Acta diurna    AGOSTO  2021

 

 

PRIVILEGIA NE IRROGANTO

Di Mauro Novelli

 

 

 

 

Home

Il PuntO

La PignattA

Il ConsigliO

ictus

Acta Diurna

Cronologica

Biblioteca

Democrazia 2.0

 

In nero e in grassetto i miei commenti

 

ACTA DIURNA  30 - 31   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) AFGHANISTAN E NON SOLO.

30-8-2021 AGI. La debacle Usa in Afghanistan può galvanizzare i jihadisti del Sahel. In Mali un'altra insurrezione islamista ha eroso le truppe regolari per otto anni nonostante il sostegno della Francia e di altri partner internazionali con l'Operazione Barkhane

 

 

30 – 8 – 2021   NN

 

ACTA DIURNA  28 - 29   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

 

(2) SEGRETARIO PD CUOR DI LEONE.

29-8-2021 HuffPost. Letta corre a Siena senza il simbolo del Pd. Oggi il leader dem presenta la scheda con solo il suo nome. Lo anticipa la Repubblica. "Esigenza di rappresentare un mondo largo"

Letta approfitta dello zoccolo duro dei vecchi elettori di sinistra, ex comunisti, i quali voteranno ad occhi chiusi l’esponente indicato dal “partito”, e cerca di abbindolare qualche profugo di centro. Tutti speranzosi di recuperare i vecchi metodi che hanno portato il Monte dei Paschi di Siena ai margini del baratro.

(1) PERCHÉ NON SIA UN “VORREI MA NON POSSO”.

28-8-2021 HuffPost. Con il G20 di Draghi sull'Afghanistan il secolo europeo può cominciare. Il secolo americano è finito. Per l'Italia e l'Ue è il tempo del coraggio. La Bce non soffochi la ripresa seguendo le misure restrittive che vorrebbe la Fed. Di Renato Brunetta.

 

Mi sembra un po’ affrettato. Occorre far maturare i tempi perché l’Europa si riprenda il ruolo di guida del pensiero del mondo.

 

ACTA DIURNA  27 – 28   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(3) FINE DELL’IMPERO USA.

27-8-2021 AGI. Una presidenza colpita e in ritirata. Gli attentati a Kabul hanno smontato definitivamente ogni possibile narrazione vittoriosa. Per Biden reggere altri tre anni e mezzo di presidenza in queste condizioni sarà molto complicato. E all'orizzonte non c'è solo l'Afghanistan, è in discussione l'intera agenda e i dem si sono spaccati

di Mario Sechi

Dalla nascita alla caduta in meno di un secolo.

Per imporsi, gli Anglosassoni devono fare la guerra e una guerra con tutti i crismi. Altri strumenti non hanno a disposizione.

La civiltà è altra cosa. e, per poterla esportare, occorre essere in grado di farla apprezzare.

(2) LA CINA E L’ISLAM.

27-8-2021 HuffPost. Perché il terrorismo di matrice islamica agita anche i sonni di Xi Jinping

La Cina punta a sostenere i talebani anche perché l'Afghanistan non sia rifugio e culla dei gruppi estremisti che insanguinano lo Xinjiang. By Marco Lupis

(1) SCUOLA. NON AMMESSA ALL’ESAME DI III^ MEDIA.

27-8-2021. ANSA.   Figlia non ammessa esame 3^ media, genitori ricorrono al Tar

Troppe insufficienze, Tribunale dà ragione ai professori

Finalmente un po’ di serietà!

 

ACTA DIURNA  26 – 27    agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2) MAGISTRATI ?

26-8-2021 Il Riformista. Il dibattito sul referendum giustizia. Riforma Csm, stop allo strapotere delle correnti: “Valutiamo i magistrati per competenze e meriti”. Francesca Sabella

 

·         Responsabilità diretta delle toghe, cari magistrati basta con i trattamenti speciali

 

·         Ma i pm contrari alle riforme hanno mai letto Montesquieu?

