garante per la protezione dei dati, avverte sui rischi e spiega il ruolo dell’AI Act.   

Monogramma nuovo 1Monogramma nuovo 1  Riflessione n° 99 (15-2-2024). I.A. ed estro italico non sono antagonisti, ma  “collaboreranno”, esaltandosi

AGGIORNAMENTO DEL 22-2-2024 Alla Riflessione n° 99:  Ho chiesto un parere a Chat GPT su quanto avevo scritto su I.A. ed estro italico. Vai al commento di Chat GPT.

Difesa comune UE. Prove tecniche.

19-2-2024 (108)

Prove di difesa UE.

19-2-2024 Formiche.net. Parte Aspides, prove operative di difesa collettiva per l’Ue. Di Emanuele Rossi 

La missione con cui l’Unione europea intende marcare la propria presenza nell’Indo Mediterraneo serve anche come dimostrazione di capacità operativa. “Un passo verso la difesa comune”, la definisce il ministro Antonio Tajani. Ma basterà a fermare gli Houthi?

I giovani del PD si stanno agitando.

19-2-2024 (107)

Vagito contro rantoli: c’è vita nel PD!

19-2-2024 Il Giornale. L'assalto dei giovani dem alla sede Pd: "Non c'è democrazia". I Giovani Democratrici protestano vigorosamente contro i vertici del Pd sotto la sede del Nazareno contro un commissariamento che dura da quattro anni. Francesco Curridori

Monogramma nuovo 1Monogramma nuovo 1Finalmente! Tra tanti rantoli un vitale vagito!

DE Luca pretende rispetto

19-2-2024 (106)

De Luca. Quando l’autorità è lui, pretende rispetto.

19-2-2024 Il Giornale. "Rispettate le autorità". Dopo gli insulti a Meloni, De Luca dà lezioni di bon ton. Tre giorni dopo le barricate anti-premier a Roma, il governatore campano si sfoga di fronte ai liceali contro la "democrazia a rischio". Lorenzo Grossi   

Monogramma nuovo 1Burini e peracottari si nasce e modestamente lui li nacque. Burinus peracottaro naturaliter congregantur.

La fine di internet?

18-2-2024 (105)

La fine di Internet?

18-2-2024 Formiche.net. La campagna di influenza cinese Spamouflage si evolve con l’IA. Di Gabriele Carrer  La rete ha iniziato a diffondere immagini e testi generati dall’intelligenza artificiale   

Monogramma nuovo 1 Forse ancora non ci rendiamo conto che internet, tra non molto, risulterà del tutto inaffidabile come strumento di informazione: dalla creazione alla decadenza in nel giro di 70 anni.  Tra non molto non saremo più sicuri neanche della telefonata con l’amico. Se l’IA imita la sua voce e lo strumento si diffonde,  addio anche al telefono. Pensate quando si riceveranno telefonate con la voce artefatta dell’amico sportellista di banca che ci informa….......…

La Chiesa di Bergoglio/Zuppi a caccia di soldi.

18-2-2024 (104)

Bergoglio a caccia di soldi

18-2-2024 Libero.  CONTI ALLA MANO. I vescovi hanno fame di quattrini: cosa c'è dietro all'attacco sul governo.

Monogramma nuovo 1Crolla l’ 8x1000 alla Chiesa cattolica. Crolla l’importazione di materia prima per l’industria dell’accoglienza. Le chiese sono sempre più vuote e orfane degli oboli di una volta. E non credo che le consulenze teosofiche di Casarini,  con addetto stampa San Sonetti, siano gratis.  Se Bergoglio non avesse sradicato la vigna piantata da papa Benedetto, poteva ricavarci reddito affidandola a qualche curiale servo della gleba.

Quali tasse prescritte in 5 anni

18-2-2024 (103)

Tasse a prescrizione breve (5 anni).

18-2-2024 ADNKronos Tasse, prescrizione dopo 5 anni: ecco quando può essere 'breve'.

[….] Per quali tasse c'è la prescrizione breve

Le tasse e le imposte che possono avere termini di prescrizione breve, in cinque anni, sono tutte quelle esigibili da Comuni, Regioni e Province. Si tratta di tutti i balzelli dovuti agli enti locali, ovvero:

Imu;

● Tari;

Icp (Imposta Comunale sulla pubblicità);

● tassa di soggiorno;

● sanzioni amministrative;

Tosap, sanzioni penali;

● multe stradali.

Sempre lo stesso termine di prescrizione è previsto anche per i contributi previdenziali dovuti all’Inps e all’Inail. [….]

I.A. e Diritti.

18-2-2024 (102)

16-2-2024 Diritti Fondamentali. -AI-e-tutela-dei-diritti-fondamentali.pdf (dirittifondamentali.it) di Razzante

Sommario: 1. AI Act: il contesto e i contenuti. Il primato europeo. – 2. AI Act e suoi margini di compatibilità con la Costituzione italiana. – 3. La sfida dell’algoretica e l’interiorizzazione dell’elemento etico nell’AI – 4. Il rapporto tra AI e tutela dei diritti fondamentali in ambito Ue

Burini si nasce

16-2-2024 ( 101)

image002                          FLASH del 16-2-2024

De Luca a Meloni: “Lavora tu, stronza!”.

             Burini si nasce e, modestamente, lui lo nacque.

Un spettro burino si aggira per la Campania   - lo spettro burino del presidente burino.

De Luca ritiene che manifestare la sua burineria sia fare la sua rivoluzione giornaliera.

Lasciate tranquilla questa gente. A loro restano solo queste uscite. 

“Burini di tutto il mondo unitevi!”.

CEI. Migranti: in Albania soldi in fumo.

15-2-2024 (100)

La CEI si incazza per la perdita di materia prima preziosa per l’industria dell’accoglienza.

15-2-2024 ANSA  Italia-Albania: Cei, incapaci di accogliere, soldi in fumo. 'Si finge di bloccare un fenomeno che cresce di anno in anno'

Monogramma nuovo 1 Monogramma nuovo 1  Miserabili! Vi si sbriciola  l’industria dell’accoglienza in Italia? Ci vuole pazienza! Certo sarebbe meglio: “Date a Dio quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio”. Siete preoccupati perché molti migranti stanno battendo altre rotte per i naufragi, come quella verso le Canarie (Spagna). Se poi gli aspiranti naufraghi scoprono che vicino al Madagascar c’è l’isola di Reunion, cioè la Francia, cioè l’Europa…… Comunque potete sempre chiedere un aiutino al parroco Biancalani o al cardinal Bolletta, se non, addirittura, a Luca  Casarini,  the number one in shipwreck!

Comunque, in Italia, il fenomeno è in calo: 4.028 migranti sono sbarcati irregolarmente in Italia dall’inizio dell’anno al 15 febbraio, in calo del 47 per cento rispetto allo stesso periodo del 2023, quando sulle coste italiane erano arrivati quasi il doppio di naufraghi: 7.857.

Riflessione n° 99

I.A. ed estro italico.

15-2-2024  (99)

Monogramma nuovo 1 Riflessione n° 99 (15-2-2024). I.A. ed estro italico non sono antagonisti, ma  “collaboreranno”, esaltandosi. [Stresso concetti e considerazioni per farla breve. Procedo necessariamente per pillole.]

La Radio

13-2-2024 (98)

La Radio! Amarcord.

13-2-2024 Culturaidentita.it Giornata mondiale della radio. Dai pionieri dell'etere al digitale | CulturaIdentità (culturaidentita.it).

Monogramma nuovo 1  Entrò in casa nel 1951. Nel pomeriggio si ascoltava  (mio fratello più grande) “Classe unica e “Ballate con noi” (con le grandi orchestre di Cinico Angelini e Pippo Barzizza, col violinista tedesco Helmut Zacharias); un simpaticissimo (sempre secondo mio fratello)  “Incontro Roma-Londa” con le due squadre, la romana e la londinese, che si interrogavano reciprocamente proponendosi  indovinelli, quesiti, quiz  e domande curiose di varia cultura. Imparai a seguire, quando possibile, quella trasmissione. Ricordo, già anni ’60,  un quesito proposto da Roma a Londra: “Un miagolio che vale un milione: di che si tratta?”. I londinesi non individuarono la risposta: si trattava della targa automobilistica di Milano (MI A00 000) che aveva raggiunto il milione di auto registrate. L’”incontro Roma-Londra” si concludeva con una  reciproca votazione finale assegnata (con simpatica elasticità) in base alle risposte. 

Tutti i giorni,  dal lunedì al sabato, dopo il Giornaleradio delle 13 (o delle 13:30?) il “Discobolo” trasmetteva una (una) canzone di musica leggera; ma la domenica il Discobolo scialava: trasmetteva ben cinque (cinque) canzonette. Ricordo “il Labirinto” una curiosa trasmissione serale, forse la prima interattiva:  poneva una serie di quesiti le cui soluzioni dovevano essere individuate dagli ascoltatori azzeccando il  nome di strade riportate su una mappa di una città di fantasia (fornita col Radiocorriere?) per individuare partenza, percorso e arrivo secondo i quiz proposti nel corso della trasmissione.

Dramma del giovedì sera: la radio era monopolizzata dai miei genitori per i quali era d’obbligo seguire  “ Il Convegno dei cinque” in cui altrettanti personaggi della cultura discettavano di un argomento (due palle!) a settimana.

Quando ero costretto a restare  a casa per via di malanni di stagione o di infortuni infantili, la mattina ascoltavo “La Radio per le scuole”. Ricordo le molte puntate di una serie appassionante (“costretto” a non andare a scuola per via di un mal di gola, da me prolungato ad arte) trasmesse per giorni  sulla vicenda dei  “Mille di Garibaldi”. Il pomeriggio si poteva ascoltare “La Radio per i ragazzi”. Ricordo una serie di puntate di “finta” fantascienza : “Quattro ragazzi alla conquista degli astri”. Coinvolgenti avventure ma, di fatto, una introduzione all’astronomia.

Con l’avvento della TV, la radio non fu soppressa grazie alle poche ore di programmazione televisiva. Ricordo che, a metà anni ’50, entrò in famiglia un apparecchio radio che aveva, sul retro,  una levetta per passare dall’ascolto delle normali trasmissioni radio, al solo audio dei programmi trasmessi in quel momento dall’unico canale televisivo. In attesa della invadente televisione, Carosello era raccontato giornalmente da Enrico, la cui famiglia era già dotata di apparecchio TV, con l’irrinunciabile piccola abat jour accesa per evitare – si diceva – noie alla vista.

Ricordi con simpatia.

Meloni a testa in giù.

12-2-2024  (97)

Meloni a testa in giù

12-1-2024 ADNKronos. Foto Meloni a testa in giù, presidente Museo di Ostuni si scusa

Monogramma nuovo 1Lasciate tranquilla questa gente. Gli restano solo queste manifestazioni.  La sera a cena con gli amici avrà  raccontato, con gli occhi lucidi di emozione,  di aver fatto la rivoluzione. Adesso il presidente del museo, Luca Dell’Atti, si dice pentito. Poveraccio!

“Errore” israeliano. Netaniahu fa la sua guerra.

11-2-2024 (96)

image002                          FLASH del 11-2-2024

Gravissimo “errore” israeliano.

