HOME    PRIVILEGIA NE IRROGANTO   di Mauro Novelli     (www.mauronovelli.it)    

La PignattA  Documento inserito 5-5-2008 (integrazioni dell’8-5-08)


 

 

 

 

La PignattA n° 38

 

Settore bancario.

Conto economico 2007: Utile netto: + 113,20  per cento rispetto al 2003; + 4,10 per cento rispetto al 2006

 

Di Mauro Novelli 1-8-2008

 

 

 

Sistema bancario. Alcuni dati di bilancio.

 

Il supplemento al Bollettino statistico della Banca d’Italia (“Istituti finanziari e monetari: banche e fondi comuni monetari” n° 44 del 31-7-2008) riporta il conto economico del settore bancario e ci permette di valutare l’andamento del settore comparando i dati degli ultimi 5 anni.

Nel periodo considerato, l’utile netto del sistema creditizio č piů che raddoppiato (+ 113,20 per cento), passando da 11,095 del 2003 a 23,654 miliardi di euro del 2007. [ Per inciso, l’utile netto di dodici anni fa (1997) era pari a 1,392 miliardi di euro].

E’ ben dimostrato l’assunto in base al quale l’andamento degli utili delle banche č florido quando il sistema paese non gode di ottima salute, mentre tende a declinare in periodi di crescita. Ed infatti, in questo ultimo quinquennio, la situazione economica del paese č stata tale da obbligare  imprese e famiglie a ricorrere massicciamente al credito. 

Decresce l’incidenza delle Imposte dirette sull’Utile lordo: da 4,737 miliardi di euro  nel 2003 (29,92 per cento dell’utile lordo) a 8,410 miliardi del 2007 (26,22 per cento dell’utile lordo) con un peso diminuito di 3,7 punti percentuali, quando proprio l’utile lordo di sistema č variato del 102,5 per cento (da 15,832 a 32,064 miliardi di euro). Stesso andamento per imposte indirette pagate dal settore, aumentate da 2,325 a 2,430 miliardi di euro (solo + 4,52 per cento).

A conferma della buona salute delle nostre banche, il dato relativo ai dividendi distribuiti: 7,341 miliardi riconosciuti agli azionisti nel 2003, lievitati a 13,471 miliardi nel 2007 (+ 83,50 per cento).

 

La tabella che segue riporta i dati appena commentati.

 

Utile del settore creditizio (2003-2007)

 (miliardi di euro) (Fonte Bankitalia)

 

 

Memo 2002

2003

2004

2005

2005*

2006* 

2007*

2007/2003

UTILE LORDO

15,917

15,832

20,863

22,635

23,329

30,489

32,064

+ 102,5 %

IMPOSTE DIRETTE

6,022

4,737

5,706

6,184

6,592

7,762

8,410

+ 77,5 %

UTILE NETTO

9,895

11,095

15,158

16,451

16,737

22,727

23,654

+ 113,20 %

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Incidenza delle “Imposte dirette” sull’“Utile lordo”

37,83%

29,92%

27,35%

27,32%

28,26 %

25,45%

26,22%

- 3,7 punti %

MEMO: Imposte indirette

2,320

2,325

2,351

2,966

…….

2,591

2,430

+ 4,52 %

MEMO: Dividendi

6,582

7,341

8,938

12,290

12,290

14,695

13,471

+ 83,50 %

MEMO: Numero sportelli

29.827

30.466

30.927

31.472

31.472

31.498

33.395 (3-2008)

+ 2.929

MEMO: Numero Banche

794

779

774

773

773

781

800

 + 21

 

* Secondo criteri IAS

 


 

MEMO

Riportiamo i risultati della stessa indagine sull’andamento dell’Utile del settore creditizio effettuata per gli anni 2002/2006 (Conto economico 2006)

 

Utile del settore creditizio (2002-2006)

(miliardi di euro) (Fonte Bankitalia)

 

2002

2003

2004

2005

2005*

2006* 

2006/2002

UTILE LORDO

15,917

15,832

20,863

22,635

23,329

30,489

+ 91,55 %

IMPOSTE DIRETTE

6,022

4,737

5,706

6,184

6,592

7,762

+ 28,89 %

UTILE NETTO

9,895

11,095

15,158

16,451

16,737

22,727

+ 129,68 %

 

 

 

 

 

 

 

 

Incidenza delle “Imposte dirette” sull’“Utile lordo”

37,83%

29,92%

27,35%

27,32%

28,26 %

25,45%

-12,38 punti %

MEMO: Imposte indirette

2,320

2,325

2,351

2,966

…….

2,591

+ 11,68 %

MEMO: Dividendi

6,582

7,341

8,938

12,290

12,290

14,695

+ 123,26 %

MEMO: Numero sportelli

29.827

30.466

30.927

31.472

31.472

31.498

+ 1.671

MEMO: Numero Banche

794

779

774

773

773

781

 - 13

 

_________

 

MEMO

Riportiamo i risultati della stessa indagine sull’andamento dell’Utile del settore creditizio effettuata per gli anni 1999/2004 (Conto economico 2004)

 

Utile del settore creditizio (1999-2004)

(miliardi di euro) (Fonte Bankitalia)

 

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2004/1999

UTILE LORDO

16,439

22,684

18,649

15,917

15,832

20,863

+ 26,91 %

IMPOSTE DIRETTE

6,490

8,586

7,416

6,022

4,737

5,706

- 12,08 %

UTILE NETTO

9,949

14,098

11,233

9,895

11,095

15,158

+ 52,36 %

 

 

 

 

 

 

 

 

RISULTATO DI GESTIONE

22,917

28,991

31,123

27,084

27,067

27,481

+ 19,92 %

Rettifiche e accantonamenti

6,478

6,307

12,473

11,167

11,235

6,618

+ 2,16 %

 

 

 


 

 

Se si restringe l’intervallo di comparazione ad un anno, ricaviamo le seguenti variazioni intervenute dal dicembre 2006 al dicembre 2007 [dati Bankitalia secondo i criteri IAS]:

 

2007/2006

Utile netto del settore bancario: + 4,10 %

Imposte dirette: + 8,35 %

Utile lordo: + 5,17 %

Incidenza delle Imposte dirette sull’Utile lordo: dal 25,45 (2006)  al 26,22 per cento (2007).