 

·         Le toghe che vogliono scrivere le leggi: ecco la vera emergenza

 

·         Riforma della giustizia, le toghe non ci stanno: il Csm conferma la bocciatura

 

 

Colpo di genio,   impensabile fino ad oggi, dei magistrati con più alto q.i.: “Valutiamo i  magistrati per competenze e meriti”.

 

(1) AFGHANISTAN,  REGRESSIONE DEMOCRATICA e UE.

26-8-2021 HuffPost. "Kabul conferma, viviamo un'epoca di regressione democratica". Marta Dassù (Aspen) sull'Afghanistan: "Una sconfitta politica. Una drammatica perdita di credibilità, per gli Usa e gli alleati" By Giulia Belardelli

27-8-2021 AGI Una presidenza colpita e in ritirata. Gli attentati a Kabul hanno smontato definitivamente ogni possibile narrazione vittoriosa. Per Biden reggere altri tre anni e mezzo di presidenza in queste condizioni sarà molto complicato. E all'orizzonte non c'è solo l'Afghanistan, è in discussione l'intera agenda e i dem si sono spaccati. Di Mario Sechi

26-8-2021 Formiche.net. Quello che l’Europa non ha fatto in Afghanistan. di Gennaro Malgieri 

 

ACTA DIURNA  25 - 26     agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2)    Il PuntO n° 433  25-8-2021 Massa Marittima (GR). Fonte dell’abbondanza.

(1) AMMINISTRATIVE.  IL “CUPIO DISSOLVI” DI SALVINI+BERLUSCONI

25-8-2021 HuffPost. "Talmente forti da rischiare di subire il cappotto". Il paradosso del centrodestra alle comunali

L'analisi di Giovanni Diamanti (Youtrend): "Più competitor che alleati: la ricerca di un compromesso ha prodotto candidati deboli e last minute. Rischio 0-5" By Federica Fantozzi

.

Condannati al provincialismo della classe dirigente. Da circa un anno, Salvini e Berlusconi si agitano provincialissimamente  per sbarrare la strada del traguardo di primo partito della destra a Fratelli d’Italia.  Non sanno dove battere la testa e prendono iniziative inconsulte e irrazionali, regolarmente ignorate da Meloni. Ne consegue che, alle prossime amministrative, o i candidati di destra vincono al primo turno o gli accordi PD 5S per l’appoggio reciproco al ballottaggio risulteranno premianti per il centrosinistra.

 

ACTA DIURNA  24 - 25    2  agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) AFGHANISTAN. OCCIDENTE SEMPRE MENO INCISIVO.

25-8-20221 Linkiesta. Realpolitik codarda. La vera sconfitta della democrazia è l’indifferenza alla barbarie talebana. Mario Lavia Di fronte alla presa d’atto del nuovo quadro di potere in Afghanistan non si vedono proteste, manifestazioni, iniziative anche simboliche da parte di nessun partito. Soprattutto, si confonde trattativa con dialogo, come se fossero la stessa cosa

 

25-8-2021 HuffPost. "Afghanistan, l'America ne esce distrutta e la Nato non sta tanto meglio". Intervista a Benjamin D. Hopkins, esperto della George Washington University: "Punto di svolta del XXI secolo". By Giulia Belardelli

 

24-8-2021 HuffPost. La grande fuga dell'Occidente. G7 straordinario sull'Afghanistan inconcludente, ritiro Usa confermato al 31 agosto. Democrazia senza prospettive By Angela Mauro

24-8-2021 Linchiesta. Pastone geopolitico L’impreparazione e l’irrilevanza dei partiti sulla crisi in Afghanistan. Mario Lavia. La politica del nostro Paese era già abbastanza in disfacimento con l’avvento del bipopulismo. Ma ora di fronte a una questione immane come la crisi di Kabul appare balbettante se non muta, quasi infastidita dall’irruzione nell’agenda di un tema internazionale così difficile per una generazione di leader in larga parte digiuna di Esteri. «Tanto il problema è del Governo», pensano

 

Cominciarono i Goti nella prima metà del 200 d.C. … I Romani pensavano di poterli trarre fuori dalla barbarie…

L’impero romano sopravvisse altri due secoli. Con i tempi fortemente accelerati, possiamo dare all’Occidente un altro mezzo secolo di grandiosità dominante ma in declino. Dopodiché il breve secolo  e mezzo  delle democrazie sarà un semplice amarcord.