L’aver deciso coram populo per la “cancellazione”  futura di Netaniahu dalla scena politica israeliana è un errore imperdonabile: ormai Bibi va per la sua strada gestendo la guerra senza pensare alle conseguenze elettorali. Se politicamente è già condannato, non ricercherà alcun ammorbidimento nella gestione bellica allo scopo di ottenere consensi.

Trump peggio di Biden.

 

12-2-2024 (95)

Aggiornamento del 12-2-2024

Biden vs Trump. Lotta tra Titani

11-2-2024 Il Sole 24 Ore. Usa: Trump, «delinquenti» Paesi Nato che non investono in difesa, Russia li attacchi – 

“L’ex presidente americano Donald Trump ha dichiarato che incoraggerebbe la Russia a fare “quel diavolo che vuole” a qualsiasi Paese membro della Nato che non rispetti le linee guida di spesa per la difesa, ammettendo che non rispetterà la clausola di difesa collettiva se rieletto.

[…] In un comizio a Conway, in Carolina del Sud, Trump ha detto che “uno dei presidenti di un grande Paese” a un certo punto gli ha chiesto se gli Stati Uniti avrebbero comunque difeso il Paese se fossero stati invasi dalla Russia, anche se “non avessero pagato”, rispettando le linee guida di spesa dell’Alleanza, quindi spendendo meno del 2% del Pil per la difesa. “Se non paghiamo, ci proteggerete comunque?”, ha chiesto. “Assolutamente no”, ha risposto Trump. “Se non paghi sei un delinquente. Non ti proteggerei”, ha raccontato di aver risposto. “In effetti, li incoraggerei a fare quel diavolo che vogliono. Devi pagare. Devi pagare i tuoi conti”. Una dichiarazione che la Casa Bianca descrive come “spaventosa e folle”.

Monogramma nuovo 1Ormai le cose sono chiare. Gli Americani hanno perso la consapevolezza del loro ruolo sugli scacchieri internazionali e della responsabilità acquisita in decenni di politica estera. La UE deve ormai decidere di fare da sola. Ormai gli Anglosassoni hanno deciso di stare per conto loro. E la UE deve poter decidere anche contro le posizioni assunte dagli Anglosassoni.

Comunque, il legante NATO di un tempo (paesi democratici vs. paesi dittatoriali), coinvolgente principi e valori, è scaduto: oggi basta pagare! In altri termini, se, solo per fare un esempio, la Grecia è in difficoltà, mentre la Turchia è in grado di pagare, è questa a poter contare sull'appoggio USA/NATO, non la Grecia!

 

11-2-2024 Il Sole 24 Ore.

[…] “Chi rispetta gli impegni

Oltre agli Stati Uniti (3,49%), sono in linea con l’obiettivo del 2% la Polonia (3,9%), la Grecia (3,01%), l’Estonia (2,73%), la Lituania (2,54%), la Finlandia (2,45%), la Romania (2,44%), l’Ungheria (2,43%), la Lettonia (2,27%), il Regno Unito (2,07%) e la Slovacchia (2,03%).

Chi non li rispetta

Fanalini di coda sono invece Lussemburgo (0,72%), Belgio (1,13%) e Spagna (1,26%). Sotto il target del 2% e dunque nella «lista nera» di Trump ci sono anche: Turchia, Slovenia, Canada, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Norvegia, Olanda, Albania, Croazia, Bulgaria, Macedonia del Nord, Montenegro e Francia. La Finlandia, nuovo membro Nato, è appena sotto al 2% ma si è impegnata a portare la spesa al 2,3 per cento.

Dove sta l’Italia

Secondo lo stesso rapporto Nato, il rapporto tra spese militari e PIL in Italia nel 2023 è pari all’1,46% del PIL (cfr. infra grafico n. 1). Nel 2022 il rapporto era dell’1,51%, nel 2020 all’1,59 per cento.

Il Documento programmatico pluriennale della Difesa per il triennio 2023-2025 prevede per il budget della Difesa 2023 una spesa di 29,7 miliardi di euro. Riguardo all’obiettivo del 2% (componente “cash”), il documento fa presente che l’obiettivo nazionale è di conseguire la percentuale del 2% delle spese per la difesa sul Pil nel 2028”.

AGGIORNAMENTO DEL 12-2-2024

12-2-2024 ADNKronos. Trump contro la Nato, la sponda a Putin: la reazione Usa, Ue e Italia (adnkronos.com)

I.A. ed elezioni.

10-2-2024 (94)

Anno elettorale e intelligenza artificiale.

10-2-2024 AGI. AI, informazione e campagne elettorali. Tra pericoli e opportunità, che fare? DI Sara Dellabella. Nell'anno in cui il 49% della popolazione mondiale è chiamata alle urne, un convegno a La Sapienza ha provato a riflettere sul ruolo delle piattaforme nello spostamento del consenso

Riflessione n° 98

(10-2-2024) (93)

Già pubblicato  il 30-5-2021 ne Il PuntO col n° 430

Monogramma nuovo 1 Riflessione n° 98 (10-2-2024). Scuola. Trasmissione di saperi e di esperienze. Luoghi e strumenti. Da Omero, alle scholae, allo smartphon. Di Mauro e Federico Novelli 

è  Già pubblicato  il 30-5-2021 ne Il PuntO col n° 430

Agnelli, Elkan e metodo kosher.

10-2-2024 (92)

Se arrivano gli Elkan. Agnelli sacrificali. Metodo kosher.

10-2-2024 Il Giornale. La triste parabola della dinastia Agnelli. Dai fasti del Novecento alle aule dei tribunali. "I parenti, a differenza degli amici, non si possono scegliere". Tony Damascelli

Monogramma nuovo 1Gli Elkan: persone sbagliate, nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Ma kosher è metodo corretto: la recisione della gola con un coltello affilatissimo e con un movimento estremamente veloce e privo di esitazioni assicura che l’animale perda subito conoscenza e si dissangui in modo rapido.

L’incubo di Landini

9-2-2024 (91)

Biden mandato al macello.

9-2-2024 (91)

image002                          FLASH del 9-2-2024

Biden, ormai fuori gioco per vie naturali, 

mandato allo sbaraglio dai Dem.

Credo che i Dem americani – come tutti nel mondo - considerino Biden  ormai minato nelle sue capacità mentali.  Lo stanno mandando consapevolmente allo sbaraglio contro Trump. Nessuno ha il coraggio di estrometterlo e sostituirlo – partendo da zero e mettendoci la faccia - nella  battaglia già persa contro i Repubblicani.

E’ una azione cinica, crudele e vigliacca che ha individuato in Biden la perfetta vittima sacrificale. Perderà, ma tanto non è più utilizzabile e non “serve” più ai Dem. E’ un cavallo azzoppato, ma nessun Dem lo finirà: dovrebbe prenderne il posto. Non scherziamo!

Lasciano coraggiosamente che sia Trump  ad avere l’onta  di abbatterlo.

Caivano. Battuto il dirittismo.

9-2-2024 (90)

Caivano. Battuto il falso dirittismo impotente della sinistra.

8-2-2024 ANSA. Caivano, in 419 via da appartamenti al Parco Verde. Denunciati per occupazione abusiva, hanno un mese per lasciare.

Monogramma nuovo 1 Questa è una verifica empirica  della tesi sostenuta nella Riflessione n° 97

Fusione nucleare. Nuovo passetto avanti.

8-2-2024 (89)

Fusione nucleare. In Europa nuovo passo avanti.

8-2-2024. ANSA. Fusione nucleare, nuovo record europeo verso l'energia pulita Da reattore sperimentale Jet prodotti 69 megajoule per 5 secondi

Cervello arabo meglio dei bicipiti.

7-2-2024 (88)

FlashFLASH del 7-2-2024

Gli Arabi obbligati a puntare sui bicipiti e non sul cervello

Finché gli Arabi sono riusciti a competere con gli Occidentali in campo culturale, sono risultati spesso vincenti. Si guardi ai secoli attorno al mille. Quando i colti Arabi sono stati soffocati dai signori dei muscoli (i quali pensavano di ripetere in battaglia le vittorie ottenute  dalla cultura dei loro sapienti) è cominciata la decadenza di quel popolo. Ancora oggi i signori dei bicipiti dominano e mantengono sottomessa la popolazione in situazioni vergognose, avendola  convinta, anche a forza,  che gli Occidentali si possano battere con i bicipiti e non col cervello e che è il campo di battaglia ad essere coinvolto non le aule del sapere.

E’ ormai riconosciuto che i popoli semiti godono di buoni cervelli. Gli Arabi, gli Ebrei, gli Aramei, gli Assiri, i Cananei, i Fenici e i loro ersdi sono generalmente considerati abbastanza o molto intelligenti. Quando la cultura araba si ridesterà, il progresso del mondo subirà un'accelerazione.

Sinistra e destra.

7-2-2024 (87)

Monogramma nuovo 1 Riflessione n° 97 (7-2-2024) Sinistra e destra, quali ruoli?

Case popolari a Firenze

6-2-2024 (86)

Firenze  sogna. Conflitto di interessi?

6-2-2024 Il Tempo. Firenze, denuncia da Fratelli d'Italia sulle case popolari: “Conflitto d'interesse”. Cosa c'entra il Pd. Di Cristian Campigli.

Monogramma nuovo 1 Ha ragione il PD: con tutte queste potenzialità da sottogoverno, perché sprecare tempo e denaro per fare politica? Il PD porta la democrazia a la ggente, mica possiamo fargli gli esami ad ogni piè sospinto! Comunque, bisogna riconoscere che Nardella queste cose le sa fare. Se poi fanno vincere l’amichetto cittadino de sinistra e perdere il nemico cittadino di destra, bisogna anche ringraziarli per aver respinto un golpe.

Se perderanno Firenze, cominceranno a gridare all’occupazione da parte della destra di tutte le “loro” poltrone!

Perché in pochi parlano della sconfitta della Philips?

5-2-2024 (85)

Philips, la multinazionale olandese, partecipata da Exor (Agnelli), battuta in class action da Adusbef e Ass. Apnoici

4-2-2024 Vicenza Più. Philips: class action vittoriosa Adusbef Aps e Associazione Apnoici- Vipiù (vipiu.it). contro il gigante Philips: è la prima in materia di salute in Italia. Di  Avv. Fulvio Cavallari. Adusbef, il presidente avv. Antonio Tanza. Soddisfatto del provvedimento della Corte d'appello di Milano l'avvocato Antonio Tanza ...

Monogramma nuovo 1 Ai grandi e blasonati quotidiani non conviene interessarsi della vicenda che vede la Philips perdente. Chissà perché? Vedremo in futuro quanta pubblicità erogherà la Philips ai quotidiani amici.

Ma c’è una novità: Exor, holding della famiglia Agnelli, ha acquisito il 15% di Philips, multinazionale del settore salute e tecnologia, con un’operazione da circa 2,6 miliardi di euro. L’accordo prevede la nomina da parte di Exor di un membro del consiglio di sorveglianza di Philips. Exor acquisisce il 15% Philips (e può arrivare al 20%)

14-8-2024 Forbes.it Exor compra il 15% di Philips. L’operazione vale 2,6 miliardi di euro

I nostri giri di valzer e quelli di casa Savoia.