 

Ecco la tabella:


 

Utile del settore creditizio (2006-2007)

 (miliardi di euro) (Fonte Bankitalia)

 

COMPARAZIONE 2007/2006  Secondo criteri IAS

 

 

2006 

2007

2007/2006

UTILE LORDO

30,489

32,064

+ 5,17 %

IMPOSTE DIRETTE

7,762

8,410

+ 8,35 %

UTILE NETTO

22,727

23,654

+ 4,10%

 

 

 

 

Incidenza delle “Imposte dirette” sull’“Utile lordo”

25,45%

26,22%

 + 0,77 punti %

MEMO: Imposte indirette

2,591

2,430

- 1,61 punti %

MEMO: Dividendi

14,695

13,471

- 8,32 %

MEMO: Numero sportelli

31.498

33.395 (3-2008)

+ 1.906

MEMO: Numero Banche

781

800

 + 19

 

 

 

La tabella successiva evidenzia l’andamento delle voci piů “interessanti” per la formazione dell’utile di settore, con i dati degli ultimi 5 anni.

 

Nel complesso il “margine di interesse” cresce dell’11,26 per cento, passando da 38,420 miliardi di euro del 2003 ai 42,747 del 2007.

I proventi  da negoziazione (titoli ecc.) crescono del 15,73 per cento, mentre aumentano  dell’ 85,21 per cento i ricavi dall’utilizzo da parte della clientela dei servizi offerti.

Nel complesso, il “margine di intermediazione” cresce del 23,17 per cento, passando dai 69,343 miliardi di euro del 2003, agli 85,413 del 2007 (erano circa 74 miliardi nel 2005).

Aumentano i “costi operativi” (+ 17,25 per cento) a seguito della crescita delle spese per il personale (+ 3.838 unitŕ in cinque anni), delle spese amministrative e per ammortamenti, delle imposte indirette.

In conclusione, il “risultato di gestione”  aumenta – nel periodo -  del 32,43  per cento; diminuiscono fortemente le “rettifiche e gli accantonamenti” (- 17 per cento), tanto da portare l’”utile lordo” dai 15,832  miliardi di euro del 2003 ai 32,064 miliardi del 2007, con un incremento di + 102,53 per cento (era di 22,635 miliardi nel 2005).

Con l’andamento delle imposte dirette (+ 77,54 per cento) l’ ”utile netto” dell’intero comparto aumenta di oltre il doppio (+ 113,20 per cento)  passando da 11,095 miliardi del 2003  a 23,654 miliardi del 2007 (erano 16,451 miliardi nel 2005).

 

Ecco i dati

 

Come si perviene all’ ”Utile netto” del settore creditizio

(in miliardi di euro – Fonte Bankitalia)

 

2003

2004

2005

2006

2007

2007/2003

Interessi attivi

75,456

74,834

80,762

95,027

126,796

+ 68,04 %

Interessi passivi

35,381

34,520

39,488

55,907

83,417

+ 135,77 %

Saldo “derivati” a copertura interessi

- 1,654

- 1,322

- 0,897

+ 0,638

- 0,632

 

MARGINE D’INTERESSE

38,420

38,992

40,377

39,758

42,747

+ 11,26 %

 

 

 

 

 

 

 

Ricavi da negoziazione

2,733

1,589

0,937

5,378

3,163

+ 15,73 %

Ricavi da servizi

11,928

12,690

14,076

22,018

22,092

+ 85,21 %

MARGINE DI INTERMEDIAZIONE (*)

69,343

69,702

73,965

83,845

85,413

+ 23,17 %

 

 

 

 

 

 

 

Spese per il personale

23,166

22,859

23,620

25,563

27,403

+ 18,29 %

MEMO: N° dipendenti

337.413

336.877

336.467

339.579

341.251

n.dip. + 3.838

Imposte indirette

2,325

2,351

2,966

2,591

2,430

+ 4,52 %

COSTI OPERATIVI

42,275

42,221

44,261

47,544

49,569

+ 17,25 %

 

 

 

 

 

 

 

RISULTATO DI GESTIONE (**)

27,067

27,482

29,704

36,301

35,844

+ 32,43 %

Rettifiche e accant.nti

11,235

6,805

7,069

7,561

9,325

- 17,00 %

 

 

 

 

 

 

 

UTILE LORDO (***)

15,832

20,677

22,635

30,489

32,064

+ 102,53 %

Imposte dirette

4,737

5,706

6,184

7,762

8,410

+ 77,54 %

 

 

 

 

 

 

 

UTILE NETTO

11,095

15,158

16,451

22,727

23,654

+ 113,20 %

 

(*) Margine di intermediazione = Interessi attivi - interessi passivi + saldo derivati + ricavi

(**) Risultato di gestione = Margine di intermediazione – Costi operativi

(***) Utile lordo = Risultato di gestione – Rettifiche e accantonamenti