 

Ammenoché, l’abbazia Europa….

 

 

ACTA DIURNA  23 - 24    2  agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) AFGHANISTAN: UN SUCCESSONE!

Ø  ( Aggiornamenti del 24-8-2021)

·                 24-8-2021 AGI. Il problema dei terroristi infiltrati tra i profughi che lasciano Kabul. Il caso di sei persone ritenute una "minaccia" per il Regno Unito che erano il lista per lasciare il Paese. Uno è riuscito ad arrivare a Birmingham.  

·                23-8-2021 HuffPost. Le tappe della disfatta di Kabul. La carica liberatrice degli inizi della missione si è infranta sulla durezza della realtà.

·        23-8-2021 Inside Over. L’Isi, la vera “atomica” del Pakistan

·                 22-8-2021 Firstonline. Talebani, l’Emirato islamico era già negli accordi di Doha. di Claudia Segre. Quello dei talebani in Afghanistan non è stato un takeover ma un vero e proprio golpe che in un sol colpo ha violato bandiera afghana e legittimato il loro Emirato islamico che era però previsto dagli imbarazzanti accordi di Doha firmati da Trump – Il Medio Oriente rischia ora di diventare una polveriera ma c’è da sperare che il prossimo G20 guidato da Draghi assuma un ruolo fondamentale nel complicatissimo quadro geopolitico

Anche se mimetizzato, gli Anglosassoni (USA, UK, Canada, Australia, N. Zelanda)  hanno sempre subito il fascino dell’isolazionismo.

Diciamo meglio: nascono come isolani e, infatti, gli unici due confini di terra con paesi non anglosassoni  (Irlanda-Irlanda del Nord e USA-Messico) sono entrambi di gestione problematica. L’altro confine di terra (USA-Canada) è domestico.

Da oltre mezzo secolo intervengono pesantemente quando ritengono che I loro interessi siano minacciati, creando, in genere, disastri: prima Guerra del Golfo, Balcani e Serbia, seconda Guerra del Golfo (per finire il lavoro di Bush padre) , primavere arabe. E’ la nuova versione (stavolta perdente) della ottocentesca e vincente politica delle cannoniere, che ha funzionato fino alla seconda Guerra mondiale.

Gli Anglosassoni non se la sentono più di usare I muscoli e non hanno voglia di impegnarsi in una politica internazionale complicata e che sanno gestire male.

Il disastro afghano era già scritto negli accordi di Doha firmati da Trump.


Aggiornamento del 24-8-2021

Il declino dell’ ”Occidente” è dato dalla intestazione stessa degli accordi di Doha:

“Agreement for Bringing Peace to Afghanistan between the Islamic Emirate of Afghanistan which is not recognized by the United States as a state and is known as the Taliban and the United States of America”.

L’accordo è intervenuto esclusivamente tra i Talebani e gli USA. Ogni altra istituzione, ogni altra forza in campo è stata esclusa da Trump, sia afghana che NATO.

E’, oltretutto,  la prova provata che la UE non conta nulla.

Il XXI secolo è ormai cinese. L’Occidente ha detto e fatto tutto ciò che poteva dire e fare. Vivacchierà bene ancora per qualche decennio. Poi vivrà di ricordi.

Forse ci sarà un Rutilio Namaziano di fine XXI secolo che proporrà un “De reditu suo”.

 

 

ACTA DIURNA  22 - 23    2  agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1)  Sull’Afghanistan.

 Il PuntO n°  432. 23-8-2021. Afghanistan. Tre domande

Aggiornamenti del 24-8-2021

 

ACTA DIURNA  21 - 22    agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) DOV’È LA DIFFERENZA?