4-2-2024 (84)

Ricominciamo con il voto Repubblica-Monarchia?  Ci rivuole! (ultimo paragrafetto):

25-4-2013 Il PuntO n° 198 17-3-2011. Modesto contributo storico per chi ancora non sa reagire all’accusa che – da oltre un secolo – gli Austro-Tedeschi (bravi che sono, no i Taliani!) rivolgono a noi, circa la nostra abitudine ai “giri di valzer”.(Ripubblicato il 25-4-2013)    

Cum grana Salis

4-2-2024 (83)

image002                          FLASH del 4-2-2024

Ungheria cum grana Salis.

Cultura e civiltà

3-2-2024  (82)

La cultura come atanor per ri-generare civiltà

3-2-2024 Formiche.net. Perché è la cultura, e non il turismo, la vera arma per lo sviluppo dei territori. Proveniamo da decenni in cui la cultura si interpretava come una componente extra-economica. Convinzione che il tempo ha mostrato come sbagliata, e che ha in ogni caso segnato molte delle esperienze di chi oggi si trova ad assumere decisioni. di Stefano Monti

Adusbef vince in giudizio   contro Philips.

3-2-2024 (81)

Azione vittoriosa di Adusbef.

2-2-2024 La Nuova Calabria  Dispositivi apnee notturne difettosi, condanna confermata per Philips SPA e Respironics Deutschland.


Apnee notturne: pazienti apnoici vincono class action con Philips per dispositivi difettosi

Pharmastar

... Adusbef APS nei confronti della multinazionale olandese. La multinazionale Philips SPA e Respironics Deutschland GMBH dovranno pagare una penale ...

Dispositivi per apnee notturne: penale di 20mila euro al giorno per la Philips

Telerama News

LECCE – Dispositivi per apnee notturne difettosi. L'Adusbef fa condannare la multinazionale Philips Spa e la Respironics Deutschland GMBH: ...

Adusbef Archivi - Telerama News - Telerama News

Tutti gli articoli su questa notizia

APNEE NOTTURNE, SENTENZA STORICA: AZIENDE CONDANNATE PER I DISPOSITIVI ...

Lecco News

... Adusbef APS nei confronti della multinazionale olandese. Nel dispositivo si legge ancora che è fissata a titolo di penale “la somma di 10mila euro ...

Stellantis  disposta a ricattare.

2-2-2024.  (80)

Pessima figura di Stellantis

2-2-2024 Il Giornale. "Vende meno in Italia? Problema suo". La stoccata di Urso a Stellantis

"A dicembre c'è stato il sorpasso della Volkswagen, rivedano le loro politiche", dice il ministro delle Imprese aggiungendo che "il denaro italiano non può incentivare le macchine prodotte all'estero". Lorenzo Grossi

Monogramma nuovo 1 Da fabbricanti di auto a mendicanti di incentivi col concorso del sindacato. Giocata dai Francesi, la famiglia Elkann mostra la corda e Stellantis è disposta anche a ricattare l’Italia..  E se non riuscirà a spuntare gli incentivi in Italia anche per le auto fabbricate all’estero ed importate, verrà del tutto emarginata.

I dolori dei giovani Olandesi.

2-2-2024 (79)

Monogramma nuovo 1 Quando si confondono le idee con le ideologie, si rischia di confondere la realtà col dover essere. Gli Olandesi sono inclini a questa deriva: ne soffre Wilders; ne ha sofferto Rutte. Cominciarono nel ‘600 con i tulipani. E sono rimasti ad allora: il calvinismo viene vissuto come ideologia (dover essere), mentre il cattolicesimo è ancora visto come ideologia opposta, come oppressione (spagnola) da cui liberarsi e stare lontani.

Pene riabilitative? Come?

2-2-2024  (78)

image002                          FLASH del 2-2-2024

Giustizia. Garantismo vs Giustizialismo.

Domanda (seria e senza secondi fini) ai "garantisti": quando criticate fortemente i cosiddetti "giustizialisti" perché non hanno ancora capito che - secondo Costituzione - la pena deve avere un obiettivo  riabilitativo e non semplicemente punitivo, che cosa avete in mente? Cioè, quali modifiche suggerireste alla attuale situazione penitenziaria? In che modo vi figurate un cambiamento strutturale alla situazione attuale? Certamente, oggi, le caratteristiche delle nostre pene portano più al suicidio che alla riabilitazione. Che correttivi, concreti e verificabili nei risultati, introdurreste per poter affermare: ora il nostro sistema penitenziario è in linea con la costituzione? Resto in attesa.

La Cina esporta più auto del Giappone

2-2-2024 (77)

image002                          FLASH del 2-2-2024

Export auto. Cina supera Giappone

Secondo i dati diffusi dall'associazione dei produttori di Toky, il Giappone ha esportato 4,42 milioni di veicoli contro i 4,91 milioni di Pechino. Il sorpasso grazie al comparto delle auto elettriche 

Stellantis continua a bussare ai sussidi.

1-2-2024 (76)

Stellantis, siamo al ricatto?

1-2-2024 Il Giornale. Aziende. Stellantis getta la maschera e ricatta l'Italia: "Fabbriche a rischio" Il ceo della multinazionale attacca il governo: "Il governo sta tagliando i sussidi". La replica di Urso: "Se vuole partecipazione dello Stato, possiamo discuterne". Gianluca Lo Nostro

Monogramma nuovo 1 Stellantis ci prova fino alla fine. Ormai abbiamo i lavoratori con stipendi paragonabili a quelli della Polonia.

2024. Stipendio medio in Polonia: 1.250 euro (secondo BDEX) .

Stipendio mensile (netto)

Grandi aziende (250+) = 1.750 €

Società medie (fino a 250) = 1.380 €

Piccole aziende (fino a 100) = 1.130 €

Micro imprese (fino a 15) = 750 €

Sfera pubblica = 1.000 €

Le aziende, compresa Stellantis, hanno fatto il pieno di dividendi. Nel 1968 la Fiat produsse 1.751.400 vetture.

In Italia oggi  si fabbricano 750 mila vetture (Panorama parla di circa 550mila):

A Mirafiori sono attualmente fabbricate la Fiat 500 elettrica e le Maserati Levante, Ghibli, Quattroporte, Granturismo e Gran Cabrio anche con le nuove versioni Folgore full-elettric, mentre a Modena è assemblata la supersportiva MC20 e la versione cabrio Cielo.

A Pomigliano vedono la luce Fiat Panda, Alfa Romeo Tonale oltre che Dodge Hornet, mentre a Melfi Fiat 500X, Jeep Compass e Renegade.

Infine a Cassino sono prodotte Alfa Romeo Stelvio e Giulia oltre che della Maserati Grecale e ad Atessa la linea produttiva è concentrata sui veicoli commerciali, come Fiat Ducato, Opel Movano, Citroen Jumper, Peugeot Boxer.

Ma, domati da anni i sindacati,  Stellantis continua a chiedere sussidi allo stato.  Ed ha proprio nei sindacati la sua cinghia di trasmissione.

Occupazione RAI. Dal PD

1-2-2024  (75)

La RAI occupata da Meloni?

1-2-2024 Il Giornale. La bufala della Rai occupata dalla destra. Ecco i posti d'oro in mano a Pd e 5 Stelle. Direttori, condirettori, vicedirettori e conduttori: il "poltronificio" dell'opposizione. Paolo Bracalini

Monogramma nuovo 1   Rifate bene i conti! Hanno tanti di quei posti di sottogoverno da non averne più contezza. Ora è chiaro il perché non era più necessario fare politica da parte del PD: perché spendere soldi e tempo per andare nelle periferie, quando basta un servizietto della RAI per ottenere risultati elettoralmente migliori? Siccome questa storia dura da lustri, il PD non ha più militanti in grado di impegnarsi sui territori. 

FMI contro BCE

31-1-2024  (74)

Finalmente! Presa di posizione FMI contro la BCE.

31-1-2024 L’Identità. Economics: schiaffo Fmi alla Bce: “Così ammazzate la crescita”. di Alessio Gallicola   

Monogramma nuovo 1 Finalmente anche il Fondo monetario internazionale prende posizione contro le debolezze della politica monetaria della BCE di Lagarde troppo succube nei confronti delle fobie tedesche per l’inflazione. Come se, per eliminare il pericolo di essere contagiati dal virus del covid, impedissimo ai cittadini di respirare.

A dicembre 2023  in Italia l’inflazione aumenta dello 0,2% su base mensile e dello 0,6% su base annua (era stato dello 0,7% a novembre), confermando la flessione rispetto all’11,6% registrato a dicembre 2022. Torniamo ad avvicinarsi alla deflazione a passi da gigante.

Il giudice Iolanda Apostolico ha sbagliato

31-1-2024  (73)

Iolanda Apostolico, giudice, non poteva decidere ciò che decise.

31-1-2024 Il Giornale. "Decisione illegittima". Il giudice Apostolico non poteva disapplicare il decreto Cutro. La parola sul "caso Apostolico" passerà alla Corte di giustizia europea ma, per il procuratore generale di Cassazione, Apostolico non avrebbe potuto disapplicare il decreto Cutro. Francesca Galici

Monogramma nuovo 1 Povera Schlein! Non gliene va bene una. Comincia a   farmi tenerezza. La creazione di una magistratura morale, sulla falsa riga della polizia morale iraniana, è stata subito cassata. Il giudice Iolanda Apostolico ha sbagliato. Ma dove saranno finiti i migranti che – secondo i gonzi – ha liberato?

Domanda: per lustri la sinistra, in particolare il PdS-DS-PD, ha rappresentato agli occhi dei magistrati una stabile solidità nella gestione del potere assieme ai presidenti che si sono avvicendati al Quirinale. Per questo motivo molti magistrati hanno pensato bene, con il calzante del sistema Palamara, di iscriversi nella lista “embedded della sinistra”. Ma oggi, con l’aria cambiata forse fino al 2032, conviene ancora ai magistrati essere giudicati strumenti della sinistra ? E’ forse questo uno è uno dei motivi per cui le sentenze cominciano ad essere più equilibrate ?

Mostrare i muscoli è da deboli.

31-1-2024  (72)

image002                          FLASH del 31-1-2024

Sciiti e Russi in crisi e Sunniti vincenti?

Io credo che l'attuale atteggiamento di Russia e cespugli (Iran ecc.) sia dettato da debolezze interne che si vorrebbero superare mostrando i muscoli. L'Iran sarà il primo a crollare. Ieri c'è stato uno sciopero generale nel Kurdistan iraniano a favore di quattro giovani kurdi impiccati dagli ayatollah (impiccano mediamente  2,5 kurdi al giorno) . Il regime è poi malvisto dalla popolazione più vispetta, mobilitata da mesi  per via dei metodi atroci adottati contro i dissidenti (polizia morale ecc.).

Credo che la Cia stia operando da tempo in Iran, usando i suoi metodi tradizionali.

L'Arabia saudita e cespugli, l'Egitto, la Siria e la Turchia (sunniti) non vedono l'ora di cancellare gli sciiti di Iran e Iraq. Giordania, Oman e Yemen stanno a guardare. Dispiace pensare che, ancora una volta, dalla pace di Versailles, i Kurdi (unico popolo arabo realmente laico) saranno usati dall'Occidente per agire all'interno del Medioriente.