22-8-2021 Affari italiani. Pd, in Emilia caso primarie: "Schede artefatte per alzare l'affluenza". La vicenda del comune di Argelato

   Una tempo era proprio l’assenza di tali azioni a tenere alto il vessillo della differenza morale della sinistra. Ormai sono dei poveracci come tanti altri.

 

21-8-2021   NN

20-8-2021   NN               

19-8-2021   NN               

 

ACTA DIURNA    17 - 18   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

 (1) “O LA VA O LA SPACCA!”    IL “NON FINITO” ANGLOSASSONE.

Corea, Viat Nam, Libano, Kenia, Tanzania, Somalia, Siria, Libia, Afghanistan.

Ormai è una loro caratteristica: se non riescono a farcela in breve tempo, se ne vanno las iando disastri, desolazione socio-politica e morte.

Non sanno più usare i muscoli e non sanno ancora usare i neuroni.

 

 

                17-8-2021 NN

                16-8-2021 NN                   

 

 

ACTA DIURNA    14 - 15   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) AFGHANISTAN

15-8-2021 AGI. I talebani assediano Kabul, fuga dalla capitale afghana. Cominciato il ritiro del personale Usa

I miliziani hanno sferrato l'attacco decisivo: assaltata la prigione e liberati migliaia di detenuti. Dopo Mazar-i-Sharif e Maymana, è caduta anche Jalalabab. In tutto sono 26 i capoluoghi caduti in mano ai talebani. 

15-8-2021 ANSA AFGHANISTAN I talebani entrati a Kabul. Ghani ha lasciato il Paese. "Non ci sarà un governo di transizione", i ribelli si aspettano un passaggio completo del potere nelle loro mani. Il presidente avrebbe lasciato il Paese. I miliziani: 'Garantire sicurezza a chi vuole lasciare Kabul'. Sono state segnalate sparatorie in diverse parti della Capitale. Ci sarebbero oltre 40 persone ferite negli scontri alla periferia. Civili in fuga, code di auto verso l'aeroporto. Nato: 'Una soluzione politica in Afghanistan è più urgente che mai'

·        Afghanistan, team militare verso Kabul per il rimpatrio degli italiani

·        Video. Afghanistan: il presidente Ghani ha lasciato il Paese

·        Video. Afghanistan, anche la regista Sahraa Karimi in fuga dopo l'arrivo dei talebani a Kabul

·        Video. Afghanistan: combattenti talebani occupano il palazzo del generale Dostum

 

  E ’ la fine della politica estera palestrata dei paesi occidentali! Ma la produzione di neuroni ancora non ha raggiunto la massa critica per imporsi sui muscoli.

 

 

ACTA DIURNA    13 - 14   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1)  AFGANISTAN.

14-8-2021 HuffPosyt. IL CIMITERO DEGLI IMPERI. Afghanistan, dall’Urss agli Usa quarant’anni di ritiri DI  Lorenzo Santucci

13-8-2021 AGI. "Ecco le ragioni della caduta dell'Afghanistan". Intervista al generale Battisti

È stato il primo comandante del contingente italiano in Afghanistan. A Herat i suoi soldati hanno lavorato per la ricostruzione del Paese che oggi è sempre più in mano ai talebani, arrivati a 50 chilometri da Kabul. La sua analisi, i suoi ricordi e anche la sua commozione in un'intervista all'Agi - di Mario Sechi

 

 

ACTA DIURNA    12 - 13   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) ANGLOSASSONI CHIACCHIERONI!

12-8-2021 Il Tempo. Tokyo 2020, velocista britannico positivo al doping dopo le accuse a Marcell Jacobs. Inglesi muti.

   Invito ai giudici giapponesi: verificate bene le posizioni di Australiani e Neozelandesi!

 

 

                 12-8-2021 NN

11-8-2021 NN

 

ACTA DIURNA    9 - 10   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1)      RIFLESSIONE.

Riflettevo sul mediamente basso q. i. della nostra classe politica. Mai avrei pensato di poterlo affiancare ad un altissimo suo cu. i. (fortuna implicita): da oltre un anno e mezzo riescono a far parlare, discutere e questionare i cittadini di pandemia, covid, sì vac e no vac, decessi e relative graduatorie mondiali, trascurando i veri problemi In attesa che Draghi, mettendoci la sua faccia, risolva  trovi quelle soluzioni che i politici non sanno dove e come cercare.

 

ACTA DIURNA    8 - 9   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) I BRIEFING DEL PADRETERNO.

8-8-2021 AGI. Papa Francesco: "A molti farebbe comodo un Dio che non si immischia"

Certo, Dio ama immischiarsi, anche se raramente si inalbera.  Non tutti sanno che ogni mattina il Padreterno ha un briefing con San Pietro e e gli altri santi operativi per sapere che cosa fanno Casarini, Bergoglio, Mattarella, Draghi, Bertinotti, Boccia, Di Battista ecc. In funzione dei report, decide di immischiarsi: ostacola  e favorisce chi ritiene di ostacolare e favorire. Ad esempio, Casarini – che fa tanto bene a Bergoglio – sarà favorito nel suo operare. Papa Benedetto XVI sarà ostacolato, tanto da convincere Bergoglio a sradicargli la vigna da lui messa a dimora. Così impara!

 

 

ACTA DIURNA    7 - 8   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2) OLIMPIADI DI TOKIO 2020 (AGOSTO 2021).

MEDAGLIERE

 

Oro

Arg.

Bronzo

TOTALE MEDAGLIE

Bacino potenziale

Abitanti per medaglia

UE

85

94

101

TOT. 280

(ab. 447 milioni)

1.596.428

USA

38

41

33

TOT. 113

(ab. 335 milioni)

2.964.601

CINA

38

 32

18

TOT.   88          

(ab. 1.398 milioni)

15.886.363

RUSSIA

20

  28

23

TOT:  71         

(ab.  145 milioni )

2.042.253

GR. BRETAGNA

22

21

22

TOT.   65

(ab.  65 milioni )

1.000.000

GIAPPONE

27

  14

17 

TOT.   58

(ab. 126 milioni)

2.172.413

AUSTRALIA

17

   7

22

TOT.   46         

(ab. 25 milioni)

543.478

CANADA                    

7 

6  

11  

TOT.  24          

(ab. 36 milioni)

1.500.000

 

(1) MAGISTRI. NON SANNO FARE ALTRO!

7-8-2021 Il Riformista. Toghe arroganti, pure nella crisi. Iuri Maria Prado 

Hanno sempre fatto così, tanto da considerare quei comportamenti come naturali: non ne conoscono altri. Compatiamoli.

 

 

ACTA DIURNA    6 - 7   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2) COMMOVENTI! DAVVERO COMMOVENTI!

7-8-2021 HuffPost. E il nome di Jacobs finisce in prima pagina sul Times collegato a un traffico di anabolizzanti. Il giornale britannico e l'Equipe citano i rapporti, da tempo interrotti, del velocista con l'imprenditore Spazzini, indagato per “traffico di steroidi anabolizzanti”. L'agente di Jacobs: "Folle. L'indagine non ha mai toccato Marcell"

 

Guarda…guarda! Per definire Armstrong come dopato e squalificarlo a vita  l'USADA (United States Anti-Doping Agency) impiegò 13 anni.  Per Decidere che Jacobs è dopato, il Times e l’Equipe hanno impiegato 24 ore. 

Forse, secondo gli oracoli franco inglesi, risultano dopati anche tutti coloro che hanno causato l’estromissione dal primo posto di inglesi, americani e francesi! Così imparano!

Se non erro, Jacobs è stato sottoposto a 18 verifiche antidoping: tutte negative!

(1)  STUDIO DEL LATINO? SECONDO GLI IGNORANTI È DEL TUTTO INUTILE!