Credo che solo l'intervento (purché pesante e deciso) della Cina potrebbe interrompere la corsa di Iran e Russia verso il baratro.

Telemeloni? Macchè! Elly uber alles.

31-1-2024 (71)

Trappola involontaria dell’Osservatorio di Pavia? La Repubblica ci casca.

31-1-2024 Il Tempo. “Meloni occupa la Rai”, ma è una fake news. La figuraccia di Repubblica Luigi Frasca

La premier Meloni è solo terza con 7:14 minuti, il 6,12 per cento del totale. Posto d'onore per il capo dello Stato: Mattarella al Tg1 nel dicembre scorso ha parlato per 8 minuti e 45 secondi. Chi c'è al primo posto? Neanche a dirlo, proprio la «censurata» Schlein che ha parlato agli italiani per 11:14 minuti, più di tutti.

Monogramma nuovo 1 Comunque la vicenda dimostra che l’occupazione della RAI, portata avanti nei decenni dal PD e cespugli, è stata sistematica. E va riconosciuta al PD la capacità di occupazione scientifica dei posti chiave in RAI, se, ad oltre un anno dalla nascita del nuovo governo, le percentuali in voce sono quelle riportate.

L’errore (voluto?) dell’Osservatorio di Pavia ha avuto il grande merito di sollevare la questione. Stanno crollando tutti i capisaldi da sottogoverno del PD. Questo è stato ben compreso dai più esposti giornalisti de sinistra che hanno preferito emigrare in massa abbandonando mamma RAI, ritenendo che l’aria si sarebbe fatta – per loro – sempre più pesante.

Grandeur d’antan!

30-1-2024 (70)

Piano Mattei. Che d’è?

30-1-2024 (69)

image002                          FLASH del 30-1-2024

Sul Piano Mattei.

I giornali de sinistra preferiscono fare la figura di chi non ci ha capito nulla, piuttosto che analizzare professionalmente ciò che è successo ieri al Senato.

La sinistra al potere da un decennio li ha disabituati alle analisi di progetti di medio lungo periodo. Ma importante è raggiungere il loro obiettivo primario, forse unico: pasturare i gonzi.

30-1-2024 Formiche.net. L’Africa è più vicina ma la sinistra è in agonia. L’opinione di Ippolito. Affermare che il progetto è vuoto, solo perché lo fa la destra, in giorni nei quali tante autorità sono presenti al Quirinale e in cui in gioco vi è la ragion di Stato, è sconsiderato, provinciale e irresponsabile. Infatti ciò equivale a ritenere che 54 governi, Sergio Mattarella e il vertice delle istituzioni europee siano investiti da un medesimo giudizio di inettitudine, francamente insensato e destinato a ritornare sul poco autorevole mittente. Il commento di Benedetto Ippolito

Nuovo attacco a USA in Siria.

29-1-2024 (68)

Nuovo attacco a base USA.

29-1-2024 Il Tempo. Siria, il nuovo attacco a una base Usa fa scattare l'allarme escalation                                                       

Monogramma nuovo 1 Ci siamo? Se fossi negli Ayatollah non starei molto tranquillo.

La Corte Costituzionale albanese dice sì agli accordi con l’Italia.

29-1-2024 (67)

Al PD non ne va bene una.

29-1-2024 AGI. Via libera della Corte costituzionale albanese al trattato con Italia sui migranti. I giudici hanno respinto il ricorso di costituzionalità che era stato presentato il mese scorso dai deputati del Partito democratico all'opposizione

Monogramma nuovo 1 Noto l’insistenza degli effetti di macumbe organizzate contro i Partiti Democratici del pianeta. Non si spiega altrimenti la collezione  di fallimenti delle loro iniziative politiche. Suggerisco alla Schlein di parlare con Bergoglio allo scopo di impetrare congiuntamente  la protezione di Pachamama.

Stellantis: ha ragione Meloni, dice Montezemolo.

29-1-2024 (66)

Ancora sull’operazione Stellantis.

Montezemolo: ha ragione Meloni.

 

29-1-2024 Il Tempo. "Tra l'assurdo e l'umiliante, Meloni ha ragione": anche Montezemolo stronca gli Elkann 

 

       Stellantis, la sai l'ultima? Secondo Repubblica per Macron "è troppo italiana"

 

       Repubblica stufa anche gli Agnelli: "Titoli ridicoli". Ma non molla: come "usa" Mattarella

Monogramma nuovo 1  Quello che meraviglia in questa vicenda è l’assoluta assenza di reazione della sinistra al governo dal 2012 e del povero Landini. Non è stato un loro chiudere gli occhi essendo consapevoli dello scippo (senza neanche la destrezza) è che proprio non hanno capito nulla delle conseguenze dell’operazione. Troppo attenti a correre dietro alle perline colorate prodotte da Légion d’honneur – Paris e distribuite sapientemente da Macron pour èpater le bourgeois gauchistes d’Italie, comunque già  buoni selvaggi per loro stessa  natura.  Ancora oggi Repubblica crede a quello che scrive.

AGGIORNAMENTO del 1-2-2024 Il Giornale. Aziende. Stellantis getta la maschera e ricatta l'Italia: "Fabbriche a rischio" Il ceo della multinazionale attacca il governo: "Il governo sta tagliando i sussidi". La replica di Urso: "Se vuole partecipazione dello Stato, possiamo discuterne". Gianluca Lo Nostro

 

Cina. Evergrande in liquidazione.

29-1-2024 (65)

Cina. Evergrande in liquidazione

29-1-2024 Il Sole 24 Ore. Evergrande va in liquidazione, non c’è accordo sul piano di salvataggio. di Rita Fatiguso.

Monogramma nuovo 1 Evergrande non è riuscita a ristrutturare il suo debito di 300 miliardi di dollari. Nessun accordo con i creditori. Obbligata la scelta del tribunale di Hong Kong.

Vedremo le ripercussioni nel sistema bancario e finanziario cinese. Uno dei timori è che la Cina cominci a vendere i titoli di stato del Tesoro USA di cui è stracolma. Credo che questo stato di cose verrà fatto pesare nei rapporti con gli Stati Uniti.

Africa e Piano Mattei

 

28-1-2024 (64)

Centralità dell’Africa e Piano Mattei

28-1-2024 Formiche.net. Piano Mattei, le molte incognite di un continente complesso e sconosciuto. Scrive Jean

Il Piano Mattei dovrebbe affrontare gli enormi problemi alimentari e sanitari dell’Africa, affrontare quelli dell’immigrazione, migliorare la governance, ridurre la corruzione, promuovere la trasformazione dell’Italia in un hub per le materie prime, ma sembra che le previsioni abbiano trascurato che l’intero continente è divenuto terreno di competizione fra le grandi potenze (Cina, Russia, Usa e India/Giappone), nonché di medie potenze (come la Turchia e l’Arabia Saudita).

28-1-2024 Formiche.net. L’Africa è il cuore nevralgico del futuro del mondo. L’analisi di D’Anna.    

l vertice Italia-Africa per il Piano Mattei e le prospettive della società civile africana che evidenzia la necessità di non ignorare l’impatto della crisi climatica. L’analisi di Gianfranco D’Anna

Ci sarà Chat GPT italiano

28-1-2024 (63)

ChatGPT italiano in progettazione.

25-1-2024 ANSA Ci sarà un ChatGpt italiano, accordo Cineca-iGenius. 'Modello Italia', sarà open source per le imprese e la PA

UNRWA: un dipendente ONU ogni 75 abitanti di Gaza.

28-1-2024  (62)

L’UNRWA dell’ONU.

28-1-2024 Il Giornale. Guerra in Israele. Che cos'è l'Unrwa, l'agenzia Onu per i rifugiati palestinesi rimasta senza fondi. Creata nel 1949, si occupa di quasi sei milioni di profughi e vive di finanziamenti volontari degli Stati.

28-1-2024 Il Giornale "Sono martiri ed eroi". Le chat horror di Unrwa che inneggia ad Hamas. Siamo entrati in alcune chat Telegram fra i dipendenti Unrwa: tra mille informazioni di servizio, dal 7 ottobre scorso, un florilegio di messaggi di gioia e apprezzamento per l'operazione di Hamas. Francesca Salvatore

15-10-2023 Geopop. Striscia di Gaza, la storia e le caratteristiche del territorio governato da Hamas. La Striscia di Gaza è un punto nodale del conflitto israelo-palestinese. Ma cos’è esattamente e in che condizioni vivono i suoi abitanti?

Monogramma nuovo 1 Che ci fa con 30mila dipendenti, quasi tutti residenti a Gaza? Un dipendente ONU ogni 75 palestinesi di Gaza. Un dipendente ogni 190 profughi palestinesi.

Sembra più un reddito di cittadinanza.

Secondo la Banca Mondiale il 59% degli abitanti di Gaza vive sotto la soglia di povertà. Tranne i dirigenti e i miliziani di Hamas.

Vecchie strategie un po’ riviste nelle manifestazioni di oggi.

27-1-2024  (61)

image002                          FLASH del 27-1-2024

Un classico dei veri machi! Vediamo se la forza pubblica ha il coraggio di intervenire!

L’esercito romano ha fatto scuola: i manifestanti a favore della Palestina (leggi: Hamas) vietate da Piantedosi nel giorno della memoria, assumono gli schieramenti studiati dagli strateghi di Roma antica: nella prima fila della prima linea,  i veliti (leggi: manifestanti donne con bambini); in prima linea, i mobili hastati (leggi: donne un po’ attempate, ma ancora ben messe); dietro, ben coperti e armati pesantemente, gli esperti principes veterani con i fidati socii cum suffragio (leggi: i manifestanti duri e puri, il nerbo della manifestazione); in coda i triarii con  gli inesperti socii sine suffragio (leggi: manifestanti un po’ indecisi).

Sprechi ed evasione. Vincono i primi

27-1-2024 (60)

Sprechi: costano più dell’evasione fiscale.

27-1-2024 CGIA di Mestre. IN ITALIA ABBIAMO PIU’ SPRECHI CHE EVASIONE Ci sono ragionevoli certezze nel ritenere che nel rapporto tra lo Stato e il contribuente italiano, il soggetto maggiormente penalizzato dai “danni” provocati dalla condotta disonorevole dell’altro non sia il primo, bensì il secondo.

Tab. 1 – Chi ci rimette dal confronto tra lo Stato e i contribuenti Stima costo inefficienze PA: 180 miliardi di euro. Stima evasione fiscale:  83,6 (miliardi di euro) Elaborazione Ufficio studi CGIA

Monogramma nuovo 1Il primo governo che vorrà, saprà, potrà metter le mani sugli sprechi istituzionali e burocratici, sarà ricordato per l’intero terzo millennio. Ma non sembrano godere del minimo amor proprio. I grands commis sono certamente potenti e reagiranno, ma di fronte ad una chiara e ben programmata azione politica di lungo periodo ed all’appoggio dei cittadini, sono senz’altro condannati a soccombere.

Che ruolo futuro  vuole avere la Cina?

27-1-2024  (59)

Il Mediterraneo non deve diventare un lago.