7-8-2021 Linkiesta. Festina Lente. Il ritorno del latino nelle scuole inglesi (ed europee)

Matteo Castellucci. Il Regno Unito ha appena annunciato un programma da quattro milioni di sterline per espanderne l’insegnamento del latino negli istituti pubblici. In Germania viene studiata da un terzo degli alunni, subito dopo inglese e francese, e molte università richiedono una certificazione tra i requisiti d’accesso. In Spagna è obbligatoria per chi frequenta studi umanistici. E qualcuno propone di renderlo una delle lingue ufficiali dell’Ue.

 

Espongo, molto sinteticamente e per l’ennesima volta, le mie valutazioni sul Latino e sull’importanza del suo studio.

Ritengo che l’aver abolito in Italia lo studio del latino dalla scuola media e dai licei sia stata una delle peggiori castronerie che una classe politica, già in decadenza negli anni ’70 dello scorso secolo, abbia potuto concepire e realizzare.

Il Latino non è una lingua, tanto meno una lingua morta. Il Latino è una Storia, una Sociologia, una Matematica, una Grammatica, una Sintassi, una Filosofia, una Letteratura. Tutti gli elementi costitutivi della nostra civiltà.

Il Latino riuscì a conservare una cultura millenaria che le invasioni barbariche e la distruzione dell’Impero romano rischiarono di disarticolare in maniera irreparabile.

Quanti, tra gli Occidentali, riflettono sul fatto di avere in comune un alfabeto molto intelligente, quello latino appunto, col Greco che ne costituisce il seme ed il Cirillico che ne rappresenta una variante?

 

 

 

ACTA DIURNA    5 - 6   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(3) COMUNICATO STAMPA ISTAT. PRODUZIONE INDUSTRIALE

A giugno 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti dell’1,0% rispetto a maggio. Anche nel secondo trimestre il livello della produzione cresce dell’1,0% rispetto al precedente.

L’indice destagionalizzato mensile mostra aumenti congiunturali in tutti i raggruppamenti principali di industrie, con una crescita del 4,1% per l’energia, dell’1,0% per i beni di consumo, dello 0,6% per i beni intermedi e dello 0,3% per i beni strumentali.

Corretto per gli effetti di calendario, a giugno 2021 l’indice complessivo aumenta in termini tendenziali del 13,9% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 21 come a giugno 2020). Incrementi tendenziali rilevanti caratterizzano quasi tutti i comparti: +20,0% per i beni intermedi, +16,2% per i beni strumentali e +10,0% per i beni di consumo; più contenuta è la crescita per l’energia (+2,1%).

Tutti i settori di attività economica registrano aumenti su base tendenziale, ad esclusione delle attività estrattive. Gli incrementi maggiori riguardano la fabbricazione di apparecchiature elettriche (+25,5%), quella di computer, prodotti di elettronica e ottica (+25,3%) e la prduzione di articoli in gomma e materie plastiche (+23,0%).

(2) IL GIARDINO DEI SEMPLICI.

6-8-202. Olimpiadi. Amici Francesi, invece di incazzarvi con l’Italia, blaterando sull’assunzione di chissà quali sostanze trovate nel giardino dei semplici di qualche convento benedettino, chiedetevi piuttosto che cosa abbia permesso che la Francia (vivaio potenziale di 67 milioni di abitanti) sia stata surclassata dall’Olanda (17 milioni) e come sia possibile che la Nuova Zelanda (vivaio potenziale di 5 milioni, dico 5 milioni) vi sia tanto vicina da mordervi le chiappe. E’ come se metà della popolazione dell’area metropolitana di Parigi riuscisse mettere insieme una squadra olimpica in grado di competere con tutta la Francia. Non parlo poi dei 25 milioni di Australiani che tengono testa, quasi alla pari, ai 144 milioni di Russi, ai 125 milioni di giapponesi e ai 64 milioni di Britannici, e guardano dall’alto gli 82 milioni di Tedeschi.

Altre tradizioni sportive? Ma siate seri !

(1) QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. SARÀ DIGITALE.

Bruxelles vuole costruire una rete infrastrutturale, gestendo direttamente i dati dei cittadini, riducendo problemi relativi alla cybersicurezza e rinforzando le PMI europee, che soffrono molto nel campo digitale rispetto alle big tech straniere

 

ACTA DIURNA    4 - 5   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(4) LA MADRE DEI POVERACCI È SEMPRE INCINTA.

5-8-2021  Il Tempo. La verità sugli hacker del Lazio: così Nicola Zingaretti si è fatto fregare i dati in 2 mesi.

C’è la Sogei (Spa partecipata al 100% dal MEF) che detiene quasi tutto di tutti i cittadini: dagli oltre 800 milioni di ricette mediche, alla gestione delle carte di credito ecc. Mi auguro che i suoi sistemi di sicurezza informatica siano all’altezza delle sfide del momento. Perché non si mette in grado la PA di utilizzare quei sistemi? Zingarettil non riesce a farne una buona!

(3) IL NUOVO M5S DI CONTE

4-8-2021 HuffPost. È nato il partito di Conte, ai danni di Grillo. Tutto il resto è letteratura. Inizia il cammino attento a non disturbare Draghi e a rintuzzare i nostalgici del M5s che fu

(2) VOLANO TOGHE, MA SEMBRANO STRACCI.

5-8-2021 Il Riformista. 250 toghe chiedono chiarezza. Faida tra Pm a Nola, sos dei magistrati al Csm: “È ora di decidere”. Viviana Lanza «Chiarezza sul caso della Procura di Nola». Ora a chiederlo sono oltre 250 magistrati, firmatari di una petizione. 

(1) MPS. CACCIARI NON È MAI STATO AFONO.

4-8-2021 Il Tempo. “La fogna di Siena, tutti a sinistra lo sanno”. Massimo Cacciari annienta i dem sulle nefendezze e gli intrecci di potere

4-8-2021   InsideOver. Il Pd ha responsabilità nella crisi di Mps?

5-8-2021 Il Giornale. La bomba Mps fa tremare il Pd. Ora Letta teme il "trappolone". L'elezione a Siena sarà più complicata del previsto. I sospetti nei dem: "Chi lo ha convinto a candidarsi?" Pasquale Napolitano

4-8-2021 InsideOver.  La grana Mps può frenare il rilancio delle banche italiane

 

C’è chi non accetta di restare afono. I militanti e i simpatizzanti del PD non hanno capito che la loro afonia li seppellirà.


ACTA DIURNA    3 - 4   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2) PRIMA CHE IL PALAMARA MODE FOSSE RITIRATO DAL MERCATO DEL SOFTWARE

3-8-2021 Il Riformista.. Linciato dalla stampa che ora ignora la sua innocenza.... Scandalo Caridi: innocente è stato calunniato dal Senato e il Pm ha chiesto 20 anni!  Piero Sansonetti   

3-8-2021. Il Riformista.. Pd e M5S lo vollero in manette alla vigilia di ferragosto. Perché fu arrestato Antonio Caridi, il senatore “boss della ‘ndrangheta” che non lo era. Di Tiziana Maiolo 

(1) INFANTILI e INCAZZATI. LE RISATE!

3-8-2021 NextQuotidiano. Dalla “coca” dei Måneskin al “doping” di Jacobs, l’insostenibile incapacità di perdere contro l’Italia. Lorenzo Tosa |

Gli altri vincono perché sono bravi. L’Italia vince perché è drogata.

A Roma si risponde: “…e nun ce vonno sta’!… e nun ce vonno sta’! “

Perché nessuno si chiede come faccia l’Olanda, con un vivaio di 17 milioni di abitanti ad avere quasi lo stesso medagliere della Francia (67 milioni di abitanti)? O l’Australia, con un vivaio di 25 milioni di abitanti, ad avere quasi lo stesso medagliere del Giappone (126 milioni di abitanti)? E che dire dei Francesi contenti solo se perdono contro la Germania?