26-1-2024 ADNKronos Mar Rosso e attacchi Houthi: il 'gioco della Cina', chiede 'gentilezza' agli Usa. Pechino chiede agli Houthi di fermare gli attacchi alle navi

Monogramma nuovo 1 Riposizionamenti sullo scacchiere internazionale. In attesa che l’India si muova. Perché, se continua la crisi di Gaza, la Cina può anche decidere di far seguire alle sue navi la via polare per raggiungere il Nord Europa. Per l’India sarebbe troppo costosa anche quella rotta.

Se poi vincerà Trump tutti i problemi geopolitici mondiali che non coinvolgono direttamente gli interessi dei paesi Anglosassoni (GB, USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda) saranno gestiti da  altre nazioni. Con Trump si rivedranno organizzazioni come l’ONU e la NATO. Sarà la nostra fine se  il Mediterraneo ridiventerà un grande lago secondario, come avvenne dopo la scoperta dell'America, quando le rotte commerciali più “interessanti” si trasferirono dal Mediterraneo all’Atlantico. Il declino dei nostri porti e della nostra economia sarà inevitabile. E le nazioni forti della UE, quelle del Nord Europa,  guadagnerebbero  dalla nuova situazione che privilegia le rotte commerciali polari.

Occorre operare perché la UE diventi una potenza internazionale, anche in concorrenza con gli Anglosassoni. Come sta cercando di fare l’Italia nei confronti dei rapporti con l’Africa, cercando di trasferire gli interessi commerciali dai paesi mediorientali a quelli africani.

26-1-2024 ADNKronos Italia-Africa, Meloni sente presidenti Algeria ed Egitto (adnkronos.com)

Dipendenti dell’Onu inquisiti.

26-1-2024

Quattro aggiornamenti

del 27-1-2024 (58)

Un aggiornamento

del 28-1-2024

26-1-2024 Il Post.

26-1-2024 Il POST. Gli Stati Uniti hanno sospeso gli aiuti all’Agenzia dell’ONU per i rifugiati palestinesi

26-1-2024 Informazione.it. Israele: "Personale Onu coinvolto in attacco Hamas, ecco le prove"

AGGIORNAMENTI DEL 27-1-2024

27-1-2024 ANSA Dopo gli Usa, anche il Canada sospende i fondi all'Unrwa. L'annuncio del governo di Ottawa

27-1-2024  Tajani: “Anche l’Italia sospende i finanziamenti all’Unrwa

27-1-2024 L’Identità Lo scandalo dell’Agenzia Onu per i profughi: 12 addetti appoggiarono Hamas il 7 ottobre. Dopo le ripetute e pubbliche segnalazioni l’agenzia Onu per i profughi palestinesi (Unwra) ha ammesso di aver ricevuto da Israele “informazioni sul presunto coinvolgimento di diversi impiegati Unwra negli orribili attacchi ad Israele  

 

AGGIORNAMENTO DEL 28-1-2024:

28-1-2024 Il Giornale.  Bufera sull’agenzia Onu a Gaza: "Basta fondi e via dalla Striscia". Francesco De Remigis

Monogramma nuovo 1 Finisce anche l’ONU. Se poi vince Trump….

26-12-2017 Il Sole 24 Ore  I motivi della rappresaglia usa. Ecco perché Trump taglia i fondi all’Onu. È tensione con l’Europa. di Roberto Bongiorni.

28-10-2023 Il Giornale. Cos’è l’ONU. Storia, obiettivi e organi dell’organizzazione. L'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) è da sempre al centro della scena politica internazionale. Scopriamo quali sono gli organi, il ruolo e i poteri dell’organizzazione intergovernativa. A cura di Rachele Renno

Il 2x1000 ai partiti

26-1-2024  (57)

Distribuzione del 2x1000 ai partiti politici.

25-1-2024 Openpolis. Quante risorse del 2×1000 sono andate ai partiti nel 2023Mappe del potere. Anche quest’anno il Partito democratico si conferma la forza politica che raccoglie più fondi attraverso il 2×1000 ai partiti. Le risorse ricevute da Fratelli d’Italia però continuano a crescere, mentre l’andamento della Lega risulta di segno opposto.

Blitz della GdF.

25-1-2024 (56)

Capitali europei detenuti all’estero.

25-1-2024 (55)

Capitali di cittadini europei detenuti all’estero.

 17-1-2024 Openpolis.Europa I cittadini europei detengono oltre 2mila miliardi di dollari all’estero. Solo in Italia parliamo di 198 miliardi di dollari (9,8% del Pil), una cifra che negli ultimi anni è raddoppiata. Per monitorare questo fenomeno, particolarmente esposto all’evasione fiscale, è di cruciale importanza la cooperazione internazionale.

Politica internazionale. Trump interverrà solo per interesse.

 

24-1-2024 (54)

image002                          FLASH del 24-1-2024

Con Trump cambia la geopolitica: gli USA non interverranno in politica estera  se non per interesse diretto

Credo che se vincerà Trump tutti i problemi geopolitici mondiali che non coinvolgono gli interessi degli Anglosassoni (GB, USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda) se li cuccheranno altre nazioni. A cominciare dai problemi del Medio Oriente,  del SudEst asiatico, dei paesi ex URSS. Compresi quelli che affliggono il Mediterraneo e l'Africa. Temo che se non saremo pronti ad intervenire con intelligenza, il Mediterraneo ridiventerà un lago secondario, come avvenne dopo la scoperta dell'America. Ricordo il triste declino della Repubblica di Venezia, passata in pochi anni da potenza internazionale a piccola nazione di secondaria importanza.  A cominciare dal declino dei nostri porti. E non potremo ricercare la comprensione dei popoli del Nord Europa i quali, invece ,guadagnerebbero  dalla nuova situazione. Conviene interessarsi  per tempo della difesa comune europea e non solo sul versante militare. Occorre operare perché la UE diventi una potenza con cui fare i conti in tutti gli scacchieri internazionali. Anche in competizione con gli Anglosassoni.

Operazione Stellantis. Tutto in mano ai francesi.

24-1-2024 (53)

AGGIORNMENTI DEL 25-1-1-2024

image002                          FLASH del 24-1-2024

Elkan incassò ed è satollo.

Alain Elkan ottenne la perlina colorata ed è satollo.

Il grande affare degli Elkan. L’operazione Stellantis è definita dai Francesi “acquisizione di Fiat-Crhysler da parte di PSA” Gli azionisti italiani hanno incassato denaro. In contropartita la governance è in mano ai Francesi.

Possibile che Macron non abbia una perlina colorata (denominata Légion d'honneur) da regalare al selvaggio meritevole John  Elkan? Forse la famiglia si ritiene soddisfatta dalla  più alta onorificenza,  costituita dalla perlina colorata, regalata  da Parigi ad Alain Elkann il venerdì 4 dicembre 2009,?

I giornali di Elkan sono orientati a favore della sinistra, forse per ringraziare dell’assoluta assenza di interventi del governo italiano durante la vergognosa  operazione Stellantis. Ma le cose sono molto cambiate.

La gestione complessiva della famiglia Elkan è un esempio di ciò che non andrebbe fatto.

Nel frattempo, la Panda elettrica si produrrà in Serbia; la Topolino in Marocco; la 600 elettrica in Polonia.

24-1-2024 Il Sole 24 Ore. Stellantis: Meloni, vogliamo difendere interesse nazionale e produzione in Italia (RCO)

22-1-2024 Il Corriere della Sera. Calenda: «Stellantis non è più italiana ma ci chiede ancora soldi per restare».

23-1-2024 Il Foglio: L'ACCUSA DI CALENDA. Stellantis in Marocco: ecco la lettera con la quale l'azienda invita i fornitori in Africa. Di Gianluca De Rosa 

    “ L'iniziativa lo scorso novembre a Rabat. Nella fabbrica di Kenitra si assemblano già quattro modelli (dal 2023 anche la Fiat Topolino) e ha un centro di ricerca e sviluppo a Casablanca.  Altro che l’Italia, Stellantis guarda al Marocco. A dirlo in un’intervista sul Messaggero è Carlo Calenda: “Sono in possesso di una lettera che Stellantis ha inviato ai fornitori italiani, decantando le opportunità di spostare gli investimenti in Marocco, dove il gruppo di Elkann è già presente in maniera massiccia. Oltre alla lettera, hanno inviato un dépliant del governo marocchino, che esalta le facilitazioni per l'industria dell'automotive in quel paese. La fuga dall'Italia continua sempre di più”. Il Foglio ha potuto visionare la missiva con la quale il gruppo invita in effetti i suoi fornitori italiani a una due giorni d’incontri in un hotel di Rabat, il 9 e il 10 novembre scorsi. Un documento che mostra bene l’anti patriottismo di Stellantis che studia come spostare alcune attività a sud, questione di costi più bassi (il Marocco ha 150 mila laureati l’anno ma un salario minimo di 280 dollari al mese) e integrazione della produzione.”

AGGIORNAMENTO DEL 25-1-2024:

25-1-2024 Il Tempo. Caso Stellantis, si pensa a norme più severe. Nuovo scontro Meloni-Repubblica

25-1-2024 Libero. Stellantis, i conti non tornano: regalati centinaia di miliardi pubblici – Libero Quotidiano

Autonomia differenziata e amnesie PD. SmemoratElly!

24-1-2024 ( 52)

Il PD si avvale della facoltà di non ricordare.

 [….] Replica di Tommaso Foti: "Il segretario del PD Schlein non ha buona memoria. È del 2021, ovvero quando lei era vicepresidente della Regione Emilia Romagna, l’approvazione della mozione nella quale si diceva di dare mandato al governatore Bonaccini per l'attuazione piena dell’art. 116 comma tre della Costituzione perché era fondamentale che la Regione avesse l'autonomia"[….]

24-1-2024 Il Giornale. Il primo sì all'autonomia. È sfida sull'inno d'Italia. Via libera al Senato con 110 voti favorevoli, seduta sospesa per il caos in aula. Lo show della sinistra: "Siam pronti alla morte". Laura Cesaretti

Monogramma nuovo 1 Il PD punta tutto sulla distrazione tipica dei gonzi al suo seguito. Il problema è che sono sempre di meno, grazie a Schlein. La nomenklatura sta però provvedendo: ha imposto a Gentiloni di non presentarsi alle europee perché dovrà sostituire Elly nel caso più che probabile di débacle elettorale. In un PD sempre più afono, i dieci capibastone che ancora articolano qualche verso, operano in situazione comatosa: non riescono a cogliere la realtà esterna al partito. Quella vera. E corrono dietro al becchime lanciato dalla destra per evitare che torni  la sinistra, non questa, ma quella  in grado di  pensare, riflettere, parlare e fare politica.

23-1-2024 Il Tempo. Fratoianni fa mea culpa e ammette il disastro della sinistra: tutti in ordine sparso

Monogramma nuovo 1 Molto più profonda la critica di Michele Santoro alla Meloni: si circonda di parenti come fanno le famiglie mafiose.

Triste fine della sinistra. La destra è in una botte di ferro.

Pastificio Rummo? Fascista!

23-1-2024 (51)

image002                          FLASH del 23-1-2024

Rummo ringrazia i gonzi.