 

 

 

ACTA DIURNA    2 - 3   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(3) MATERIE PRIME. EUROPA DIPENDENTE

3-8-2021 HuffPost. Materie prime, per l'Europa è un problema di dipendenza. In dieci anni sono raddoppiate le "materie prime critiche", l'Ue dipende sempre più da Cina e Africa. Un'urgenza sempre più sentita, due possibili piani d'azione

(2) GESTIONE PRIMO ANNO DI VCOVID.GRANDI MANOVRE FUMOGENE.

3-8-2021 Openpolis. Dal sito del governo sono spariti 63 pagamenti per l’emergenza Covid. Bandi Covid

Dopo la pubblicazione del nostro articolo sui pagamenti liquidati dal commissario Figliuolo per i beni acquistati nell’emergenza, sul sito web del governo l’elenco è stato sostituito senza ulteriori spiegazioni. Nella nuova lista mancano pagamenti per un totale di 137 milioni.

 

(1) TUNISIA. DEVE TROVARE NUOVI EQUILIBRI.

3-8-2021    Il fallimento dell'Islam popolare, il conflitto intrasunnita e i rischi per l'Europa. Di Ciro Sbailò. Il conflitto intra-sunnita nel teatro nordafricano. Per comprendere il significato che la crisi tunisina può avere per l’Europa, bisogna richiamare brevemente alcuni aspetti della Primavera araba.

  Amici Arabi, perché non riuscite a capire che queste situazioni destabilizzanti - e poi destabilizzate - costituiscono proprio la realizzazione degli obiettivi dei peggiori governi occidentali?  Cercate di provvedere col buon senso dei vostri cittadini. Siete i migliori alleati dell’occidente peggiore. Cittadini arabi non affidatevi a chi sostiene che gli Occidentali si battono con la violenza: non è vero! E’ proprio la vostra violenza (impotente, rispetto alle risorse dell’Occidente) coltivata con innesti religiosi che vogliono. Per tenervi in uno stato che non vi permette né liberazione né sviluppo. Rifletteteci. I Semiti sono notoriamente molto intelligenti, mediamente più degli occidentali. Ma di fronte alla carota del potere fatta annusare dagli Occidentali a coloro dei vostri che vi convincono che l’unico strumento di reazione siano le azioni violente, cadete nella trappola di dover assecondare quei capitribù (o poco di più)  sperando che anche voi possiate partecipare personalmente al banchetto.

 

 

ACTA DIURNA    1 – 2   agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(1) NUOVA ERA NELLA UE?

2-8-2021 Formiche.net. di Giovanni Castellaneta Con le elezioni tedesche e francesi nei prossimi mesi, la geografia politica europea sta per cambiare. E così, grazie alla stabilità del governo e al prestigio internazionale del premier Draghi, l’Italia è un punto di riferimento fondamentale nel processo di integrazione. Il commento dell’ambasciatore Giovanni Castellaneta

 

ACTA DIURNA    31 luglio   1° agosto   2021      Mauro Novelli

“Più dei tanti che tumultuano, i tiranni temono i pochi che pensano”. (Platone)

 

(2) SETTANTA ANNI FA O FRA SETTANTA ANNI?

1-8-2021 Il Riformista. 70 anni di Minima Moralia. “Aveva ragione Adorno: tutta la vita umana oggi è merce”, parla Lucio Cortella. Giulio Laroni 

(1) E’ FINITA UN’EPOCUCCIA. PICCOLA PICCOLA.

31-7-2021 Il Tempo. Marco Travaglio disintegrato dal New York Times: profondi legami con i magistrati e megafono delle calunnie del Movimento 5 Stelle. Marco Travaglio finisce per essere sbeffeggiato pure sulle pagine del New York Times, tra i più prestigiosi giornali del mondo.

1-8-2021 Il Tempo. L'ultima farsa di Giuseppe Conte e Casalino. Bluff svelato: Mario Draghi lo ha liquidato in 15 minuti

1-8-2021 Libero.  Marco Travaglio, le balle spaziali del megadirettore per convincere gli elettori M5s: sulla giustizia una roba da Ventennio

.   Ed hanno fatto tutto da soli. Poveracci!