Quando a visitarlo furono due cacicchi del PD (Orlando e Gentiloni) i gonzi non sapevano neanche che il pastificio Rummo (eccellente) esistesse. La visita di Salvini, al contrario, promuove Rummo a pastificio fascista.

Poveracci! Non hanno più niente di intellettualmente spendibile. Lasciateli tranquilli nei loro giudizietti occasionali, promossi – quali cascami cerebrali - dalle iniziative della destra.

Quindi, Rummo, promosso a pieni voti dai cittadini normali, ringrazia per un favorevole battage pubblicitario mondiale imprevisto e a costo zero.

23-1-2024 ADNKronos. Rummo boicottata per post Salvini, un paradosso social (adnkronos.com)

Gli ottantenni USA.

23-1-2024 (50)

 

Monogramma nuovo 1 Riflessione n° 96 (23-1-2024). Presidenziali USA. Perché in campo solo ottantenni?

Perché il silenzio dell’Egitto?

22-1-2024 (49)

image002                          FLASH del 22-1-2024

Il silenzio dell’Egitto.

Nel casino che si sta creando nel Mar Rosso  con l’abbandono della rotta “Suez” da parte di centinaia di navi cargo, fa riflettere il silenzio dell’Egitto. Delle due l’una: o  ha paura che una sua presa di posizione contro gli Houti crei insostenibili ritorsioni  da parte del mondo arabo o ha ottenuto la promessa di risarcimenti per i mancati introiti. In entrambi i casi, uno dei più potenti paesi arabi sta facendo una pessima figura.

Questa era  la situazione economica dell’Egitto prima della crisi di Gaza/Suez.

9-3-2023 Investire Oggi. L’Egitto è in preda a una crisi del cambio, lira già sprofondata del 50% in un anno (investireoggi.it)

Antioccidentalismo: la targa dei gonzi per distinguersi.

22-1-2024 (48)

L’antioccidentalismo tara genetica dei gonzi (a loro insaputa).

La richiesta degli studenti dell’università di Cagliari.

22-1-2024 Linkiesta. Se questa è l’Italia. Il silenzio sull’assalto contro gli stand di Israele alla fiera di Vicenza. Iuri Maria Prado. Solo Piero Fassino ha provato a dire che forse non c’è da assistere con allegra indifferenza all’irruzione dei manifestanti dei centri sociali nella kermesse vicentina. È stato sommerso dai berci e, soprattutto, dalla completa assenza del suo partito

Monogramma nuovo 1 L’antioccidentalismo è una cifra in grado di far credere a chi non ha identità caratterizzanti (neanche intellettuali) di potersi distinguere dagli altri cittadini e dirsi (finalmente!) progressista. E’ un po’ come i tatuaggi: chi non si piace, si mette una targa per diversificarsi dagli altri. O almeno così crede.  E pur di distinguersi, manda giù la lapidazione dell’adulter* [No, proprio dell’adultera femmina], la poligamia, le palandrane a coprire completamente le femmine, la polizia morale, lo stato teocratico, il massacro degli omosessuali ecc. Se avessero un intelletto meglio organizzato, si renderebbero conto delle castroneria messe in atto da loro stessi, ritenendo in tal modo di potersi distinguere dagli altri gonzi.

Siamo arrivati al punto che gli studenti (sic) dell’università di Cagliari hanno chiesto di interrompere i rapporti con l’università di Haifa. Hanno capito proprio pochino del perché stanno lì e di cosa potrebbero e dovrebbero fare. Oltre a parcheggiarsi per qualche anno.

21-1-2024 L’Unione sarda. Cagliari, la richiesta degli universitari: «Stop ai rapporti con Israele». Nel mirino un accordo con l'Ateneo di Haifa. La mozione verrà discussa il 30 gennaio in Senato accademico.

Monogramma nuovo 1  Comunque, compatiamoli, perché il regno dei cieli è dei poveri di spirito! Ed essere laureati non è ostativo.

Norme antiriciclaggio. Novità dalla UE.

21-1-2024 (47)

Norme UE antiriciclaggio.

19-1-2024 Il Sole 24 Ore. Tetto Ue al contante a 10mila euro (ma controlli sopra i 3mila), beni di lusso tracciati: il nuovo pacchetto antiriciclaggio. ServizioAccordo Consiglio-Parlamento europeo. Tetto Ue al contante a 10mila euro (ma controlli sopra i 3mila), beni di lusso tracciati: il nuovo pacchetto antiriciclaggio. I Paesi potranno imporre limiti inferiori. Più spazio ai controlli delle identità. Obbligo di due diligence su chi investe oltre 1.000 euro in criptovalute. di Alessandro Galimberti e Valerio Vallefuoco.

Obbligo di due diligence su chi movimenta criptovalute - con soglia a mille euro - faro sulle plusvalenze e sulle compensazioni del calcio professionistico, tracciabilità integrale del commercio dei beni di lusso, dei preziosi. di opere d’arte, auto di lusso, aerei e yacht, e infine (prima) stretta unionale sui pagamenti in contanti.

Figuraccia del governo giallo-rosso

21-1-2024 (46)

[….]  Inoltre, viene fatto notare, l’indicazione dell’allora ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione Europea a firmare la riforma del Mes risale al 20 gennaio 2021, data successiva all’apertura della crisi di governo, avviata il 13 gennaio 2021 con le dimissioni dei rappresentanti di Italia viva dalla compagine di governo. Il governo Conte II - sarebbe la ricostruzione fornita - si è poi dimesso il 26 gennaio 2021. Il giorno dopo, il 27 gennaio, con il governo dimissionario in carica solo per gli affari correnti, senza una maggioranza parlamentare a favore del Mes, l’allora rappresentante permanente d’Italia presso l’Unione Europea, l’ambasciatore Massari, segue le istruzioni ricevute il 20 gennaio e appone comunque la firma all’accordo che modifica il trattato istitutivo del Mes. Si tratta, come è evidente - hanno sottolineato le stesse fonti - di passaggi che hanno messo in imbarazzo l’Italia in quanto è stato firmato un accordo internazionale sul quale non c’era all’epoca e non c’è attualmente una maggioranza parlamentare favorevole.

Nuova casa automobilistica.

20-1-2024 (45)

Una nuova casa automobilistica in Italia.

19-1-2024 ANSA Urso: 'Siamo al lavoro per una seconda casa automobilistica'

Tribunale morale di Bologna.

19-1-2024 ( 44)

image002                          FLASH del 19-1-2024

Il tribunale “morale” di Bologna condanna gli imbrattatori ma ne giustifica il fine morale.

La Polizia morale iraniana sta facendo scuola. Il tribunale di Bologna diventa tribunale morale. Con la sinistra arriveremmo  velocemente allo stato etico. La magistratura si sta già avviando a passo veloce.

Elettromagnetismo contro batteri e virus.

19-1-2024. (43)

Onde elettromagnetiche contro batteri e visrus.

18-1-2024 ADNKronos. Ecco e4life, la scatoletta anti virus da covid a influenza Da Covid a influenza, ecco la scatoletta tascabile in grado di proteggerci dai virus. Grande come una saponetta, 'e4life' crea una barriera elettromagnetica: l'invenzione italiana con tecnologia militare

Monogramma nuovo 1 Ma se l’apparecchio protegge da batteri e virus emettendo onde elettromagnetiche più deboli di quelle emesse da un telefonino, a maggior ragione dovrebbero proteggerci i telefonini. Perché, allora, la pandemia da Covid si è sviluppata proprio quando tre quarti della popolazione umana ha in tasca un cellulare?.

Albania la Corte costituzionale decide oggi.

18-1-2024 (42)

Accordi Italia-Albania per migranti.

18-1-2024 Agenzia Nova. Albania-Italia: oggi Corte costituzionale di Tirana esamina protocollo sui migranti.  La Corte costituzionale albanese avvia oggi l'esame del protocollo d'intesa siglato con l'Italia che prevede l'apertura sul suolo albanese di centri di accoglienza per i migranti soccorsi in mare nelle acque italiane.

Tomaso el libertador.

18-1-2024 (41)

Montanari Tomaso, el libertador.

18-1-2024 MSN ANSA. Montanari lancia l'associazione 11 agosto,'per liberare Firenze'. Storia di CG.  Tomaso Montanari, storico dell'arte e rettore dell'Università per stranieri di Siena, lancia un'associazione in vista delle elezioni a Firenze. Si chiama '11 agosto', data - spiega in un manifesto di presentazione dell'associazione (consultabile sul profilo Fb Associazione 11 agosto) -, "della liberazione di Firenze, l'inizio del riscatto e della ricostruzione"

Monogramma nuovo 1Il subcomandante Tomaso: el libertador de todo el mundo.

 

Cittadini UE e capitali detenuti all’estero.

18-1-2024 (40)

Capitali detenuti all’estero

17-1-2024 Openpolis. I cittadini europei detengono oltre 2mila miliardi di dollari all’estero. Solo in Italia parliamo di 198 miliardi di dollari (9,8% del Pil), una cifra che negli ultimi anni è raddoppiata. Per monitorare questo fenomeno, particolarmente esposto all’evasione fiscale, è di cruciale importanza la cooperazione internazionale.

Solinas indagato per corruzione.

17-1-2024 (39)

Addio Solinas?

17-1-2024 ANSA. Inchieste della Procura di Cagliari. Solinas indagato per corruzione. Disposto il sequestro di beni del governatore della Sardegna. Svolta nel braccio di ferro per il candidato del centrodestra. Il presidente della regione: 'Atti coperti dal segreto istruttorio escono a 4 giorni dalla presentazione delle liste'. Il leghista Crippa: 'Guai giudiziari che spuntano con tempismo perfetto'

17-1-2024 Il Foglio Il presidente della Sardegna Solinas è indagato per corruzione

17-1-2024 Il Gazzettino. Solinas indagato per corruzione, sequestro di beni per governatore Sardegna e altri 6

Gioco d’azzardo: una piaga inguaribile’

17-1-2024 (38)

Il gioco d’azzardo. Tutto, tranne un gioco.

17-1-2024. sequestoèungioco.org. 111,7 miliardi di euro nel 2021, 136 nel 2022 e una stima di oltre 150 miliardi spesi nel 2023. Sono le cifre che gli italiani giocano ogni anno. Più del 5% del nostro Pil. Per farci un’idea è come se ogni cittadino maggiorenne, residente in Italia, avesse giocato una cifra di 2.730 euro. Questi sono i dati dai quali bisogna partire quando si parla di gioco d’azzardo nel nostro Paese.

16-1-2024 Altreconomia.it. Sono le cifre che gli italiani giocano ogni anno. Poco meno del 5% del nostro Pil. Quando pensiamo al gioco d’azzardo ci vengono in mente i casinò, le fiches, le slot machine, magari qualche punto scommessa ma il gioco d’azzardo è molto altro ed è molto più subdolo e legalizzato. In questo podcast cercheremo di capire quanto il gioco d’azzardo incide sulle vite di tutti noi. Affronteremo il tema dal punto di vista sanitario ed economico, cercando di capire se ci sono delle tecniche che permettono di ottenere vincite facili e vedremo come le mafie si sono sempre di più impadronite anche di questo mercato.  Perché il gioco d’azzardo si chiama “gioco” ma non lo è affatto e incide pesantemente sulle vite di tutti noi.

Cina in difficoltà. Soprattutto ideologica.

17-1-2024 (37)

Cina in difficoltà. Non di breve periodo.

17-1-2024 Il Sole 24 Ore.  In Cina la pandemia fa ancora danni: il Pil rallenta e la popolazione cala. di Rita Fatiguso.

12-1-2024. Il Sole 24 Ore. Cosa sta succedendo in Cina oggi: cinque osservazioni dal campo. di Alfonso Emanuele de León*

Monogramma nuovo 1 La Cina sconta l’essersi voluta schiacciare sulla Russia di Putin nella guerra con l’Ucraina. Nell’immaginario collettivo mondiale Putin e Xi sono la stessa cosa: due rappresentanti di un mondo vecchio e sorpassato..

Avrebbe dovuto prendere in mano la situazione russo-ucraina e gestire il processo di pace, assumendo un ruolo di comprimario con gli Usa nello scacchiere internazionale.

Non la ha fatto ed oggi paga l’errore: se la sua economia non va bene, vanno peggio le nazioni occidentali che da lustri hanno rapporti economici sempre più stretti con Pechino. A cominciare dai Tedeschi, la cui economia è asfittica proprio per le difficoltà commerciali cinesi. E’ vero, ha un a posizione assolutamente dominante nel settore delle auto elettriche e delle batterie, ma basta che Bruxelles sposti di qualche anno quel fatidico 2035 per vederne crollare le vendite.

Insomma, ragionare avendo in mente vecchi paradigmi ideologici è sempre foriero di obbiettivi mancati. Ora deve correggere il tiro. Ma nel frattempo l’India sta subentrando a grandi passi tra i big mondiali. Ricordo che l’India ha un vantaggio sulla Cina: la sua struttura (politica, sociale, economica, culturale, giudiziaria) è molto più vicina all’Occidente di quanto non sia quella cinese. Che, come si vede, deve ancora fare i conti con vecchie concrezioni ideologiche che ne minano il cammino, soprattutto come competitor alla pari dei paesi più avanzati.

L’Iran fa di tutto per essere aggredito.

17-1-2024  (36)

image002                          FLASH del 17-1-2024

Perché l’Iran si agita tanto?

L’Iran sta facendo di tutto per essere preso di mira dagli Occidentali. Ha bombardato Iraq, Siria, ora anche il Pakistan. Usa gli Houthi come burattini.

Perché vuole a tutti i costi che gli Occidentali rivolgano le armi contro Teheran? Gli Iraniani stanno facendo l’impossibile per essere aggrediti, sebbene abbiano da controllare ostilità al loro interno.

MI viene in mente quel film in cui, tramite bagagli diplomatici, un paese avversario aveva fatto entrare “a pezzi” una bomba atomica nel paese da colpire. Aveva quindi la certezza che, in caso di guerra, quella bomba sarebbe esplosa senza segni premonitori, tipo lancio di missili ecc.

17-1-2024 ANSA.Pakistan, attacchi aerei dell'Iran: morti due bambini. Islamabad accusa Teheran: azioni illegali, conseguenze gravi.

16-1-2024 Bing. Medio Oriente, l'Iran apre altri fronti. Bombe anche sul Pakistan. Consenso tra i 27 su una missione Ue. L'Iran entra in azione. Non più solo attraverso la sua rete di combattenti sparsi per il Medio Oriente, dagli Hezbollah libanesi agli Houthi yemeniti

AGGIORNAMENTO DEL 18-1-2024:

18-1-2024 Il Giornale. Operazioni su larga scala: così l'Iran alza il tiro (e preoccupa Pechino)

Bertinotti sale in montagna per resistere?

16-1-2024 (35)

Bertinotti non ha più strumenti.

16-1-2024 Il Giornale "Meloni vuol metter fine alla Repubblica". L'ultimo delirio di Bertinotti. L'ex segretario di Rifondazione Comunista grida al pericolo Ventennio e accusa la premier: "L'idea di Meloni passa per la naturalizzazione del fascismo" William Zanellato

Monogramma nuovo 1Anche Bertinotti  è ormai a corto di argomenti. Non più gli approfondimenti circa la società che vorrebbe, alternativa al fascismo di Meloni. Ma semplicemente Meloni è il fascismo. Affermazione generalizzata (quindi vera?) che costituisce la pastina, senza glutine e senza lattosio, per il brodino da somministrare – a mo’ di pastura – ai gonzi di tutto il mondo. I quali, invece di unirsi, si danno appuntamento per una salutare, anche se un po’ monotona, mangiatina. Vegetariana? Ma per carità! Assolutamente vegana!

Se Marco Rizzo avesse a disposizione un medium di normale livello, farebbe man bassa di questi comunisti paciocconi, ormai bravi solo a pasturare se stessi  i sempre meno numerosi gonzi al seguito.

Il subcomandante Fausto, non è riuscito a naturalizzare il socialismo, ma  sta decidendo di salire in montagna per resistere.

Adusbef - Webinar "I rischi per i risparmiatori" giovedì 25 gennaio 2024 dalle 18:30 alle 20

organizzato dal Dipartimento di Matematica dell'Università di Torino
Link per iscriversi:

https://www.ilrisparmiotradito.it/evento/i-rischi-per-i-risparmiatori/adu

Don Biancalani. Tirata contro la fascista Meloni

15-1-2024 ( 34)

Don Biancalani. Compatiamolo!

15-1-2024 MSN.Com. Da Il Giornale. Un comizio in chiesa contro il governo Meloni: l'ultima iniziativa di don Biancalani. Storia di Giovanni Fiorentino 

Monogramma nuovo 1 Sapevo che non può diventare “prete” chi ha difetti fisici. Forse è il caso di inserire un filtro anche per i difetti psichici. Quanto al q.i., beh, se è scarsino non resta che compatirlo.

Barisoni e la produttività

 

15-1-2024 (33)

image002                          FLASH del 15-1-2024

Focus Economia. Barisoni. Produttività.

Barisoni (Focus economia)  continua a parlare di produttività ferma negli ultimi decenni, in grado di impedire ogni aumento salariale.

Circa la produttività, io ho questo grafico Istat, che non conferma i dati di Barisoni:

italy-productivity     

Quindi, è vero che la produttività del nostro sistema è stata ferma dal 1995 al 2008, ma dal 2008 ad oggi è cresciuta  in modo tale da permettere politiche salariali positive. Sempre che i sindacati siano interessati.

Houthi: quale obiettivo?

15-1-2024 (32)

15-1-2024 Il Mattino. Nave Usa colpita da un missile al largo dello Yemen. Mar Rosso, riunione Tajani-Crosetto-Mantovano.

Monogramma nuovo 1 Gli Houthi vogliono tirar l’Iran dentro le operazioni di guerra? Gli ayatollàh hanno convinto gli altri paesi mediorientali della solidità e stabilità del loro regime, ma sanno benissimo che il loro regime è variegatamente minato  e non reggerebbe ad uno strappo come quello del coinvolgimento in una guerra. Hanno rifornito di droni e missili popolazioni embedded perché combattano in loro vece. Ma non sembra che i risultati siano all’altezza delle loro speranze.

Non si stanno verificando neanche gli sperati stravolgimenti economico-finanziari delle economie occidentali: oggi il petrolio è sceso dell’1%.

Con molta probabilità assisteremo a rivolgimenti di potere negli stati del Medio Oriente. Con molta probabilità, in assenza di iniziative dell’Unione Europea,  verrà gestito da iniziative esclusive dagli Anglosassoni.

Debito pubblico scende.

15-1-2024 (31)

Bankitalia. Debito pubblico 11-2023: 2.855,045 miliardi.

Scende di oltre 12,5 miliardi rispetto ad ottobre (2.867,858).

Domande sulla guerra in M.O.

15-1-2024  (30)

image002                          FLASH del 15-1-2024

Domande sul Medio Oriente

1) Perché gli Anglosassoni hanno deciso di fare tutto da soli nella repressione di chi mina il commerci nel Mar Rosso/Suez?

2) Perché l’Egitto non ha affatto reagito al blocco di fatto del canale per via dei bombardamenti Huti? Dal Canale Il Cairo introita 5-6 miliardi di dollari l’anno. Ha ottenuto compensazioni dagli altri paesi arabi?

3) Che cosa pensava di ottenere Hamas con l’aggressione del 7 ottobre? La partecipazione contemporanea e in forze di Iran, Siria, Egitto e degli Hezbollah? Una rivolta mondiale generalizzata contro Israele? Pensavano che nessuno avrebbe sollevato il problema degli aiuti dalla UE, utilizzati da Hamas per  propri fini militari e di sostentamento dei loro miliziani?

4) Gli  Ayatollàh hanno fatto credere agli altri paesi arabi del M.O. che il loro regime fosse solido e forte e che avrebbero fatto intervenire  Hezbollah immediatamente dopo il 7-ottobre?

5) Che cosa pensano di ottenere edendo le navi commerciali in transito nel Mar Rosso?

Gli Huthi.

15-1-2024  (29)

Arcelor Mittal vede l’ex Ilva come concorrente

14-1-2023  (28)

Arcelor Mittal per affossare l’Ilva

11-1-2024 Il Fatto. Ex Ilva, il governo ai sindacati: "Lavoriamo per divorzio consensuale. Ma ArcelorMittal è fuori. L’obiettivo è la continuità produttiva”"

14-1-2023 Il Sole 24 Ore. Francia e Arcelor Mittal investono 1,8 miliardi su Dunkerque

9-6-2017 L’Avvenire. Acciaio. Esuberi all'Ilva, i sindacati da Gentiloni

Monogramma nuovo 1 E’ ormai chiaro. Arcelor Mittal vedono la ex Ilva come concorrente da affossare e da cui ciucciare più capitali possibile. A cominciare dal governo Gentiloni, tutti sono stati fatti fessi dai franco-indiani.

Scriveva il 9 gennaio Bricco sul Sole 24 Ore “Quando lo Stato entrerà nel pieno possesso dell’acciaieria, chi andrà sul campo e negli uffici? Né Invitalia né il vecchio ministero dell’Industria né il Mef hanno le strutture interne da distaccare in cinque minuti netti a Taranto, Novi Ligure e Cornigliano”. E comunque le scelte del gruppo franco indiano erano piuttosto note: “Arcelor Mittal ha ritirato nel 2019 il suo management straniero e ha deconsolidato Acciaierie d’Italia dal suo bilancio, facendone una triste monade senza collegamenti vitali con il suo poderoso organismo di secondo gruppo al mondo. Lo avevano capito in tanti. Ora lo ha capito anche il Governo. Si entra in una nuova fase. Sarà tutto difficile. Ma la sfida va affrontata. Il futuro del Paese passa da Taranto”.

Occorrerà spendere qualche centinaio di milioni per (cercare di) risolvere il problema. Nato nel 2017 (governo Gentiloni) e mai risolto dai tre governi successivi (Conte uno, Conte due, Draghi). Comunque saranno soldi ben spesi!

Questa vicenda dimostra per l’ennesima volta la inaffidabilità dei Francesi. I quali, per avere politici italiani embedded nei confronti delle loro azioni infantili esclusivamente predatorie, hanno regalato manciate di perline colorate (Légion d’honneur) a decine di selvaggi boccaloni: i nostri politici.

Ecco i nostri insigniti della Légion d’Honneur. La maggioranza di questi milita nel PD:

Elisabetta Belloni, Emma Bonino, Franco Bassanini, Carlo De Benedetti, Massimo D’Alema, Piero Fassino, Dario Franceschini, Sandro Gozi, Enrico Letta, Sergio Mattarella, Giovanna Melandri, Giorgio Napolitano, Roberta Pinotti, Giuliano Pisapia, Romano Prodi, Stefania Prestigiacomo, Beppe Sala, Antonio Tajani, Walter Veltroni.

Ne fu insignito anche Corrado Augias che però la riconsegnò dopo la decisione di Parigi di offrirla anche al presidente egiziano  Al Sisi.

Il tutto, nella speranza che la magistratura tarantina non torni ad essere mediaticamente bulimica.

11-1-2024 Startmag. Ex Ilva, ecco le bordate di Urso ad ArcelorMittal, Conte e Calenda. Cosa ha detto il ministro Adolfo Urso sulla situazione dell'ex Ilva dopo il fallimento dei negoziati con ArcelorMittal e sulle responsabilità dei governi Gentiloni e Conte. Ecco i passaggi salienti e il testo integrale dell'intervento in Parlamento.

Sezioni del PD e pagamento affitti.

(14-1-2024 (27)

Le sezioni del PD non pagano l’ATER?

14-1-2024. Il Giornale. Roma, le sedi del Pd negli spazi comunali non pagano l'affitto: buco da 2 milioni

I dem si sono accaparrati la maggior parte degli immobili dell’Ater destinati ai partiti politici. Ma risultano morosi Rocca (Fdi): "Inaccettabile che paghino i cittadini". Anche Rifondazione comunista e altre sigle di sinistra sono in debito. Bianca Leonardi

Monogramma nuovo 1  Andiamo! Il PD è rimasto l’umico baluardo contro il fascismo! Vogliamo fargli pagare l’affitto delle sezioni aperte in locali dell’Ater? Ma non avete proprio capito nulla. Invece di tassarci per rifornire di capitali le sezioni del PD, dove – giorno e notte - ferve indefessamente  l’attività antifascista da parte di centinaia di militanti Dem, pretendiamo che paghino all’ATER l’affitto dei locali! Siamo fuori dal mondo!

Sarebbe comunque interessante sapere se FdI, a cui è stato concesso un (nel senso di uno) locale ATER su una sessantina affidati ai partiti, paghi o no l’affitto.

Per gli affitti arretrati, suggerisco al PD  una campagna di sottoscrizione straordinaria tra i cittadini dei quartieri interessati, dove tutti approfittano della mirabile azione antifascista delle sezioni dei partiti di sinistra senza pagare una lira!

Ferrero. Dividendi da 10 miliardi? (26)

13-1-2024 (26)

image002                          FLASH del 13-1-2024

Succosi dividendi.

13-1-2024 Il Sole 24 Ore. Ferrero e il traguardo dei 10 miliardi di dividendi nel 2024.di Angelo Mincuzzi

Ecco una delle destinazioni dei capitali che  sindacati inetti e inadeguati non hanno saputo orientare verso una politica salariale positiva per i lavoratori. I capitali restati in azienda e non destinati ad essere esportati arricchiscono l’azionista e permettono alle aziende di fare bella figura sociale attraverso la proposta di sperimentazione di  settimane corte a parità di salari.

Cultura e umanità

13-1-2024 (25)

Ruolo della cultura.

13-1-2024 Formiche.net. La cultura ci rende umani. Perché e come alimentarla. Di Stefano Monti. L’attenzione politica alla cultura deve tradursi, sostanzialmente, nel comprendere che nell’insieme delle professioni necessarie a sviluppare una trama di sviluppo sociale e territoriale, è necessario includere anche archeologi, artisti, esperti di pianificazione culturale, così da meglio convogliare gli interventi strutturali. Perché è la cultura che ci rende umani

Furbi e boccaloni.

13-1-2024 (24)

Vendonsi followers. Prezzi modici. No perditempo!

22-12-2023 Neon Marketing. Comprare follower Instagram: 10 siti sicuri dove acquistarli nel 2024.

Monogramma nuovo 1  Venghino…venghino… Faccino l’affare!  Follower veri, in carne e ossa…

Chi glielo dice ai produttori che hanno puntato le loro vendite affiancando al prodotto uno o più influencer, che questi sono seguiti probabilmente da seguaci schedati e intruppati, magari  sempre gli stessi? Sembra che dal Pakistan provengano le migliori offerte per fare massa.  Una volta raggiunta la massa critica di follower, si creerà un polo d’attrazione per gonzi alla ricerca di un capo che fornisca loro quell’identità di cui sono orfani e che vanno ricercando in ogni anfratto della rete. E il sistema si alimenta da solo, aggregando gonzi a gonzi. Per inciso, sono milioni.

Insomma, sui produttori boccaloni si basa il business dei furbi influencer.

Influencer boccalonibus facillime congregantur!

Fusione nucleare. Ci siamo?

13-1-2024 (23)

Fusione nucleare. Inizia la corsa.

11-1-2024 TecnoAndroid. Fusione nucleare: una società promette reattore commerciale per quest’anno. Helion promette l'arrivo di un reattore nucleare commerciale in grado di produrre elettricità dalla fusione nucleare, ecco il progetto.  Eduardo Bleve

4-1-2024 tech.everyeye.  Un grande passo per la fusione nucleare sta per essere condotto in Corea del Sud. Di Salvo Privitera   In Corea del Sud, un progetto ambizioso sta prendendo forma, promettendo di rivoluzionare il campo dell'energia nucleare. Il dispositivo KSTAR (Korea Superconducting Tokamak Advanced Research), noto anche come "sole artificiale", ha ricevuto un importante aggiornamento che potrebbe portarlo a generare plasma ad altissime temperature.

2012-23 Il Sussidiario Fusione nucleare, replicata in Usa produzione di energia/ Per la prima volta +89% rispetto a quella consumata.Di Silvana Palazzo.  Dopo aver dimostrato di poter produrre una reazione di fusione nucleare in grado di rilasciare più energia di quella consumata, gli scienziati del National Ignition Facility (Nif), in Usa.

Monogramma nuovo 1  E’ importante anticipare i tempi, altrimenti la tecnologia per l’energia pulita e a costo (quasi) zero sarà appannaggio esclusivo dei soliti noti.

Io paragono questo passaggio dell’umanità a quello che portò l’uomo a scoprire come acceMonogramma nuovo 1ndere artificialmente il fuoco 300-400mila anni fa, anche se usa regolarmente la scoperta (dei Neanderthal) da 125mila anni.

Rete Quattro. Berlinguer nervosetta.

12-1-2024  (22)

AGGIORNAMENTO DEL 13-1-2024

Berlinguer sull’orlo di una crisi di nervi.

11-1-2024 Il Tempo. Striscia la notizia, fuorionda di Bianca Berlinguer: "Tre giorni e poi è finita"

Monogramma nuovo 1Come sostenevo nel Flash dell’8 gennaio (Inguardabile Bianca Berlinguer su Rete Quattro.) il tentativo di  Piersilvio Berlusconi di riciclare una Berlinguer pro Mediaset e (in seconda battuta) pro Forza Italia, non ha tenuto conto delle profonde dinamiche della comunicazione. Iniziative del genere non si improvvisano e, soprattutto, non possono essere soggette alla bulimia mediatica di qualche dirigente. Possibile che sia mancata la valutazione circa  la capacità di trascinamento della Berlinguer? Possibile che la Berlinguer abbia fatto lo stesso errore che fece Lubrano cinque o sei lustri fa? Ritenere, cioè,  che i livelli di successo di una loro trasmissione siano tutti imputabili al conduttore e tutto suo merito è valutazione infantile e foriera di disastri. Comunque i decisori di Mediaset hanno cassato due considerazioni ineludibili: 1) molti degli spettatori delle reti RAI non sono assolutamente disposti a spostarsi su quelle dell’odiato Silvio correndo dietro a Berlinguer, spesso seguita solo perché la Rai non offre nulla di meglio,  e 2) non tutti coloro che seguivano Stasera Italia di  Porro accettano di vederlo sostituito da Berlinguer. Entrambi gli “insiemi” optano per altri canali. E il cerino in mano rimane a Piersilvio che può mettere  in conto il primo serio errore di gestione, dopo il decesso di Silvio.

Dispiace solo una cosa: al solito i “professionisti di sinistra” danno la colpa dei loro fallimenti ai collaboratori. 

 

AGGIORNAMENTO DEL 13-1-2024

13-1-2024 Corriere Adriatico Bianca Berlinguer replica a Striscia la Notizia e si scusa in diretta con la redazione: «Fa un lavoro prezioso, a Mediaset mi trovo bene»

 Monogramma nuovo 1Con Mamma Rai potevano fare il bello e il cattivo tempo. Con Mediaset è opportuno che imparino a cambiare atteggiamento. Oltretutto metà della redazione è quella di Carta Bianca fatta migrare in Mediaset. Berlinguer dovrà imparare che se l’audience è bassa, sono bassi anche gli introiti pubblicitari e a Mediaset non possono attingere al canone Rai.  

Gasparri si è lamentato perché gli ospiti sono prevalentemente di sinistra. Non ha capito che, se va in porto la retata dei gonzi, ci guadagnerà anche il suo partito.

I.A. e copyright

11-1-2024  (21)

AGGIORNAMENTO DEL 14-1-2024

Ma la I.A. non potrà mai esclamare “eureka”.

11-1-2024 Il Sole 24 Ore. Scenari. ChatGPT e il copyright: una sfida (non solo) per il giornalismo

La diffusione dei chatbot generativi sta sollevando nuove questioni legali, in particolare in merito al copyright. Il New York Times ha intentato una causa contro Microsoft e OpenAI, accusandole di aver violato il copyright del giornale usando i suoi articoli per addestrare ChatGPT. OpenAI ha respinto le accuse, sostenendo che l’uso di testi accessibili pubblicamente per l’addestramento dei chatbot è un fair use. La questione è complessa e non ha ancora una risposta definitiva. Servizio di Luca Mari e Francesco Bertolotti

Monogramma nuovo 1Monogramma Tric.   Per via della I.A. generativa Google sta licenziando 1.000 dipendenti. Se in fenomeno si “agitano” 100 variabili, un uomo normale può (forse) controllarne una decina per prevederne gli sviluppi. La I.A. addestrata da machine learning può controllarne una novantina. E’ manifesta la superiorità circa gli sviluppi probabili del fenomeno. Ma – almeno per il momento – la I.A. non potrà mai arrivare a risultati tali da farle esclamare “eureka ! ”. Per il momento, la “intuizione” è ancora appannaggio degli uomini. E questo è il campo in cui gli umani dovranno esercitarsi ed applicarsi senza tema di superamenti da GPT.

 

AGGIORNAMENTO DEL 14-1-2024

Teheran sequestra  petroliera USA.

11-1-2024  (20)

image002                          FLASH del 11-1-2024

Ahi !!  La Marina dell’Iran sequestra una petroliera americana a largo dell’Oman.